Il meeting indoor di Modena: 2,20 nell'alto per Giulio Ciotti




 

Prima giornata del Meeting Nazionale Indoor a Modena, organizzazione Fratellanza 1874 Modena. I risultati più interessanti vengono dalla pedana dell’alto, con Giulio Ciotti (Fiamme Azzurre), classe 1976, a distanza di 3 anni, ritorna a superare i 2,20. Altri 5 atleti superano i 2,00, con Giuseppe Carollo (Fiamme Oro) 2,13, Ferrante Grasselli (Fratellanza 1874 Modena) 2,11, Eugenio Meloni (Cus Cagliari) 2,09, Luca Morandi e Luca Ferretti, entrambi Fratellanza, rispettivamente 2,05 e 2,01. Nella prova femminile l’allieva Debora Beltramini (Endas Cesenatico) vince con 1,61, a pari misura con la campionessa italiana assoluta di eptathlon Carolina Bianchi (Atl. Lugo).

Nei 60 metri maschili successo per lo junior Simone Pettenati (Modena Atletica) che in finale corre in 6.95, ma in batteria aveva corso più veloce con 6.88, migliorando di 2/100 il personale ottenuto lo scorso anno. Interessante il 7.10 nella finale B ottenuto da Andrei Alexandru Zlatan (Atl. Reggio), al debutto nella categoria allievi, dopo l’ottima stagione 2013 da cadetto in cui aveva conquistato la medaglia di bronzo ai Campionati Italiani di Jesolo.

Nei 60 metri femminili miglior tempo sia in batteria che nella finale A per Federica Giannotti (Atl. Reggio), con 7.73 in entrambe le prove. Molto bene le allieve in questa gara con il 2° posto in finale di Laura Fattori (Atl. Reggio), al debutto nella categoria, con 7.81 e 7.79 in batteria, che migliorano il 7.85 ottenuto nel 2013, Eleonora Iori (Mollificio Modenese), 3° posto con 7.91 e 7.85 in batteria, primato personale migliorato di 5/100sia in batteria che in finale, pure lei al debutto fra le allieve, che avvicina il personale per 1/100, Giulia Storti (Interflumina E’ Più Pomì), 5° posto in finale con 7.95 e 7.90 in batteria, con un miglioramento di 13/100.

Negli ostacoli debutto fra gli allievi del campione italiano del pentathlon cadetti Michele Brini (Atl. Imola) che vince la finale dei 60 hs allievi (h 0,91) con 8.40, precedendo di 2/100 Matteo Orsatti (Cus Parma) che in batteria si era segnalato con 8.28. Negli juniores l’azzurrino Pier Francesco Battistini (Edera Forlì), anche lui alla prima gara nella nuova categoria, vince in 8.38. Nelle prove femminili 8.62 per Sara Balduchelli (Bracco Atletica) fra le seniores, mentre debuttano vincendo nelle nuove categorie Ayomide Folorunso (Cus Parma) nelle juniores con 8.73 e Elisa Maria Di Lazzaro (Cus Parma) nelle allieve con 9.16.

Giorgio Rizzoli

La foto del salto di 2,20 di Giulio Ciotti è di Gualtiero Marastoni



Condividi con
Seguici su: