I titoli di società cadetti e cadette vanno a Fratellanza 184 Modena e Atl. Piacenza




 
Nella finale regionale del C.d.S. cadetti a Piacenza vincono Fratellanza 1874 Modena nel settore maschile e l’Atl. Piacenza nel femminile. Se la vittoria della Fratellanza era pronosticata in base al punteggio ottenuto nella fase di qualificazione (ma vedremo che il titolo regionale è stato vinto con pochi punti di vantaggio), il successo dell’Atl. Piacenza fra le cadette è arrivato un po’ a sorpresa, sempre considerata la classifica delle fasi provinciali, nelle quali il Mollificio Modenese aveva ottenuto il 1° posto e con un certo margine distacco; ma le ragazze di Piacenza, si sono superate sul terreno amico e guidate dalle 2 formidabili giovani lanciatrici Rossetti e Braghieri, hanno superato le ragazze di Modena di 5 punti.
Vediamo le classifiche riguardo le prime posizioni: nei cadetti la Fratellanza è arrivata a 471 punti, 7 in più dell& rsquo;Atl. Lugo e 14 in più della Pol. Castelfranco. Seguono con distacchi maggiori la Forti e Liberi, l’Atl. Piacenza, l’Atl. Imola e le altre formazioni classificate (però solo 12 rispetto alle 15 qualificatesi per la finale). Per la Fratellanza è l’ennesimo successo in campo regionale in questa categoria (dovrebbero essere 8 titoli consecutivi), mentre l’Atl. Lugo progredisce dal 5° posto dello scorso anno e la Pol. Castelfranco, vincitrice nel 2008 del titolo ragazzi, conferma il valore dei propri atleti anche nella categoria superiore.
Nelle cadette solo 5 punti hanno separato Atl. Piacenza e Mollificio Modenese (498 a 493); lontane le altre formazioni, che seguono in questo ordine: Avis Fidenza, Pol. Castelfranco, Atl. Castenaso Celtic Druid, Atl. Ravenna e via via le altre società classificate (13 sulle 15 ammesse alla finale). L’Atl. Piacenza si classificò al 3° posto nel 2008, dietro Mollificio e Azzurra Parma; in progresso anche l’Avis Fidenza che passa dal 4° al 3° posto.
A livello individuale nei cadetti 4 vittorie individuali per Atl. Piacenza e Atl. Lugo, 2 per Atl. Ravenna e Libertas Rimini e 1 per Fratellanza 1874 Modena, Atl. Interflumina, Forti e Liberi e Atl. Imola. La formazione modenese dimostra quindi una gran compattezza di squadra, senza avere grandissime punte. Nelle cadette 6 vittorie per Mollificio Modenese, 4 per Atl. Piacenza, 3 per Rimini Nord Santarcangelo e 1 per Centro Atl. Copparo, Endas Cesena e Francesco Francia.
Vediamo le singole gare della 2a giornata: negli 80, con vento contrario -3,6, successo per Giovanni Cellario in 9.36, che regola di 2/100 Eseosa Desalu, al 1° posto fra gli atleti delle società finaliste; nei 2000 1° posto per Damiano Guerrieri, fuori classifica, in 6.06.58; come nei 1000 metri, vinti da Davide Zinni, è un atleta della Corradini Rubiera, non presente come società alla finale del C.d.S., a imporsi e superare il ravennate Roberto Rubboli (6.11.02, primato personale), vincitore quindi in 2 gare, fra gli atleti delle società finaliste. Nei 300 hs è stato ottenuto uno dei migliori risultati della giornata: ha vinto Luca Bartolotti in 40.63, prestazione che si inserisce nelle prime 10 regionali all time della categoria, migliorando il precedente personale di 42.0; alle sue spalle Lorenzo Dallavalle, anche lui in progresso da 42.4 a 41.77. Nell’asta Francesco Azzoni sale a 3,30, migliorando il suo limite di 10 cm, molto più in alto dei 2,80 di Giacomo Accorsi, 2° classificato. Nel lungo si ripete Stefano Braga, che aveva vinto ieri il triplo: per il piacentino 5,95 (-1,1), con Marco Finessi a 5,61. Nel peso successo di Alessandro Castelli con 12,15 e 27 cm di progresso rispetto al precedente personale; al 2° posto e al 1° fra gli atleti delle società finaliste è Stefano Vignudelli con 12,08. Nel martello vittoria con 41,38 per Nicola Pirazzoli, oltre 4 metri di progresso, davanti a Lorenzo Ferroni con 37,24. Infine la 4x100 che vede vincitrice l’Atl. Imola Sacmi Avis con formazione composta da Valenti, Ciriello, Civolani e Fontanelli in 48.55, davanti a La Patria Carpi in 49.53.
Nelle cadette negli 80 metri successo per Miriana Baldin in 10.81 (con vento contrario -4,5), davanti a Giulia Galaverni a 11.03; nei 2000 netto successo per Christine Santi, vincitrice ieri nei 1000, in 6.51.05, davanti a Stefania Ferri in 7.20.69. Nei 300 hs altra vittoria dopo i 300 di ieri per Raffaella Lukudo in 46.26, che si migliora di 32/100 e ottiene la 3a prestazione all time in regione; 2° posto per Camilla Pallastrelli in 50.20. Nell’alto 1,50 per Silvia Porcarelli, mentre si fermano a 1,45 Martina Ferri e la favorita Martina Grigolato. Nel triplo 10,34 (-1,8) per Lidia Soldati, davanti a Elena Trevisani a 9,89. Nel disco doppietta per le 2 lanciatrici piacentine Virginia Braghieri e Giulia Rossetti: 28,51 contro 28,45. Nel giavellotto si impone la favorita Carlotta Camilli con 33,42 davanti ad Alice Colombari con 31,67. Nella 4x100 vince il Mollificio Modenese con Ottani, Salardi, Ben Ammar e Gentilini in 53.22, davanti all’Atl. Piacenza in 54.36.

Giorgio Rizzoli


La classifica regionale della finale regionale cadetti




La classifica regionale della finale regionale cadette



Condividi con
Seguici su: