I convocati juniores per Tallin e le prime 2 giornate degli under 23 a Ostrava




 

Sono state ufficialmente diramate le convocazioni per i Campionati Europei Juniores che si svolgeranno a Tallinn (Estonia) dal 21 al 24 luglio. Nella formazione azzurra, fra i 52 atleti selezionati ci sono anche 4 juniores della nostra regione, Luca Valbonesi (Atl. Imola Sacmi Avis), Alberto Rontini (Atl. 85 Monte Faenza), Marco Zanni (Fratellanza 1874 Modena) e Federica Giannotti (Reggio Event’s).

Valbonesi è fra i 7 velocisti chiamati a disputare le gare di 100, 200 e 4x100; probabile a livello individuale la disputa dei 200 metri, specialità nella quale Valbonesi ha già gareggiato a livello di nazionale giovanile lo scorso anno nei Trials Europei di Mosca e nelle Olimpiadi Giovanili di Singapore.

Rontini è stato giustamente convocato in extremis grazie al suo recente tempo nei 400 metri di 47.52, minimo per gli Europei e primato regionale della Emilia Romagna. E’ un tempo che praticamente sempre gli avrebbe consentito di prendere parte a livello individuale nella gara del giro di pista, ma quest’anno a livello juniores in Italia sono stati realizzati tempi notevoli, incluso il primato italiano di categoria da parte del trentino Marco Lorenzi con 46.39. E così Rontini parte con il 5° tempo e sulla carta saranno i 4 che lo precedono nelle graduatorie stagionale che dovrebbero disputare la 4x400 a Tallin. In ogni caso il ragazzo di Castelbolognese si è meritato alla grande questa convocazione che è anche la prima della sua carriera.

Marco Zanni vanta già varie presenze in nazionale, fra le quali la partecipazione ai Campionati Mondiali Under 18 a Bressanone nel 2009. L’anno successivo vari problemi fisici hanno messo a dura prova il riccionese che invece si è ripreso benissimo nel corso di quest’anno. 2 titoli nazionali indoor negli 800 e nei 1500, belle gare già nei cross invernali e soprattutto nella stagione su pista, dove nei 1500 ha ottenuto il minimo richiesto il 28 maggio a Villafranca di Verona con 3.48.58 ed è sempre stato protagonista in tutte le gare disputate con la sua bellissima volata. Qualche problemino fisico lo ha però un po’ debilitato nelle ultime settimane e fino all’ultimo dubbio è stato in dubbio se rispondere alla convocazione, poi la scelta, secondo noi giusta, di affrontare questa nuova esperienza anche se non al meglio.

Federica Giannotti è pure lei, come Alberto Rontini, al debutto in nazionale. Sempre ben piazzata alle competizioni nazionali è fra le 5 ragazze convocate per 100, 200 e 4x100. Avendo ottenuto il minimo nei 100 con 11.95, probabile il suo impiego in questa gara, mentre per la staffetta saranno le indicazioni di questi giorni a stabilire il quartetto da schierare, anche se Federica può vantare il 4° tempo stagionale sia nei 100 che nei 200 fra le 5 atlete in lizza.

Un pensiero va poi a chi era a un passo dalla convocazione e con buonissime possibilità di figurare a Tallin nelle prime posizioni: Andrea Sanguinetti (Edera Forlì), con 8.55.21 nei 3000 siepi, primato regionale, è attualmente in questa stagione il 4° tempo di uno juniores in Europa, ma ha dovuto rinunciare per un brutto infortunio che lo costringerà a un forzato e non breve riposo.

Aveva ottenuto il minimo per Tallin, con un ottimo risultato nel salto in lungo conseguito nella stagione invernale, anche Riccardo Serra (Fratellanza 1874 Modena) con 7,46, ma nella stagione estiva non è riuscito a confermarsi e nonostante nessun altro juniores italiano sia arrivato al minimo richiesto, il 7° posto con infortunio ai Campionati Italiani di Bressanone lo ha messo fuori causa, mentre Ambra Gatti (Cus Parma), con il 3° tempo stagionale nei 400, avrebbe potuto essere convocata per la 4x400 qualora si fosse deciso di schierarne una formazione.

Sarà presente invece a Tallin Eugenio Rossi (Olimpus San Marino) in rappresentanza della Repubblica di San Marino: il suo 2,15 nel salto in alto è intorno al 15° risultato juniores dell’anno in Europa.

 

Qualche notizia anche da Ostrava dove si stanno disputando i Campionati Europei Under 23: le 2 promesse emiliane, attualmente tesserate per il G.S. Esercito, Michele Calvi e Giorgia Benecchi hanno superato oggi le qualificazioni rispettivamente dei 110 hs (14.13 in batteria) e dell’asta (4,15). Calvi sarà impegnato domani nelle semifinali e speriamo nella finale dei 110 hs, mentre la Benecchi sarà in gara domenica nella finale del salto con l’asta. Non ce l’ha fatta invece a superare il turno di qualificazione dell’asta, la modenese Miriam Galli (Mollificio Modenese), al debutto in nazionale, che ha superato 3,85, misura a 10 cm dal suo personale ma molto distante dai 4,15 necessari per accedere alla finale.

 

Impegni internazionali in Belgio ad Heusden Zolder domani 16 luglio anche per Luca Galletti (Carabinieri) che insieme ai compagni della 4x400 andranno alla caccia del minimo di 3’04” per staccare il biglietto per i Mondiali di Daegu e per l’altro carabiniere Stefano La Rosa in gara nei 5000 metri.

 

Giorgio Rizzoli

 

Condividi con
Seguici su: