Gyor 2018: prima giornata con 20 azzurrini

04 Luglio 2018

Vigilia degli Europei under 18: giovedì 5 luglio si assegnano i primi due titoli nella marcia femminile e nei 3000 uomini. DIRETTA sui canali Eurosport e in streaming sul portale Eurovision


 

di Nazareno Orlandi

Aria di vigilia a Gyor (Ungheria) per l’onda azzurra dell'Italia Team, pronta al debutto nella seconda edizione dei Campionati europei under 18. La prima delle quattro giornate, giovedì 5 luglio, vedrà in azione 20 azzurrini (su 48) e metterà in palio i primi due titoli continentali, nei 5000 di marcia femminili e nei 3000 maschili. In entrambe le prove la squadra azzurra schiererà due portacolori: Simona Bertini e Martina Casiraghi nella marcia (alle 12.25), Francesco Guerra e Alain Cavagna nei 3000 (alle 19.32).

TV E STREAMING - Tutte le emozioni e le sfide dei Campionati Europei under 18 di Gyor saranno trasmesse da giovedì 5 a domenica 8 in diretta tv sui canali Eurosport (a questo LINK gli orari di programmazione) e in diretta video streaming sul portale Eurovision al seguente indirizzo: http://www.eurovisionsports.tv/eaa/.

STARTLIST - ORARIO/TimetableLA SQUADRA AZZURRA/Italia Team - LE PAGINE EA SUGLI EUROPEI U18 - IL SITO DELLA MANIFESTAZIONE - TUTTE LE NOTIZIE/News

I CAPITANI - Due lanciatori capitani dell’Italia Team. Il direttore tecnico delle squadre giovanili e allo Sviluppo Stefano Baldini ha scelto Carmelo Musci e Diletta Fortuna, già protagonisti in azzurro a Gyor lo scorso anno e presenti anche a marzo all’Incontro Internazionale Francia-Italia-Germania di lancia a Nantes. Se la figlia d’arte Fortuna (papà Diego è stato azzurro e più volte campione italiano) dovrà aspettare sabato mattina, Musci (20,02 ai Tricolori di Rieti) romperà il ghiaccio già domani con le qualificazioni del peso alle 13.10 per domare la fettuccia dei 19 metri, validi come pass diretto. Obiettivo che si propone di raggiungere anche Riccardo Ferrara.

VIDEO | LA CARICA DELL'ITALIA TEAM A GYOR!

PISTA E PEDANE - Nel day-1 comincia l’avventura continentale anche per Larissa Iapichino. La lunghista primatista italiana indoor (figlia di Fiona May e Gianni Iapichino) andrà in pedana alle 18.06 nel Gruppo B per la qualificazione alla finale di venerdì pomeriggio: la misura richiesta per il pass diretto è fissata a 6,15, altrimenti è necessario rimanere tra le prime dodici. In questa stagione, Larissa ha già saltato 6,38 all’aperto ai Campionati Italiani Allievi di Rieti il 16 giugno, dopo il 6,36 indoor di Ancona. Nel Gruppo A ci sarà invece Veronica Crida, forte di un accredito stagionale di 6,25 che a sua volta la colloca tra le partecipanti più competitive. Domani è anche il giorno dei velocisti: Federico Manini è nella quarta batteria dei 100 (alle 12.06), Federico Guglielmi nella quinta (alle 12.13): accedono alle semifinali del tardo pomeriggio i primi tre di ogni batteria più i sei migliori tempi. Al femminile, Rebecca Menchini è nella prima di sei batterie (alle 12.27) e vanno avanti le prime tre classificate, più sei tempi di ripescaggio. In pista c’è anche il primo round dei 400 per Eleonora Foudraz (nella quarta batteria alle 11.31), Sophia Favalli nella quinta degli 800 (alle 18.38), mentre è stato cancellato un turno dei 400 maschili e di conseguenza l’esordio di Lorenzo Benati e Francesco Domenico Rossi slitta a venerdì. Misura di qualificazione impegnativa, ma ci prova l’altista Francesco Pavoni (alle 17.40) con il biglietto per la finale a 2,10. Le astiste Francesca Zafrani e Nathalie Kofler (alle 19.05) vanno alla ricerca del lasciapassare a quota 3,95. Gabriele Tosti ha bisogno di 14,75 per volare tra i migliori d'Europa del triplo (alle 19.38). Lanci: servono 65 metri a Sara Zuccaro nel martello (alle 11.25), Michele Fina nel giavellotto (alle 14.25) deve provare ad allungare fino a 70 metri o restare tra i primi dodici, sedici concorrenti nel gruppo unico del disco con Enrico Saccomano (alle 19.20, qualificazione a 57,00).

LA VIGILIA - Gli azzurrini hanno preso confidenza con la pista rossa e le pedane gialle dell'Olympic Sport Park nella calda giornata di Gyor (tra i 25 e i 27 gradi). Morale altissimo, entusiasmo alle stelle e tanta voglia di portare a casa risultati importanti. In serata una delegazione di azzurrini prenderà parte alla cerimonia d’apertura dei Campionati Europei under 18 in piazza Dunakapu, nel centro di Gyor. La squadra è complessivamente in ottima condizione fisica, ad eccezione dello staffettista Riccardo Meli che ha riportato un guaio muscolare alla coscia sinistra. L’ostacolista Elena Carraro (in gara sabato) è al riposo per un lieve infortunio a una caviglia dopo una caduta, ma si conta di recuperarla per le batterie.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it


L'Italia Team pronto alla sfida di Gyor (foto FIDAL)


Condividi con
Seguici su: