I piazzamenti della nostra rappresentativa a confronto con gli altri anni




 

I 3 titoli vinti da Diego Aldo Pettorossi, Tobia Bocchi e Marta Baruffini portano a 67 i titoli vinti complessivamente dagli under 16 della Emilia Romagna ai Campionati Italiani (o Criterium) Cadetti negli ultimi 30 anni.

Tra i vincitori tanti atleti che si sono poi distinti anche nelle categorie superiori, ma anche altri che dopo questo primo successo in campo nazionale non hanno ottenuto risultati di rilievo o hanno ben presto rallentato o cessato a praticare l’atletica.

Da notare le 2 vittorie ottenute dagli atleti di Fmi Parma Sprint (Bocchi e Baruffini), primi 2 titoli conquistati da questa società, mentre per il Cus Bologna il successo di Pettorossi segue quello di Enrico Fiorini nei 300 hs ottenuto nel 2006 e altri in anni precedenti.

E’ mancato poco a Sara Corradin rivincere il titolo del giavellotto a distanza di 1 anno: c’era riuscita lo scorso anno al 1° anno di categoria, ma quest’anno ha dovuto inchinarsi a una super prestazione di una ragazza veneta che veniva considerata outsider. 2 titoli consecutivi sino ad ora li avevano vinti solo Christine Santi nei 2000 metri nel 2009 e 2010 e Claudia Salvarani nei 300 hs nel 1988 e 1989.

Vediamo ora i piazzamenti delle nostra rappresentativa: nei cadetti il 4° posto è uno dei migliori piazzamenti; solo in altre 3 occasioni la formazione maschile della Emilia Romagna ha ottenuto un piazzamento migliore, cioè il 3° posto, nel 2006, 2002 e 2001. Nelle cadette invece il 7° posto del 2012 è il piazzamento meno brillante a partire dal 2003: negli ultimi 8 anni c’erano stati in particolare 2 terzi e 3 quarti posti, mentre nel 2011 le cadette si piazzarono al 5° posto. Nella combinata cadetti+cadette l’Emilia Romagna si è piazzata al 5° posto e sole in poche occasioni si era ottenuto un piazzamento migliore (3 volte il 3° posto negli anni 2006, 2002 e 1989).  Si migliora anche il piazzamento ottenuto negli ultimi 2 anni: 6° posto nel 2010 e 7° nel 2011.

Sorprende il successo della Toscana nei cadetti, che non è il primo in assoluto, in quanto questa regione vinse anche nel 1987 e 1985, ma che conferma la crescita di questa regione nel settore giovanile maschile, al 5° posto nel 2010, ma al 2° posto, a pari punteggio con la Lombardia, nella precedente edizione. Lombardia e Veneto, piazzati dopo la Toscana e davanti a Emilia Romagna, si erano invece spartite le vittorie nei cadetti a partire dal 1999, dopo 2 successi consecutivi della rappresentativa del Lazio.

Nelle cadette il Veneto l’ha spuntata sulla Lombardia e anche negli anni precedenti sono state queste 2 regioni a vincere la classifica nel settore femminile: uniche eccezioni in questo secolo, le 2 vittorie del Friuli Venezia Giulia nel 2000 e 2001 e della Toscana nel 2007.

Nella classifica combinata cadetti + cadette il predominio di Lombardia e Veneto nel corso degli anni è ancora piàù pronunciato: solo nel 1987 prevalse un’altra regione, la Toscana. A partire dal 2000, quindi negli ultimi 13 anni, ci sono stati 9 successi della Lombardia e 4 del Veneto, che è ritornata vittoriosa dopo 3 anni.

 

Giorgio Rizzoli

 

 

I titoli italiani cadetti vinti dall'Emilia Romagna (dal 1984)

 

I piazzamenti delle rappresentative della Emilia Romagna ai Campionati Italiani Cadetti


Condividi con
Seguici su: