Il Trofeo Liberazione a Modena

25 Aprile 2016

Grande partecipazione e tanti risultati di rilievo al Trofeo Liberazione di Modena. Primato regionale juniores nel martello per Sara Fantini.


 

Puntuale alle 14.00 iniziano le gare del Trofeo Liberazione a Modena, con prima gara il martello allieve.

Vince Lucilla Celeghini (Fratellanza 1874 Modena), con 53,97, con altre 2 atlete oltre i 50 metri: Jessica Mazzola (Riccione Sessantadue) 52,11 e Elena Risi (Fratellanza 1874 Modena) 51,37, che migliora il primato personale di 71 cm.

Le prime gare di corse sono gli ostacoli. Negli uomini Michele Calvi (Esercito) vince la gara dei 110 hs assoluti in 14.43 (+0,3), davanti a Giovanni Marchetti (Virtus Emilsider Bologna) 15.56. Negli allievi con h 91 il miglior tempo è di Pietro Vicentini (Atl. Insieme New Foods Verona) con 14.41 (+0,7), davanti a Daniele Carriero (Endas Cesenatico) che vince la seconda serie con 15.22. 

Nei 100 hs la junior Elisa Maria Di Lazzaro (Cus Parma) con 14.18 (+0,3) realizza il primato personale e si inserisce al 5° posto della graduatoria regionale della categoria (precedente 14.43 il 9/5/15 a Modena). Al 2° posto Lucia Quaglieri (Modena Atletica) con 14.50, seguita dalla altra juniores Agnese Mulatero (Atl. Pinerolo) con 14.61. Nella gara allieve con h 76 un forte vento contrario frena la corsa di Desola Oki (Cus Parma) che vince con 14.14 (-2,1). In terza serie Michela Massari (Atl. 75 Cattolica), 1° anno nella categoria, segna 15.28 (+0,9) e si piazza al 3° posto complessivo.

E' la volta dei 100 metri uomini con 182 atleti suddivisi in 31 serie: nella prima lo junior 1°anno Filippo Tortu (Fiamme Gialle) segna 10.48 (-1,3) e precede Lorenzo Bilotti (Atl. Imola Sacmi Avis) 10.72 e Marco Gianantoni (Virtus Emilsider Bologna) 10.82. In seconda e terza serie primeggiano 2 juniores della nostra regione: Diego Aldo Pettorossi (Virtus Emilsider Bologna) con 10.72 (+0,6) e Alexandru Zlatan (Atl. Reggio) con 10.68 (+1,1), che si piazza quindi al 2° posto della gara e si inserisce al 7° posto nella graduatoria juniores E-R all time.

Nei 100 metri femminili le serie sono "solo" 27 con 160 atlete. Grande spettacolo nella serie migliore che è vinta da Irene Siragusa (Esercito) con 11.61 (+0,5) davanti alla allieva Zaynab Dosso (Corradini Rubiera) con 11.63, suo miglior risultato di sempre e il 2° in assoluto di un'atleta under 18 in Italia, dopo 11.44 di Erika Marchetti nel 1997. La Dosso migliora il suo precedente limite di 11.75 che aveva stabilito ai Campionati Italiani Allieve 2015 (Milano 19 giugno). Al 3° posto si piazza la junior Leonice Germini (Atl. Reggio) con 11.99. Nella seconda serie 12.11 (+0,7) per la junior Eleonora Iori (Fratellanza 1874 Modena).

Nel peso maschile vittoria per Tommaso Parolo (Assindustria Sport Padova) con 17,36.


Nel peso allievi 5 kg 1° posto per Luca Zenoni (Fondazione Bentegodi) con 15,15.

Nel lungo femminile 5,63 (+,17) per Isofa Sherry (Cus Bologna).

Nell'alto maschile 2,14 per Eugenio Meloni (Carabinier), che precede in classifica Matteo Mosconi (Atl. Biotekna Marcon) con 2,07 e lo junior Kelvin Purboo (Fratellanza 1874 Modena) con 2,04.

Nell'asta maschile 4,60 per Nicola Tronca (Silca Ultralite Vitorio Veneto) e a pari misura c'è anche lo junior Francesco Lama (Atl. Imola Sacmi Avis).

Nei 400 metri uomini, la prima delle 29 serie è vinta e con un grandissimo tempo da Eseosa Desalu (Fiamme Gialle), praticamente al debutto in carriera nel giro di pista (l'unica sua prestazione precedente risaliva al 2011 da allievo con 53.12), che vince con 46.87, con una seconda parte di gara davvero super. il 46.87 è attualmente il miglior tempo dell'anno in Italia. Nella serie vinta da Desalu 2° posto per Kevin Menzani (Fratellanza 1874 Modena) con 47.91 e 3° lo junior Vladimir Aceti (Atl. Vis Nova Giussano) con 48.12. Sotto i 50 secondi vanno complessivamente 11 atleti, fra cui gli emiliani Gabriele Bizzotto (Cus Parma) con 49.44, Filippo Tambresoni (Atl. Cinque Cerchi) con 49.80 e lo junior Davide Bernabei (Atl. Imola Sacmi Avis) con 49.97. Particolarmente significativo il progresso di Tambresoni, che aveva un personale di 50.76 nel 2014.

Nel martello donne Sara Fantini (Cus Parma) migliora ancora una volta il primato regionale juniores con 62,31. IL precedente era 61,85 (Modena 28/2/16). Al 2° e 3° posto, con l'identica misura di 55,68 si piazzano la junior Agata Gremi (Atl. Brescia 1950) e Greta Zin (Assindustria Sport Padova).

Nei 400 metri donne la prima delle 17 serie in programma è vinta da Lucia Pasquale (Olimpia Club Molfetta) con 55.05, davanti all'allieva Elisabetta Vandi (Avis Macerata) con 55.64. La prima fra le emiliane è Elena Benevelli (Atl. Reggio), quarta in prima serie con 57.48. In seconda serie Chiara Casolari (Fratellanza 1874 Modena) con 58.02 si migliora di oltre 1 secondo. Nella ottava serie sorprendente tempo della allieva Elena Pradelli (Fratellanza 1874 Modena) che da un personale di 1.04.18 nell'unica gara disputata sino ad ora, si porta a 58.60.


Infine nella terzultima serie, in cui hanno gareggiato atlete senza accredito, Zaynab Dosso fa il debutto nel giro di pista con 58.88.

Nel disco uomini 57,18 per Martin Pilato (Fratellanza 1874 Modena), che migliora di oltre 1 metro il primato personale e si porta al 7° posto nella graduatoria regionale all time assoluta dopo Hannes Kirchler 65,01 (2007), Diego Fortuna 64,69 (2000), Pier Luigi Cecati 59,32 (1995), Roberto Incardona 58,06 (1987), Massimo Botti 57,86 (1975) e Giovanni Rastelli 57,38 (1977). Al 2° posto lo junior Leonardo Fabbri (Atl. Firenze Marathon) con 52,20. Nel disco allievi kg 1,5 1° posto per Emiliano Rogliani (Libertas Città di Castello) con 42,33.

Nel lungo uomini 7,62 (-0,1) per Filippo Randazzo (Fiamme Gialle) davanti a Riccardo Serra (Fratellanza 1874 Modena) con 7,26 (+0,8).

Nell'alto femminile 1° e 2° posto per 2 allieve con 1,69: Rachele Bovo (Atl. Riviera del Brenta) e Marta Morara (Atl. Lugo); al 3° posto un'altra allieva, Nicole Romani (Golden Club Rimini) con 1,66.

Nel peso femminile 16,59 per Julaika Nicoletti (Forestale) e 2° per la junior Marta Baruffini (Cus Parma) con 12.68. Nel peso allieve 3 kg 13,27 per Chiara Salvagnoni (Atl. Firenze Marathon), davanti a Daria Soglia (Atl. Lugo) con 12,24.

Nei 1500 metri maschili successo per Lorenzo Lamazzi (Fratellanza 1874 Modena) con 4.00.37 e 4° posto con il personale a 4.02.85 per l'allievo Riccardo Gaddoni (Atl. Imola Sacmi Avis).

Nei 1500 metri femminili 1° posto per l'allieva Elisa Palmero (Atl. Pinerolo) con 4.45.44; la prima della nostra regione è Giulia Pasini (Cus Parma), che si piazza al 3° posto con 4.48.04. 4.57.49 per l'allieva Margherita Gandini (Cus Parma) al debutto in questa gara.

Risultati completi

Galleria fotografica su facebook della Fratellanza 1874 Modena

Galleria fotografica (1) su facebook di Atl-Eticamente Foto

Galleria fotografica (2) su facebook di Atl-Eticamente Foto

Galleria fotografica (3) su facebook di Atl-Eticamente Foto

Galleria fotografica (4) su facebook di Atl-Eticamente Foto

Galleria fotografica (5) su facebook di Atl-Eticamente Foto

Galleria fotografica (6) su facebook di Atl-Eticamente Foto

Galleria fotografica (7) su facebook di Atl-Eticamente Foto

Galleria fotografica (8) su facebook di Atl-Eticamente Foto

Giorgio Rizzoli

 

 



Condividi con
Seguici su: