Giovanni Frattini argento agli EYOF

23 Luglio 2019

Agli EYOF a Baku, la rassegna under 18 più importante dell'anno, medaglia d'argento e record italiano allievi per Giovanni Frattini.


 

Continua l'escalation di Giovanni Frattini (Nuova Polisport. A. Consolini) ora non solo in campo nazionale, am anche a livello internazionale.

Vince la medaglia d'argento agli EYOF (Festival olimpico della gioventù europea) in corso a Baku, rassegna internazionale under 18 e realizza la migliore prestazione nazionale allievi (e ovviamente anche il primato regionale della Emilia Romagna) con la misura di 75,25, superando un annoso record che resisteva dal 2005 (Leonardo Gottardo con 74,80).

Splendida la sua serie con altri lanci oltre i 70 metri, 72,39 al secondo e 74,77 al sesto e ultimo turno, dopo il 75,25 realizzato al 4° lancio. Il precedente limite personale di Frattini era di 73,19, ottenuto con la vittoria ai Campionati Italiani Allievi ad Agropoli nel mese di giugno, prima volta oltre i 70 metri.

Nella gara di oggi l’oro va il polacco Eryk Kolodziejczak con  77,02 al 3° turno,  mentre Frattini è davanti all’ucraino Artur Felfner, bronzo con 73,14.

Nella sua ancora breve carriera in atletica, pur essendo tesserato dal 2015 nella categoria ragazzi, Frattini non ha sbagliato ancora un colpo a partire dal suo ingresso nella categoria allievi (da cadetto aveva realizzato misure "normali", comunque 49,94 nel 2017 con il giavellotto da 600 grammi e un 16° posto ai Campionati Italiani Cadetti a Cles.

Nel 2018, al 1° anno nella categoria allievi subito 49,95 alla prima gara a gennaio, ma siamo ancora su misure non di livello nazionale. Si porta però in maggio a 59,22 ai C.d.S. Regionali e a questo punto siamo già lanciati a misure importanti. Si piazza al 6° posto al Brixia Meeting in maggio con 57,98, ma l'exploit arriva un mese dopo quando vince i Campionati Italiani Allievi a Rieti con 64,81, primato regionale. Questa rimane la sua misura migliore dello scorso anno, ma altre 3 gare con lanci oltre i 60 metri consolidano la sua posizione di leader in Italia, a 16 anni non ancora compiuti, visto che è nato il 24 ottobre 2002.

Nel 2019 Frattini parte subito alla grande, con 63,61 il 27 gennaio a Cesena nella sua prima gara con il giavellotto da 800 grammi, primato regionale, che poi migliora il 24 febbraio a Lucca ai Campionati Italiani Invernali dove gareggia insieme agli juniores e si piazza al 4° posto. Un nuovo primato regionale lo realizza poi a Cattolica il 10 marzo: 67,15 con il giavellotto 700 grammi. Il 26 maggio al Brixia Meeting porta il record a 68,38 piazzandosi al 4° posto, preceduto da un atleta della Slovenia al 1° posto e da uno della Germani al 3°, mentre il 2° posto è conquistato da un altro atleta italiano, Simone Cuciniello, C'è un grande fermento quest'anno nel giavellotto allievi in campo nazionale e ai Campionati Italiani di categoria ad Agropoli in giugno Frattini, nonostante i grandi progressi in questa stagione, si presenta solo con la quarta misura di accredito: Cuciniello 69,98, Paolo Puppo 69,94, Michele Fina 69,58, Frattini 68,38. E la gara sarà di grande livello perchè i primi 3 supereranno per la prima volta i 70 metri: vincerà il nostro Frattini con 73,19 (con 70,41 al 1° lancio, ennesimo primato regionale, poi 73,19 al 3° e un altro over 70 al 4° con 72,25), poi Cuciniello con 71,73 Puppo con 70,13. Arriva quindi la convocazione in nazionale per gli EYOF e oggi un altro record, questa volta non solo regionale.

Prima della gara di Frattini, ieri aveva gareggiato anche un altra atleta della Emilia Romagna, convocata per gli EYOF: Laura Elena Rami (Cus Bologna) ha corso la batteria dei 400 metri con il tempo di 57.25, senza riuscire ad accedere al turno successivo.

Risultati

Giorgio Rizzoli




Condividi con
Seguici su: