Il 2012 dell’Atletica Fabriano

24 Dicembre 2012

L’associazione fabrianese ha ricevuto quest’anno la Stella d’argento CONI al merito sportivo. Quercia di bronzo FIDAL al presidente Sandro Petrucci

 

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il comunicato dell’Atletica Fabriano sulle celebrazioni di fine stagione. Il Comitato regionale FIDAL Marche è ben lieto di dare spazio a tutte le società che invieranno materiale utile per presentare la propria attività.

Cinquantunesimo compleanno per l’Atletica Fabriano e tanti motivi per festeggiare un 2012 ricco di soddisfazioni. Nello splendido scenario dell’Oratorio della Carità, messo a disposizione dall’assessorato allo sport del Comune di Fabriano, la storica associazione fabrianese, alla presenza del presidente della FIDAL Marche Giuseppe Scorzoso, del presidente onorario e socio fondatore Roberto Del Brutto, già presidente regionale e consigliere nazionale, del consigliere regionale Giuseppe Agabiti Rosei, del sindaco Giancarlo Sagramola e dell’assessore Giovanni Balducci, tutta la dirigenza biancorossa, composta da Pino Rosei, Fabio Faggeti, Fabrizio Porcarelli, Massimiliano Poeta, Enzo Tozzi, Luca Fiorani, Anna Maria Traballoni, Enrico Ghidetti, il presidente Sandro Petrucci ha ripercorso le tappe essenziali della stagione agonistica appena conclusa.

L’Atletica Fabriano ha archiviato il 2012 con ben oltre 200 associati, schierato 13 giovanissimi nei rispettivi campionati italiani di categoria (Giulia Riccioni, Andrea Ballerini, Giacomo Brandi, Riccardo Raggi, Gian Marco Cacciamani, Jenny Bongiovanni, Noemi Vocale, Benedetta Cecchini, Ilaria Bonafoni, Gabriele Tozzi, Luca Giuliani, Nicolò Marinelli, Chiara Capezzone), conquistato numerosi titoli regionali e ricevuto venticinque convocazioni nelle rappresentative regionali.

La soddisfazione più grande è stata la Stella d’argento al merito sportivo conferita dal CONI all’associazione, per la sua lunga attività agonistica, la strenua predisposizione nei confronti del movimento giovanile e scolastico e soprattutto per la divulgazione dello sport come diritto di tutti ed autentico servizio sociale alle famiglie, tutte invitate ad iscrivere i propri figli, le meno abbienti a titolo assolutamente gratuito. Una perla in più nell’ambito della cerimonia, è stata la Quercia di bronzo FIDAL consegnata da Giuseppe Scorzoso a Sandro Petrucci per i suoi 42 anni di impegno nell’atletica leggera in tutte le angolature possibili, da atleta a direttore sportivo e presidente, da giudice a tecnico e consigliere federale. Tantissimi i giovani premiati, per il numero di presenze in gara, per le performance individuali e di squadra e per i record sociali di nuova istituzione.

Un premio particolare è stato riservato a Massimiliano Poeta, campione d’Europa e d’Italia master, ad Antonio Gravante, campione italiano master nei 3000 indoor e nei 10 chilometri su strada, ai tecnici Giuseppe Gagliardi, Fabio Faggeti, Gabriele Archetti e Stefano Falcioni per l’ottimo lavoro svolto nell’ambito degli affollatissimi settori giovanili dell’Atletica Fabriano, che quest’anno ha anche contato 71 esordienti nei centri di avviamento allo sport Coni, con grande merito non soltanto degli istruttori, ma anche del dirigente Pino Rosei, particolarmente impegnato in questo settore.

Note di merito per gli atleti (anche in forza ad altre società) che hanno chiuso il 2012 in testa alle graduatorie regionali nelle proprie categorie e discipline: Marika Giacometti (esordienti), Elisa Maggi, Martina Ruggeri, Ludmylla Tavares, Maria Nora Conti (ragazze), Giacomo Marini (ragazzi), Giulia Riccioni (cadette), Andrea Ballerini (cadetti), Gian Marco Cacciamani (allievi), Benedetta Cecchini, Ilaria Bonafoni, Margherita Burattini (allieve), Nicolò Marinelli (junior), Angelica Marinelli (junior), Chiara Capezzone, Alessia Gatti, Valentino Teodori (senior). Accuratamente descritta dal dirigente responsabile Enrico Ghidetti è stata anche l’attività dei 20 master in forza all’Atletica Fabriano, che quest’anno hanno conquistato la loro sesta finale nazionale. Rivelazione dell’anno è stato proclamato Giorgio Tiberi, eccellente interprete delle gare di mezzofondo, mentre un premio particolare è andato a Sandro Ballelli, storico ed intramontabile atleta. Gli obiettivi per il 2013 saranno ancora direzionati verso il movimento di massa, senza ovviamente trascurare le individualità di spicco, ma con particolari riferimenti all’attività giovanile e di sostegno alla pratica sportiva nelle scuole.

(da comunicato Atletica Fabriano)


Giovanni Balducci, assessore comunale allo sport, e Giuseppe Rosei, consigliere regionale FIDAL Marche, con un gruppo di esordienti dell’Atletica Fabriano


Condividi con
Seguici su: