Il meeting Atleticalasera di Ferrara




 

Si è da poco concluso il meeting Atleticalasera 2012 a Ferrara, valido per la seconda fase del C.d.S. Assoluto su Pista. In pratica era l’ultima occasione in una gara in Emilia Romagna per migliorare i punteggi societari, considerato che il termine ultimo è fissato al 15 luglio, anche se rimane la possibilità nel prossimo week end per gli atleti e le società di trovare una gara extraregionale ancora valida per i C.d.S..

Nelle gare di oggi notevole il 55,75 nel disco allievi di Andrea Caiaffa (Fiamme Oro), a meno di 1 metro dal personale di 56,57, miglior risultato stagionale in Italia.

Nelle altre specialità nei 200 metri uomini il miglior tempo è di Davide Piccolo (Virtus Emilsider Bologna) che in sesta serie corre in 22.31 (-2,8); prima della ultima serie con Davide Piccolo, il miglior tempo era stato dello junior Lorenzo Bilotti (Atl. Imola Sacmi Avis), lo scorso campione italiano allievi nei 100 metri, che si è cimentato sui 200 metri per la seconda volta in carriera, correndoli in 22.82 (-1,4). Nei 200 metri donne la migliore è la junior Laura Tinarelli (Francesco Francia), vincitrice della quarta serie con 26.54 (-0,7), ma un cenno lo merita anche Angela Pachioli (Acquadela Bologna) che in prima serie, con 33.22 (-1,4) migliora il primato regionale master mf55, che risaliva al 1992 (Vittoria Fiorasi 33.41 a Viareggio). Da notare che le altre 17 atlete in gara erano tutte delle categorie promesse, juniores e allieve, insomma fra Angela Pachioli e la seconda atleta meno giovane (nata nel 1991) c’era una differenza di età di 34 anni.

Negli 800 metri uomini è Fabio Villari (Atl. Brugnera Friulintagli) a prevalere, prendendo la testa nel 2° giro e chiudendo la gara in 1.55.88; al 2° posto Renato Guerrieri (Corradini Rubiera) con il primato personale di 1.57.31. Negli 800 metri donne l’allieva veneta al 1° anno nella categoria, Irene Vian, fa gara solitaria e ottiene un buon 2.17.09, a 15/100 dal personale; 2° posto per un’altra allieva veneta, Carolina Michielin con 2.23.09 e al 3° posto, prima fra le atlete della Emilia Romagna, Erika Marchesi (Atl. Lugo) con 2.23.39. Sempre in buona forma Loretta Rubini (Cus Bologna) che in prima serie sfiora il suo recente primato regionale master mf50 di 2.36.52, correndo oggi in 2.37.47.

Nei 5000 metri uomini gara di testa condotta a buon ritmo, sia pure con un po’ di rallentamento nel finale, da parte del marocchino del Cus Parma Benazzouz Slimani, 1° con 15.02.98; al 2° posto Mattia Camporesi (Edera Forlì) con 15.37.08, a meno di 1 secondo dal primato personale. Notevole però anche il 16.35.83 del master mm50 Marco Moracas (Acquadela Bologna) che si è piazzato al 7° posto. Nei 5000 metri donne tempi molto interessanti: nel finale ha la meglio Laura Giordano (Atl. Silca Conegliano) con 17.27.86, davanti ad Anna Spagnoli (Romagna Running 1994), classe 1972 al primato personale di 17.31.28, Giulia Bellini (Mollificio Modenese) 18.11.93 e la rientrante Alice Vaccari (Mollificio Modenese) 18.25.56, a sorpresa cimentatasi su questa distanza. 

Nei 400 hs uomini prevale Gianluca Gafà (Edera Forlì) con 54.54, davanti a Elamjad Khalifi (Fratellanza 1874 Modena) a 54.94, primato personale. Nei 400 hs donne dominio per Lara Giovanelli (Mollificio Modenese) con 1.06.05.

Nell’alto uomini ritorna a saltare Ivan Nichik (Cus Parma) di nuovo in pedana dopo essere passato alle gare di velocità (100, 200 e 400): con 1,93 vince la gara, a pari misura con Luca Busi (Cus Ferrara), alla sua prima gara nel 2012.

Nel lungo donne prevale di 1 cm Maria Elena Biscaro (Francesco Francia) con 5,37 (0,0) su Valentina Morigi (Self Montanari Gruzza) con 5,36 (-1,5), che invece vince il triplo con 12,17 (-2,2), davanti a Valentina Gallerani (Francesco Francia) con 11,60 (-0,9).

Nel disco uomini la gara per gli assoluti è vinta da Jonathan Pagani (Atl. Biotekna Marcon) con 49,03, davanti a Michele Calvi (Esercito) con 42,48. Negli junior 50,68 per Martin Pilato (Atl. Ravenna). Nel peso donne 10,01 per l’allieva Aryna Ashybkina (Atl. I Gonzaga 2011), mentre nel martello prevale Katia Alvisi (Francesco Francia) con 35,61.

Infine le staffette 4x400: negli uomini vince l’Atl. Imola Sacmi Avis (Buscaroli, Grandi, Bianchi, Xella) con 3.27.32, nelle donne in gara solo l’Atl. Silca Conegliano (Pascon, Morao, Guerrieri, Solomon) che ottiene un buon 4.04.09.

 

Giorgio Rizzoli

 



Condividi con
Seguici su: