Il 2017 dell'Atletica Amatori Osimo

14 Dicembre 2017

Celebrati i successi della stagione agonistica per la società osimana, con un riconoscimento speciale alla campionessa italiana Azzurra Ilari


 

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo comunicato dell’Atletica Amatori Osimo. Il Comitato regionale FIDAL Marche è lieto di dare spazio a tutte le società che invieranno materiale utile per presentare la propria attività.

Passione, premi, ed emozioni, tutto questo è stata la festa di chiusura dell’annata sportiva 2017 per l’Atletica Amatori Osimo Bracaccini. Una grande realtà storica dell’associazionismo sportivo osimano, che nel tempo ha saputo aggiornarsi conciliando lo spirito dilettantistico con la professionalità necessaria per affrontare le sfide del futuro e proiettarsi verso nuovi traguardi, con la spinta e l’entusiasmo delle sue origini. Nel salone del ristorante da Antonia di Cingoli, l’Atletica Bracaccini si è ritrovata con i suoi atleti, genitori amici e simpatizzanti a festeggiare un fantastico 2017, ricco di risultati. Occasione importante quindi, in cui è stato tracciato il bilancio della trascorsa attività agonistica che ha portato un prestigioso titolo italiano, 26 titoli regionali individuali e 3 titoli societari.

A fare gli onori di casa il presidente del sodalizio Alessandro Bracaccini che nel relazionare i successi sportivi e organizzativi ha posto in risalto la crescita del settore master assoluto, oltre a un settore giovanile che, grazie al lavoro di un maggior numero di tecnici, è sempre più in grado di far avvicinare i giovani all’atletica leggera. In apertura l’intervento di Simone Pugnaloni, sindaco di Osimo, che nel prendere la parola ha evidenziato il ruolo dell’Atletica Amatori Osimo Bracaccini, un’associazione appassionata e vincente dedita a promuovere la cultura dello sport tra i giovani e organizzatrice di grandi eventi.

La cerimonia di premiazione si è aperta con un riconoscimento speciale per Azzurra Ilari, una ragazza cresciuta nel settore giovanile della Bracaccini che in questi ultimi anni è riuscita a vestire la maglia azzurra, a fregiarsi di due titoli di campionessa italiana allieve nei 6 km di corsa su strada e del più recente titolo italiano conquistato nella mezza maratona juniores. Menzione al merito per Massimiliano Strappato per il suo 6° posto conseguito alla Maratona di Venezia, insieme a lui premiato il nonno Flavio Carletti, vecchia gloria del podismo osimano.

Sul parterre delle premiazioni una carrellata di atleti che hanno contribuito a costruire, con i loro risultati, una fantastica stagione agonistica 2017. Tutti premiati coloro che nel corso dell’anno hanno ottenuto titoli regionali, in primis con i suoi 4 titoli la master SF60 Chiarina D’Alonzo e l’emergente giovane allievo Leonardo Salvucci per i suoi due titoli regionali, entrambi proclamati atleti dell’anno. Tre titoli regionali ciascuno per Nicola Orazi e Doriano Bianchi, due titoli per Stefano Binci, Gianfranco Pesaresi e Marilena Cesarini, e uno ciascuno Cristina Conti, Marco Bianchi, Caterina Paccamiccio e Cosimo Lomartire.

Non solo successi individuali ma anche di squadra. Un titolo marchigiano nel Campionato regionale di cross per la squadra femminile juniores composta da Caterina Paccamiccio, Giada Moresi, Sara Frontini e Azzurra Ilari. Altro titolo regionale nella corsa in montagna, con Cristina Conti, Fiorisa Bonifazi, Anna Rita Stefanini e Rosa Squadroni. E nella stessa specialità della corsa in montagna un titolo regionale per la squadra maschile con Nicola Orazi, Francesco Carnevali, Giorgio Giusti, Doriano Bianchi, Flavio Muti, Davide Staffolani, Sergio Strappato, Stefano Binci, Gianfranco Pesaresi, Sergio Martini e Bruno Maceratesi.

A presenziare diverse autorità sportive e istituzionali: oltre al sindaco della città di Osimo, il Presidente del CONI Marche Fabio Luna, Fabio Marchetti per la Lega del Filo d’Oro e il professor Romano De Angelis. Anche quest’anno è stata riproposta l’interessante raccolta di scatti fotografici dell’eclettico podista Maurizio Borgognoni, un atleta che si presenta alle gare per fare gruppo e per divertirsi, prima ancora che cercare il risultato. Con i suoi scatti Maurizio ha sapientemente ripercorso questa bellissima annata sportiva.

(da comunicato Atletica Amatori Osimo - Gianni Le Moglie)




Condividi con
Seguici su: