Il weekend di corsa: strada in primo piano

12 Novembre 2018

Risultati dalle mezze maratone di domenica 11 novembre inserite nel calendario nazionale: Crema, Busto Arsizio, Enna e Salento


 

Dominio africano nella 12ª Maratonina Città di Crema. La prova maschile vede il successo dell’etiope Dereje Tola Megersa in 1h04:30, a precedere di una manciata di metri i keniani Sammy Kipngetich (Atl. Saluzzo, 1h04:39) e Cosmas Kigen (1h04:45). Primo italiano è il piemontese Francesco Carrera (Atl. Casone Noceto), quinto con il record personale di 1h06:04. Nella gara femminile a Crema (Cremona) applausi per la ruandese Clementine Mukandanga (Runner Team 99), vincitrice con il primato della manifestazione in 1h11:57. Anche in questo caso c’è il Kenya sul secondo e sul terzo gradino del podio, occupati rispettivamente da Lenah Jerotich (Atletica 2005) in 1h12:47 e da Ivyne Jeruto Lagat (#iloverun Athletic Terni, 1h15:40), quarta l’azzurra della corsa in montagna Barbara Bani (Freezone) con il tempo di 1h20:36. [RISULTATI/Results]

BUSTO ARSIZIO - La Maratonina Città di Busto Arsizio va ad Andrea Soffientini e Giovanna Caviglia. Lui, alfiere dell’Azzurra Garbagnate, conquista la vittoria nella 27esima edizione in 1h10:22, staccando fin dai primi chilometri il ghanese Ernest Johnson Nti (Runner Varese, 1h11:38), terzo Mattia Parravicini (Canturina San Marco, 1h11:42). Lei, portacolori dell’Atletica Alessandria, si impone in 1h20:41 con oltre cinque minuti sulle più immediate inseguitrici: Cecilia Curti (Pro Patria Arc Busto Arsizio, 1h26:09) e Stefania Pulici (Gs Zeloforamagno, 1h26:40).

In tutto più di 1300 arrivati a Busto Arsizio (Varese) nella gara agonistica sui 21,097 chilometri, ottimo riscontro anche per la non competitiva di 9,2 km aperta a tutti con circa 480 podisti al via, mentre ha trasmesso emozioni l’arrivo dei ragazzi di prima media nella staffetta 42x500 metri dei ragazzi della Casa di Chiara. [RISULTATI/Results]

ENNA - L’autodromo di Pergusa (Enna) riapre ai podisti, dopo il restyling che lo ha tenuto chiuso per alcuni mesi, e lo fa con l’ottava edizione della Mezza Maratona Città di Enna, valida come terzultima prova del Grand Prix regionale di maratonine. Clima gradevole per quattro giri da 4,950 km ciascuno, oltre alla variante di 1,297 km, sul nuovo asfalto che ha visto protagonisti circa 500 atleti. A vincere sono stati Vito Massimo Catania (Universitas Palermo) e Barbara Bennici (Atl. Casone Noceto) dominando la gara organizzata dall’Atletica Enna. Tra gli uomini successo in 1h16:06, con un vantaggio di quasi due minuti sul compagno di squadra Antonino Muratore (Universitas Palermo, 1h17:50), mentre al terzo posto cedendo solo nel finale si è piazzato Vincenzo Giangrasso (Lipa Atl. Alcamo, 1h17:55). Gara in fotocopia con 1h24:28 per la palermitana che ha subito attaccato nei confronti della catanese Tatiana Betta (Podistica Messina, 1h28:15), vincitrice lo scorso anno, che nulla ha potuto per contrastare l’avversaria e terza Maria Grazia Bilello (Universitas Palermo, 1h28:30). Apertura di giornata dai toni bassi con il minuto di raccoglimento per ricordare l’improvvisa e prematura scomparsa di Massimiliano Milici, atleta della Trinacria Palermo. Start affidato a un’icona del podismo siciliano, Francesco Bennici, azzurro alle Olimpiadi del ’92 nei 10.000 metri. [RISULTATI/Results]

SALENTO - La Salento Half Marathon fa 33 edizioni a Collepasso (Lecce) con l’affermazione al maschile di Luca Quarta (Action Running Monteroni) che in 1h13:43 precede il compagno di club Davide D’Amico (Action Running Monteroni, 1h15:06) e Gianluca Tundo (Club Correre Galatina, 1h16:17). Tra le donne Marta Alò (Alteratletica Locorotondo) in 1h28:36 si lascia alle spalle Francesca Mele (Club Correre Galatina, 1h30:49) e Pamela Greco (Saracenatletica, 1h32:10). [RISULTATI/Results]

l.c.

(da comunicati stampa Organizzatori)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: