Il Meeting di Porto Sant'Elpidio




 

Sabato pomeriggio è andato in scena il 4° Meeting Nazionale “Città di Porto Sant’Elpidio”, organizzato dalla Podistica Moretti Corva allo Stadio Ferranti. In programma, oltre ad alcune interessanti gare del settore assoluto, anche competizioni per tutte le categorie giovanili: cadetti, ragazzi ed esordienti. Le prove di velocità sono state caratterizzate dal vento contrario, infatti l’anemometro segnava -2.5 sui 200 maschili, dove Filippo Michele Reina (Atl. Avis Macerata) ha stoppato il cronometro su 22 secondi esatti, davanti alla promessa Julius Kyambadde (Civitanova Track Club – 22”53), che il giorno prima aveva partecipato ai Campionati italiani di Rieti, e terzo si è piazzato l’allievo Lorenzo Angelini (Atl. Avis Fano – 22”72). Duello fra keniani nei 1500, la spunta Erastus Chirchir (E. Servizi Atl. Futura Roma – 3’49”44) su Paul Chepkwony (Libertas Catania – 3’50”09). Nel lungo si segnala l’allievo Nicholas Di Martino (Cus Foggia) con un salto a 7.02 (+1.5).

Tra le donne, 200 metri nobilitati dalla presenza di una protagonista internazionale, la 32enne francese Fabé Dia. Moglie dell’ottocentista Andrea Longo e tesserata per l’Asi Veneto, ha un curriculum notevole, con varie partecipazioni a Mondiali ed Europei, sia a titolo individuale che in staffetta (miglior risultato, un quarto posto iridato nella 4x100 a Helsinki 2005). A Porto Sant’Elpidio ha vinto in 24”70 (-1.0), davanti alle allieve Yessica Stortini Perez (Sport Atl. Fermo – 25”40) e Giulia Lattanzi (Sport Atl. Fermo – 25”64). Nei 5000, Martina Facciani (Grottini Team – 16’41”42) è riuscita a prevalere sulla compagna di squadra keniana Salina Jebet (16’43”72), mentre l’allieva Sofia Verducci si è aggiudicata la gara di salto in lungo (Sport Atl. Fermo – 5.40/+0.7).


Luca Cassai

Nella foto, Filippo Michele Reina



Condividi con
Seguici su: