Giorgi settima, Castellani da primato

19 Giugno 2016

Ai campionati italiani allievi la mezzofondista sigla il proprio personale nei 1500 nella gara vinta dalla Zenoni. Nei 100 ostacoli l'eptatleta corre nella finale B in 14"57, un centesimo in meno della Mazzola, e migliora il record regionale


 

Giulia Giorgi (Lib. Arcs Cus Perugia) firma il nuovo primato personale e conquista il settimo posto ai campionati italiani allievi di Jesolo. Neli 1500 vinti dall'inarrivabile Marta Zenoni la perugina stampa il proprio primato personale correndo la distanza in 4'42"83 (progresso di un secondo e mezzo) e si merita un posto fra le migliori otto. 

Chi firma un'altra impresa per l'atletica regionale è la specialista delle prove multiple Francesca Castellani (Csain Perugia), che in batteria, con il vento contrario di 1.8, non solo migliora di 31 centesimi il personale ma sigla con 14"84 un crono che vale il record regionale (il precedente, manuale, è il 14"7 di Orietta Santori, Smal Terni, del 1986). Un crono che ha permesso alla Castellani di entrare nella finale B, quella per il nono posto, dove ha trovato posto anche la compagna di team, eptatleta pure lei, Martina Mazzola anche lei al personale con 15”14 (progresso di 14 centesimi). E nella finale B scendono sotto il fresco primato sia la Castellani, che sesta in 14"57, che la Mazzola, settima in 14"58. Nella stessa gara non si migliora Aurora Gori (Lib. Arcs Cus Perugia), 29esima della truppa con 15”44. Nei 400 ostacoli erano restate fuori dalla finale dei 400 ostacoli (sedicesima e diciassettesima) sia la Mazzola, che con 1’05”31 ha avvicinato il suo primato, che la Gori, in scia nella stessa batteria con 1’05”46.

Sfortunato Emiliano Rogliani (Lib.

Città di Castello), tredicesimo e a soli 48 centimetri dalla qualificazione alla finale del lancio del martello (52.16). Finale che sarebbe stata abbondantemente alla portata con il suo primato di 53.56 ma l’allievo tifernate è al primo anno di categoria e potrà rifarsi nel 2017.

Appena fuori dalle migliori sedici Delia Bordonaro (Lib. Città di Castello) a cui non basta correre i 200 metri migliorando il primato personale per accedere in semifinale: il suo 25”76 (crono non omologabile però perché il vento era di +2.1) è infatti il primo crono delle escluse (servivano 4 centesimi in meno). Nella stessa gara più indietro è finita Letizia Lare Lantone (Csain Perugia, 26”80). La Bordonaro era finita 29esima nei 100 metri in 12”82. Niente finale sia nel disco (28.92) che nel peso (10.12) per Federica Rosi (Lib. Città di Castello) che resta in entrambe le gare lontano dai suoi personali.

Chiude 24esima in totale Ilaria Piottoli (Csain Perugia) nei 2000 siepi corsi in 8’09”57.

Buono il crono di Giovanni Bianchi (Athlon Bastia) che contro un muro di vento di 2.7 corre in 11”50 (crono che lo ha posizionato nella prima metà della classifica, 33esimo),  non lontano dal primato personale di 11”39. Chiude quinta la sua batteria dei 400 metri ma lontano più di un secondo dal suo primato Anna Gnagnarini (Lib. Arcs Cus Perugia,  1’01”55).

File allegati:
- I risultati


Condividi con
Seguici su: