Il bronzo per la staffetta allievi della Self e gli altri piazzamenti E-R ai Campionati Allievi




 

Alla fine della seconda giornata, dopo i 5 titoli nazionali, arriva anche un altro piazzamento sul podio.

Lo ottiene la staffetta della 4x200 allievi della Self Montanari Gruzza, con Attilio Dante, Samuele Nicosia, Riccardo Bertani, Stefano Grisandi, che vincono l’ottava delle 9 serie in programma con il tempo di 1.33.78. Prima della ultima serie, la staffetta è provvisoriamente al comando della classifica, dietro solo l’Atl. Studentesca Ca.Ri.RI vincitrice della quinta serie in 1.31.76. Nell’ultima serie solo una formazione fa meglio della Self, inserendo al 2° posto, la E.Servizi Atl. Futura Roma con 1.32.63. Quindi una bella e forse sorprendente medaglia per i giovani Self, che arrivano sul podio di un Campionato Italiano per la prima volta.

Questi gli altri piazzamenti nei primi 12 degli atleti emiliano romagnoli nella seconda giornata, non ancora segnalati nei precedenti articoli.

4° posto nell’alto per Francesco Pelagatti (Atl. Piacenza) con 1,98, che si migliora di 10 cm, in una gara di alto livello, con Andrea Motta (Atl. Bergamo 1959 Creberg) 1° con 2,12 e Francesco Ruzza (Atl. Biotekna Marcon) 2° con 2,10.

4° posto nel peso per Calogero Marco Volo (Cus Parma) con il primato personale di 15,58 (precedente 14,94 nel 2015). Dopo i primi 3 lanci Volo era in seconda posizione, poi ha dovuto cedere 2 posizioni, con il terzo classificato che ha lanciato a 15,62 all'ultimo turno dopo 15,60 al quarto. Volo ha replicato con un ultimo lancio a 15,58, stessa misura ottenuta nel primo.

5° posto nella staffetta 4x200 allieve della Interflumina E’ Più Pomì, con Daria Sinatra, Laura Zucchi, Faith Otema Boateng, Maddalena Ferroni, con 1.46.40, che ha vinto la prima serie.

5° posto nell’asta per Beatrice Gibellini (Fratellanza 1874 Modena) con 3,30, che migliora il personale di 8 cm.

6° posto nella staffetta 4x200 allievi per l’Atl. Imola Sacmi Avis, con il tempo di 1.34.51, nella formazione composta da Andy Nloga Pi, Enrico Ghilardini, Riccardo Gaddoni e Ismail Grirane.

7° posto nei 1000 metri per Riccardo Gaddoni (Atl. Imola Sacmi Avis) con il primato personale di 2.35.32, in una gara che ha visto realizzare la m.p.n. da parte di Simone Barontini (Sef Stamura Ancona) con 2.27.32. Gaddoni si è migliorato di 31/100 rispetto alla gara disputata ad Ancona il 30 gennaio.

7° posto nel triplo per Elisa Rinaldi (Cus Parma) con 11,33.

10° posto nel peso per il campione italiano cadetti 2015 con il peso da 4 kg Ronaldo Wickremasinghe (Virtus Emilsider Bologna) con 14,44, al debutto con i 5 kg. Per 9 cm è rimasto fuori dalla finale con i primi 8.

10° e 11° posto nel triplo anche per Greta Carnevali (Atl. Lugo) con 11,10 e Alessia Orsatti (Cus Parma) con 11,09, entrambe al primato personale.

12° posto nei 1000 metri per Ismail Grirane (Atl. Imola Sacmi Avis) che come il compagno di club Gaddoni ha migliorato il personale, portandolo a 2.37.34.

12°posto nei 60 hs per Enrico Pani (Atl. 75 Cattolica) con 8.39 in semifinale.

Giorgio Rizzoli

 



Condividi con
Seguici su: