Gli atleti dell’Emilia Romagna al cross della Valsugana e nelle altre gare del week end




 

Si è disputata oggi a Levico Terme (TN) la seconda prova indicativa per la composizione della squadra nazionale ai prossimi Campionati Europei di Budapest. Secondo i criteri di selezione stabiliti per gli atleti dell’Emilia Romagna c’è la convocazione certa di Stefano La Rosa (Carabinieri), vincitrice fra i seniores del precedente prova di selezione a Volpiano, oltre ad Andrea Sanguinetti, ora alle Fiamme Oro, ma indimenticato grande atleta allievo e juniores della nostra regione cui siamo tutti particolarmente affezionati, che ha conquistato la convocazione classificandosi oggi al 1° posto fra le promesse. Potrebbe esserci qualche speranza anche per l'allieva Christine Santi o per Chiara Casolari, entrmabe del Mollificio Modenese, anche oggi piazzate nella gara allieve/juniores ( questa volta con classifiche separate), mentre il 5° posto conquistato oggi  da Michele Cacaci (Edera Forlì) fra gli juniores difficilmente lascia possibilità nella convocazione.

Vediamo più in dettaglio le gare di oggi nel cross della Valsugana. Negli assoluti uomini successo dell’indomabile Gabriele De Nard (Fiamme Gialle) davanti a Kaddour Slimani (Pod. Tranese) e Alex Baldaccini (G.S. Orobie); il 1° fra gli atleti dell’Emilia Romagna è stato il carabiniere Denis Curzi, che si è piazzato al 7° posto, a 47 secondi da De Nard. Fra le promesse, 1° posto (8° assoluto) per Andrea Sanguinetti (Fiamme Oro) che conquista di diritto la convocazione per gli Europei e ritorna “subito” in Nazionale, a pochi mesi di ripresa dal grave infortunio dello scorso anno.

Nella gara assoluta femminile vittoria di Silvia Weissteiner (Forestale) su Angela Rinicella (Esercito) e Claudia Pinna (Cus Cagliari); 7° posto per Veronica Paterlini (Cus Parma) a 1’04” dalla vincitrice.

Negli junior uomini successo per Italo Quazzola (Atl. Piemonte) che conquista di diritto la convocazione per Budapest, insieme a Lorenzo Dini (Atl. Livorno), vincitrice della prova di Volpiano e oggi assente. Alle spalle di Quazzola si piazzano Dylan Titon (Assindustria Padova), 4° a Volpiano, Nekagenet Crippa (GSValsugana), 2° a Volpiano, Cesare Maestri (Valchiese), 8° a Volpiano e il “nostro” Michele Cacaci (Edera Forlì) che si era piazzato al 6° posto nella precedente prova di selezione. Cacaci ha preso 38 secondi dal vincitore e ha battuto il trentino Mazzola che lo aveva preceduto di una posizione a Volpiano. Situazione quindi ancora da decifrare, anche se teoricamente si possono portare fino a 6 atleti ai Campionati Europei. Nei primi 20 oggi fra gli juniores anche Dario Chitti (Cus Parma) 9° e Damiano Guerrieri (Corradini Rubiera) 17°.

Nelle junior donne 1° posto per Martina Merlo (Cus Torino), davanti a Federica Del Buono (Atl. Vicentina) e Chiara Casolari (Mollificio Modenese). In mezzo però le allieve Anna Stefani, 2ª dopo Merlo e Christine Santi e Angelica Olmo, 4ª e 5ª dopo Del Buono e prima di Casolari. Nella precedente prova di Volpiano, con le allieve in gara insieme alle juniores l’ordine di arrivo fu Virginia Maria Abate (Camelot), Martina Merlo, la nostra Giulia Mattioli (Rcm Casinalbo), Irene Baldessari (Esercito), Sveva Fascetti (Studentesca Ca.Ri.RI), Christine Santi (Mollificio Modenese) prima fra le allieve, Federica Del Buono, Chiara Casolari e Francesca Bertoni (Mollificio Modenese). Situazione quindi ancora da definire, con Abate e Merlo, ammesse di diritto come vincitrici delle 2 prove di selezione e per quanto riguarda le altre occorrerà verificare se il settore tecnico opterà per la composizione completa della squadra juniores, inserendo eventualmente anche le atlete della categoria allieve.

Nei cadetti 6° posto per Federico Attardo (Corradini Rubiera) a 15 secondi dal vincitore Stefano Anesi (Atl. Clarina Trento).

 

Nella Firenze Marathon, con un ordine di arrivo maschile che vede 7 atleti stranieri nei primi 7 posti, il primo fra gli atleti dell’Emilia Romagna è un atleta trentenne tesserato dal 2012 per l’Atl. Casone Noceto, Carmine Buccilli, che si è piazzato all& rsquo;8° posto, sfiorando l’abbattimento del muro delle 2 ore 20’, con 2.20.18 (passaggio di 1.09.06 alla mezza maratona). Questo atleta, proveniente da una società laziale, aveva corso il 7 ottobre la mezza maratona di Reggio Calabria in 1.09.05 e lo scorso anno la maratona di Lucca in 2.21.28. Nei primi 30 uomini anche Alessandro Benerecetti (Asd Tosco Romagnola), 22° in 2.33.53, che migliora il suo tempo stagionale di 2.35.08 ottenuto alla maratona di Carpi. Fra le donne, la prima fra le emiliano romagnole è stata la bolognese Katia Bianchini (San Rafel), che si è piazzata al 41° posto in 3.17.34.

 

Nel Corricittanova di Modena, corsa su strada di 13 km disputata oggi, primi posti per il marocchino Omar Coukri (Mds Panaria Group) e per Laura Ricci (Corradini Rubiera). Nella gara maschile i primi 9 classificati erano tutti non italiani; 1° fra gli italiani Gianluca Pasetto (Corradini Rubiera) che si è piazzato al 10° posto.

 

Nel November Porc Hot Feet di Roccabianca (PR), gara di 11 km che si è corsa ieri sabato 24 novembre, successi per Mauro Cattaneo (Marathon Cremona) e Isabella Morlini (Atl. Scandiano), che ha gareggiato anche oggi al Corricittanova di Modena, piazzandosi al 2° posto alle spalle di Laura Ricci.

 

Nel Bologna Cross disputato sabato a Castenaso, successo nelle gare assolute di Roberto Muccioli (Francesco Francia) e Valeria Mazzone (Acquadela Bologna).

 

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su: