Guzzi Tricolore agli Indoor di Ancona – Buoni risultati per Sergi e Martino




 

Guzzi, Campione Italiano Indoor 1500m Allievi 2009Si è chiuso il sipario sui Campionati Italiani Individuali Allievi – juniores e Promesse Indoor di Atletica Leggera, che hanno visto ad Ancona una massiccia partecipazione di tutti i sodalizi sportivi italiani.
La Calabria proponeva diversi rappresentanti distribuiti fra salti, lanci, corse e marcia e alla fine il bottino portato in Calabria è stato molto interessante.
Fra tutti si è distinto Antonio GUZZI (LIBERTAS ATLETICA LAMEZIA) che nella gara dei metri 1500 juniores ha regolato il lotto dei partecipanti con un finale imperioso, che gli è valso il titolo di Campione Italiano Juniores Indoor 2009.

La condotta di gara è stata alquanto frammentata, dove i pretendenti al titolo si sono alternati al comando nei sette giri e mezzo dell’intera gara. Antonio GUZZI è stato sempre presente al comando della gara, sempre pronto a rintuzzare i flebili attacchi dei suoi avversari, quando udito il tintinnio della campana dell’ultimo giro, si lanciava in un poderoso allungo che non lasciava scampo agli altri pretendenti.
Tagliava il traguardo con il tempo di 3’59”60 per la gioia del suo Tecnico Gregorio SESTO, emozionato per il successo del suo pupillo, che alla fine riceve i complimenti dei presenti.

Il titolo ottenuto consente a GUZZI il “lasciapassare” per il prossimo incontro internazionale che vedrà la nazionale italiana Juniores impegnata a Metz in Francia, con le nazionali di Francia – Germania e Italia. Ancora Antonio GUZZI protagonista nella gara dei metri 800, ma la sua vittoria della serie dei migliori, non è stata sufficiente a bissare il titolo anche nei metri 800. Infatti la serie dei meno accreditati, ha avuto una condotta di gara decisamente più forte, tanto che l’atleta meno accreditato, si è aggiudicata la serie con il tempo di 1’55”90, relegando l’atleta lametino al quarto posto, avendo vinto la sua serie con il tempo di 1’57”10.

Ad Ancona era presente anche il reggino Luca Michele SERGI ( ASI ATLETICA MINNITI) che ha dovuto impegnarsi non poco nella disputa di 3 fasi ( batterie – semifinali e finali ) distribuite nell’arco di meno di 1 ora e mezza, che lo hanno messo a dura prova, sia dal punto di vista fisico che psicologico.
Alla fine Luca è stato veramente bravo, tanto da vincere a “ mani basse “ la batteria con il tempo di 8”40, di superare la semifinale con il primato personale di 8”20 e di combattere sino al “ filo di lana “ nella finale che lo ha visto classificarsi al 5° posto con l’ottimo tempo di 8”18 ( primo tra gli atleti nati nel 1991 – gli altri erano tutti del 1990).
“Soddisfatto, ma non contento”, questo quanto dichiarato dall’atleta reggino a fine gara, trovando molto concordi il suo Tecnico Tiziana CHIRICOSTA ed il suo Presidente Pino PIGNATA, in quanto qualcosa di meglio si poteva fare, ma Luca è molto fiducioso delle sue potenzialità e sa che la stagione all’aperto gli regalerà dei momenti di grande soddisfazione.
Altro atleta impegnato era Antonio MARTINO ( NAF ARNCA) , che ha preso parte alla gara del getto del peso juniores, gara che lo scorso anno, nella categoria allievi, gli aveva regalato il titolo italiano; per lui un valido 5° posto con la misura di metri 14,65; misura che il suo Tecnico Franco RANERI ritiene al di sotto delle sue potenzialità, in quanto l’atleta ha dovuto gareggiare con qualche problema fisico alla mano destra, che lo ha decisamente condizionato per tutta la gara.
Nella gara del salto triplo juniores, Federico LAROSA, ( ASI ATLETICA MINNITI) si è dovuto accontentare di un 7° posto, in quanto i salti migliori, decisamente sopra il suo risultato finale di metri 13,80, sono stati dichiarati “nulli” per aver oltrepassato di pochi centimetri l’asse di battuta.
Nella gara di marcia juniores, la rappresentante della VIOLETTA CLUB di Lamezia, Katerina FIORINO, non è riuscita ad andare meglio del 12° posto, con il tempo di 17’13”08, inferiore al suo personale di 16’05”65.
Altra atleta presente ad Ancona è stata Gaia Maria SERGI, (ASI G.S. ASCHENEZ) che è stata impegnata, come il fratello, nella gara dei metri 60 ad ostacoli; la sua partecipazione si è limitata alle batterie dove ottiene il tempo di 9”78, migliorando il suo personale che era di 9”97.



Condividi con
Seguici su: