Gloria Marconi: ''Ogni giorno una sfida''

30 Giugno 2018

Ad Arezzo proseguono i record nella rassegna tricolore master, con l’azzurra del mezzofondo al nuovo primato nazionale SF50 dei 1500 metri. DIRETTA STREAMING su atletica.tv


 

Tante gare appassionanti nella seconda giornata dei Campionati italiani master, la più lunga e ricca di titoli, con altre migliori prestazioni nazionali ad Arezzo. Sulla pista della città toscana, che torna ad accogliere l’evento tricolore dopo l’edizione del 2016, si confermano scatenati i velocisti della categoria SM70 come nella stagione indoor. Nei 100 metri gran volata di Vincenzo Barisciano. Lo sprinter molisano dell’Olimpia Amatori Rimini era rientrato quest’inverno da un anno di stop, ma agli Europei in sala di Madrid si è infortunato a una spalla tuffandosi sul traguardo. Poi è rientrato a tempo di record: 13.37 il 16 giugno, nella fase regionale dei Societari master a Misano Adriatico, demolito qui con 13.10 (+1.8) per avvicinare il primato europeo (12.99 del britannico Glyn Sutton). Sotto il precedente limite italiano scende in 13.19 anche Livio Bugiardini (Sef Macerata) che nel pomeriggio si prende quello dei 400 metri con 1:01.19 togliendolo a Roberto Paesani (Lazio Runners Team), 1:01.41 nei Mondiali del 2016 a Perth e 1:03.47 oggi.

Applausi per la mezzofondista toscana Gloria Marconi (La Galla Pontedera). Un’atleta che ha indossato per 13 volte la maglia azzurra, partecipando alla maratona dei Mondiali nel 2003, ma ha vinto anche 7 titoli italiani assoluti. Ora si rimette in gioco tra i master con il primato nazionale SF50 dei 1500 metri in 4:49.32. “Mi piace troppo per smettere, nonostante gli infortuni - sorride al traguardo - e prendo quello che viene. Tutti i giorni è una nuova sfida, questa è l’atletica”.

Ancora un record dell’infinito Carmelo Rado (Atl. Ambrosiana): il lanciatore classe 1933, settimo ai Giochi Olimpici di Roma nel 1960, allunga la sua striscia di primati e all’ingresso nella fascia di età SM85 spedisce il disco a 35,37. Nel triplo Massimo Fiorini (Atl. Livorno) atterra a 11,51 (+1.0) per superare di due centimetri il limite SM60 stabilito nel 2015 da Crescenzio Marchetti nella rassegna nazionale di Cassino. Tra gli altri risultati, notevole il 58.05 di Lucia Pollina (Cus Palermo) nei 400 SF40, mentre il giavellotto di Hubert Goller (SM40/Athletic Club 96 Alperia) continua a volare sopra i 60 metri con 60,60.

Nella parte finale della prima giornata, migliore prestazione italiana nei 400 ostacoli SM55 per Frederic Peroni in 1:01.63 e quindi sui 5000 SF70 ad opera di Liviana Piccolo (Atl. Insieme Verona) con 24:42.50. Domani il gran finale della manifestazione, che si chiuderà intorno alle ore 14.30.

DIRETTA STREAMING - I Campionati Italiani Master 2018 di atletica ad Arezzo sono trasmessi in diretta video streaming su www.atletica.tv.

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI/Results


Condividi con
Seguici su: