Il ''Mennea Segreto'' a Roma

12 Dicembre 2014

Oggi al Centro di Preparazione Olimpica Acquacetosa di Roma la proiezione del documentario di Emanuela Audisio con gli studenti dei Licei sportivi

 

Era gremita dai ragazzi dei Licei Sportivi capitolini l’Aula Magna del Centro di Preparazione Olimpica Acquacetosa di Roma, dove oggi è stato proiettato il documentario di Emanuela Audisio “Mennea segreto”. Il filmato della nota firma di Repubblica racconta la parte più privata ed intima della vita dell'oro Olimpico di Mosca 1980 scomparso a marzo 2013. Un ritratto pennellato dalle tante testimonianze di persone, più o meno note, che ne sono stati parte. E così c’è spazio per il toccante racconto della moglie, Manuela Olivieri, presente in sala anche per sottolineare la dedizione dell’Azzurro nell’aiuto agli altri, soprattutto ai più giovani, sia attraverso la Fondazione Pietro Mennea Onlus che con un incessante impegno privato. Un’attività, quest'ultima, mai pubblicizzata ma che aveva in sala una testimone d’eccezione, la 16enne Celestina Asomba (brava a domare l’emozione nel discorso alla platea gremita di coetanei) per cui l’intervento dell'avvocato Mennea fu dirimente nello sbloccare una difficile e amara situazione personale.

Pietro Mennea (archivio FIDAL)

È importante essere veri campioni anche nella vita” ha concluso la giovane atleta.

In apertura il presidente della FIDAL Alfio Giomi ha ricordato al pubblico l’inedita diretta televisiva - durante il TG1 delle 20.00 - strappata per il ritorno in pista della Freccia del Sud, il 10 agosto 1987. “Lasciare ai margini i grandi per poi celebrarli dopo la morte è un malcostume diffuso: credo che dovremmo essere più equilibrati, in vita e in morte. Di certo la Federazione non poteva non ricordare un campione di sempre come Pietro Mennea, un simbolo e un esempio per generazioni di giovani”. 

Spazio in apertura alla riflessione del giornalista della Gazzetta dello Sport Valerio Piccioni, e al ricordo del Dott. Raffaele Romano, collega e amico. Nel documentario, realizzato da 3D Produzioni e presentato domenica 26 ottobre al Festival Internazionale del Film di Roma (QUI un'anticipazione), tante voci raccontano il proprio “Mennea Segreto” fra cui il tecnico Carlo Vittori, il campione olimpico (cui Mennea tolse il primato mondiale dei 200 metri) Tommie Smith, i giornalisti Gianni Minà e Franco Fava, il cugino Ruggiero Mennea, l’amica e assistente Francesca Cerbino e il magistrato Ferdinando Imposimato.

a.c.s.

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: