Giuliano Cavallo in azzurro e non solo

04 Gennaio 2017

Giuliano Cavallo, di primavere nel 2017 ne raggiungerà 43, ma i programmi si confermano di altissimo livello

di Valle D Aosta


 

 

GIULIANO CAVALLO è tesserato per la Sant'Orso Aosta. Atleticamente parlando ha iniziato la sua carriera nel 2006, partecipando alla skyrace Aosta – Becca di Nona.

Specialista dei trail e delle corse in montagna, l'atleta di Quart, classe 1974, alla fine del 2016 è stato convocato in nazionale, inserito nella squadra azzurra che ha preso parte ai Campionati mondiali di Trail che si sono tenuti in Portogallo a fine ottobre dove ha concluso al 44esimo posto. Nel corso del 2016, protagonista in diverse gare di Trail si può fregiare del terzo gradino del podio nella prestigiosa competizione internazionale “CCC”, Courmayeur-Champex-Chamonix.

Dopo una stagione intensa, anche nel 2016, per la seconda volta in carriera (la prima nel 2011) ho avuto l'onore di indossare la maglia azzurra; le sensazioni che si provano credo siano uniche!” Prosegue Giuliano. “Sono abituato a correre a livello internazionale ma indossare la maglia azzurra è certamente un valore aggiunto e, di questo, ne vado orgoglioso. Il mondiale di Trail, su distanza lunga (85km), di fine ottobre, devo essere sincero, mi è stato difficile da preparare come avrei voluto, avendo giocato tutta la mia stagione sulla CCC "Courmayeur Champex-Chamonix" ad agosto, ed il risultato finale non è stato esaltante. Nel 2017 il mondiale sarà in Italia, il 10 giugno, a Badia Prataglia, su di un percorso molto veloce, da 50 km.

Giuliano Cavallo

Sono previste delle gare di selezione, dove probabilmente parteciperò, ma credo che non sarà l'obiettivo dell'anno visto la distanza, non proprio consona alle mie caratteristiche”.

Andando verso la nuova stagione di gare, il programma del primo trimestre è già definito. “A fine gennaio -dice Giuliano- esordirò nella "Ronda Ghibellina", una 45km, più che altro un allenamento per testare la forma prima di iniziare con il primo evento importante della stagione, previsto a fine febbraio sull'isola Gran Canaria, la "GranTransCanaria di 82 km 4200 mt dislivello" una gara che fa parte del circuito (Ultra Trail World Tour). A marzo ho in programma l'Ultrabericus, gara da 65 km a Vicenza; poi proseguirò alzando il chilometraggio con diversi appuntamenti internazionali, ma ho anche selezionato qualche competizione in regione”.

Una stagione costruita per quale appuntamento? “Certamente l'obiettivo più prestigioso è ripetermi ancora ad alti livelli nella CCC. Da qualche mese cresce la curiosità di mettermi alla prova cambiando genere, provando l'esperienza di correre una maratona. Non so se l'idea si trasformerà in realtà già nel corso del 2017 ma, prima o poi, i 42,195 km in piano sono una gara che stimola la mia fantasia”.

 

Nel nostro sondaggio tra i campioni valdostani che più ci hanno affascinato ed entusiasmato, Giuliano Cavallo è l'atleta che ha raccolto più consensi con ben 89 voti

 




Condividi con
Seguici su: