Il Coscioni quarto meeting in Italia

05 Ottobre 2016

La kermesse di Orvieto cresce a livello di risultati: a livello mondiale scala più di 100 posizioni 


 

Sempre più in alto. Il 2016 ha rappresentato per il memorial Coscioni la stagione della definitiva consacrazione. Un risultato sancito dal portale di statistiche All-Atlhetics che ha collocato il meeting di Orvieto al quarto posto della classifica italiana, 120esimo al mondo. Un calcolo, quello del portale di statistica numero 1 al mondo per l'atletica, basato sui 72 migliori punteggi ottenuti nella competizione, scelti sui migliori 12 eventi (tra corse, lanci e salti). Il meeting orvietano, che ha rilanciato le velleità di Marzia Caravelli nei 400 ostacoli capace di ottenere il minimo per i campionati europei e soprattutto per i Giochi Olimpici di Rio (ai quali ha poi preso parte), è stato fortemente voluto dalla Libertas Orvieto e dal presidente della Fidal Umbria Carlo Moscatelli che, grazie al supporto tecnico-organizzativo dell'ex velocista Alessandro Bracciali (che lo ha ideato), hanno portato ai vertici nazionali l'appuntamento. Da segnalare che oltre alla Caravelli il Coscioni ha registrato la presenza di un'altra azzurra apoi volata a Rio, questa volta in occasione delle recenti Paralimpiadi: si tratta di Giusy Versace. Con loro anche diversi atleti azzurri agli europei a cominciare dalla velocista Irene Siragusa, autrice di una doppietta 100-200, proseguendo poi con il bellissimo 400 ostacoli che ha vissuto sulla sfida a tre fra Jose Bencosme, Mario Lambrughi e Leonardo Capotosti (finiti nell'ordine). 

La classifica dei primi dieci meeting italiani con il punteggio, e la posizione mondiale sia di quest'anno che dell'anno passato. Dalla classifica si può notare come Orvieto abbia compiuto a livello mondiale un balzo in avanti di oltre cento posizioni scavalcando manifestazioni del calibro del meeting di Lignano Sabbiadoro da anni ai vertici grazie alla costante presenza di molti atleti giamaicani e statunitensi.

 

Golden Gala/Roma – 93.025 (7°/’16) – 94.025 (7°/’15)
Rovereto/Quercia – 82.864 (35°/’16) – 81.897 (37°/’15)
Padova/ Città di Padova – 81.477 (47°/’16) – 79.778 (54°/’15)
Orvieto/Memorial Coscioni – 75.550 (120°/’16) – 71.302 (221°/’15)
Lignano Sabbiadoro Meet. – 75.533 (121°/’16) – 78.792 (69°/’15)
Gavardo/Memorial Corso – 74.564 (140°/’16) – n.e.
Castiglione d. Pescaia – 72.335 (195°/’16) – 58.058 (751°/’15)
Meeting di Nembro – 71.049 (239°/’16) – 74.155 (145°/’15)
Savona/ Meeting Ottolia – 70.400 (254°/’16) – 68.704 (319°/’15)
Pavia/Memorial Della Valle – 69.059 (297°/’16) – 70.904 (234°/’15)
Meeting di Gorizia – 67.561 (340°/’16) – 67.661 (361°/’15)
Bressanone/Brixia – 67.438 (347°/’16) – n.e.
Ponzano Veneto – 66.692 (374°/’16) – 65.086 (488°/’15)
Modena/Trofeo Liberazione – 66.597 (377°/’16) – 66.144 (439/’15)
Caorle/Memoria Todini – 65.902 (403°/’16) –
Cles/Meeting Melinda – 65.681 (415°/’16) – 66.314 (429°/’15)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate