Giudici italiani agli esami ITO di Area EA

Due conferme e due matricole a Pravec in Bulgaria

Due matricole e due conferme. Sono gli Ufficiali di gara che il Gruppo Giudici Gare della Fidal presenta ai nastri di partenza per il corso TOECS di secondo livello (area europea EA) in corso di svolgimento a Pravec in Bulgaria.

In un contesto sempre più competitivo, con ben 95 partecipanti provenienti da quasi tutte le Federazioni affiliate alla EA, la Fidal conta di confermare, e se possibile rafforzare, la sua presenza nel Panel degli Ufficiali di Gara di livello europeo, attualmente composta da due elementi: il lombardo Dario Giombelli, alla sua terza partecipazione, ed il veneto Roberto Grava, giunto alla seconda dopo la promozione ottenuta a Lisbona quattro anni fa.

I due veterani sono affiancati dalle due matricole Sara Allegretta, pugliese trapiantata a Roma, dove svolge l’attività di medico, e il veronese Emanuele Chierici, già Fiduciario Regionale del Veneto per ben tre mandati.

L’esame, che ricordiamo consentirà ai primi 7 della graduatoria (e con una anzianità di almeno 4 anni) di accedere anche ai successivi esami di terzo livello (ITO IAAF) che si terranno a Londra alla fine di ottobre, consta di un esame scritto molto selettivo, di un esame orale su tutto il Regolamento Tecnico Internazionale ed una presentazione di un argomento di casistica scelto dalla Commissione d’Esame.

Al riguardo, l’Italia può anche vantare per la prima volta un proprio rappresentante nella Commissione d’esame guidata dal Chairman del Comitato Tecnico della Iaaf, Jorge Salcedo. Si tratta del Fiduciario Nazionale Luca Verrascina, unico Giudice italiano presente attualmente nei Panel IAAF ed anch’egli membro del Comitato Tecnico. Verrascina si affianca agli altri componenti Imre Mathahazi (Hun), Gemma Castano (Esp), Par Holm (Swe) e Can Korkmazoglou (Tur) che avranno il compito di selezionare i migliori Ufficiali di Gara del continente per il prossimo quadriennio.



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate