Il Terra Sarda con Howe e Mullings




 
Conferenza stampa affollata, questa mattina, per le nozze d'argento del meeting Terra Sarda di atletica leggera che sabato prossimo, 30 luglio, negli impianti Sturrusè di Arzana, festeggia la venticinquesima edizione. Nella sala riunioni dell'assessorato regionale allo Sport, Turismo e Spettacolo della Regione Sardegna (in viale Trieste a Cagliari) si sono dati appuntamento giornalisti e uomini di sport che ormai ricoprono le più alte cariche istituzionali del mondo sportivo isolano. Le liste dei partecipanti al meeting (costruite giorno per giorno da Federica Lai, del comitato organizzatore) presentano numerosi spunti d'interesse. Per il momento sono confermate le presenze del giamaicano Steve Mullings, quest'anno 9"80 nei 100 metri, che nello sprint avrà come avversario principale lo statunitense Travis Padgett (9"99) e  che nei 200 metri (probabilmente la migliore gara di tutto il Terra Sarda 2011) se a vedrà con gli azzurri Andrew Howe e Matteo Galvan. Nei 100 metri donne in pista le statunitensi Sheron Simpson e Alexandria Anderson con Maria Aurora Salvagno e Giulia Arcioni, nel giro di pista limbattibile Sherika Williams, negli 800 metri Marta Milani con Daniela Reina e Ewelina Szetowska Dryk, nei 3000 donne Feyne Gemeda con Claudia Pinna, nel lungo uomini Wilfredo Martines, Fabrice Lapierre e Trevell Quinley con l'ultimo acquisto, l'ottometrista cileno Daniel Pineda. In gara anche Giordano Benedetti negli 800 metri e Marzia Caravelli, che doppierà 200 e 100 hs (gara nella quale, dopo il 13"01 dei giorni scorsi è ad un passo dall'infrangere il muro dei 13" netti).

Ad introdurre la conferenza di oggi è stato come al solito Sergio Lai, presidente del comitato regionale FIDAL: "Talmente soddisfatti per l'edizione dello scorso anno, era quasi d'obbligo la replica nel meraviglioso impianto di Arzana. La data è stata anticipata col vantaggio di allestire delle gare valide prima dei mondiali di atletica. Sarà la solita festa di sport, anche se mancheranno le due nostre punte Anastasia Angioi e Eugenio Meloni, impegnati in Turchia in una manifestazione studentesca". Lai ha poi dato la parola in rapida successione agli altri ospiti: Sergio Milia (Assessore regionale allo sport): "Il mio compito è solo ringraziarvi. Credo che ancora una volta abbiate centrato l'obiettivo di portare una grande manifestazione in una zona come l'Ogliastra che ha particolarmente bisogno di grandi eventi". Adamo Pili (Sardegna Promozione): "Siamo riusciti a mettere in atto un'importante sinergia e quando si fa "sistema" si costruiscono buone cose. Il nostro scopo è fondere gli eventi  con la promozione delle attività locali. L'obiettivo principale è la destagionalizzazione del turismo". Marco Melis (sindaco di Arzana): "Abbiamo investito tante risorse per il futuro del territorio e una di queste sono gli impianti di Sturrusè che sabato ospiteranno per il secondo anno consecutivo il meeting di atletica Terra Sarda. Siamo particolarmente contenti del fatto che sabato attraverso Arzana verrà promossa tutta la Sardegna. La nostra comunità si è attivata per intero e mi piace ricordare la mostra mercato dei prodotti tipici locali che farà da contorno al meeting. Al di là dell'evento in sé, vorrei mettere l'accento sui benefici che l'attività sportiva sta portando al nostro comune grazie alla scuola calcio e alla società di atletica". Gianfranco Fara (presidente regionale del CONI): "L'Ogliastra ha portato 3500 bambini ai Giochi della Gioventù e questo dimostra quanto lo sport sia veicolo di socialità. Il neonato comitato provinciale del CONI, nato in seguito all'istituzione delle nuove province, è particolarmente attivo in Ogliastra. L'importante è che ora il mondo politico faccia il suo dovere. Non parlo di contributi, o almeno non solo di quelli, ma di presenza e partecipazione alle manifestazioni sportive". Adriano Rossi (vicepresidente vicario della FIDAL nazionale): "Quest'anno il Terra Sarda ha un'importanza tecnica che supera di gran lunga molte delle precedenti edizioni. Non sarà la manifestazione di chiusura dell'attività, praticamente una vacanza per gli atleti, ma vista la data sarà l'ultima occasione per molti atleti italiani di far parte della spedizione azzurra per i mondiali. Venerdì si aprirà la riunione del consiglio federale e attenderemo i risultati del Terra Sarda per stabilire le ultime convocazioni".

Da comunicato stampa CR FIDAL Sardegna - Alessandro Floris

Nella foto d'archivio, Andrew Howe (Giancarlo Colombo/FIDAL)

File allegati:
- Programma orario/Timetable



Condividi con
Seguici su: