Giovedì 31 gennaio la Corrida di San Geminiano

30 Gennaio 2019

Mancano poche ora alla 45^ edizione della Corrida di San Geminiano


 

Alle 14.30 di giovedì 31 gennaio, festa del patrono di Modena, prenderà il via la 45^ edizione della Corrida di San Geminiano, organizzata dalla Fratellanza 1874 Modena.

La gara, sulla distanza di 13,3 km, fa parte del calendario nazionale e negli ultimi anni ha visto il predominio degli atleti africani. Lo scorso anno, per esempio, il vincitore fra gli uomini fu il giovane etiope Telahun Haile Bekele, non ancora diciannovenne e solo omonimo del primatista mondiale dei 5000 e 10000 metri (Bekele è un cognome molto diffuso in Etiopia), che nel corso del 2018 ha ottenuto poi primati personali su pista di 7.38.55 nei 3000 e 13.04.63 nei 5000.

Nella edizione di quest'anno sono annunciati altri atleti africani, fra cui Primien Manirafasha (Ruanda), 3° lo scorso anno a 1'32" da Bekele e Onesphore Nzikwinkunda (Burundi), atleta in forze alla Atl. Casone Noceto, società campione italiana nel C.d.S. di Corsa e vincitore dei campionati italiani di corsa su strada 10 km lo scorso settembre ad Alberobello. Fra gli italiani i nomi più attesi sono quelli di Lorenzo Dini (Fiamme Gialle), atleta livornese che ora si allena a Modena ed è ora seguito dal punto di vista tecnico da Stefano Baldini e da Giuseppe Gerratana (Aeronautica)

Nella gara femminile, che pure spesso è stata vinta da atleta africane, sono annunciate quest'anno le atlete azzurre Valeria Straneo (Laguna Running), anche lei seguita da quest’anno da Stefano Baldinj, Anna Incerti (Fiamme Azzurre), Giovanna Epis (Carabinieri), Isabel Mattuzzi (US Quercia Trentingrana).

I risultati della edizione 2018

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 XLV^ Corrida di San Geminiano