Giorgi a ritmo mondiale sulla 35 km

26 Gennaio 2020

La marciatrice azzurra, nell’esordio di Grosseto, con 2h43:43 si migliora di quasi due minuti rispetto al 2019. Trapletti conquista la 20 km, titoli italiani juniores per Cosi e Buglisi


 

di Luca Cassai

Bel debutto stagionale per Eleonora Giorgi. L’azzurra della marcia, a Grosseto, realizza il suo primato nei 35 chilometri con il tempo di 2h43:43, nella prova inaugurale dei Campionati italiani di società. È la migliore prestazione mondiale, con un progresso di oltre un minuto e mezzo sul crono ottenuto un anno fa a Gioiosa Marea in 2h45:21 dalla trentenne lombarda delle Fiamme Azzurre, medaglia di bronzo nella 50 km ai Mondiali di Doha. L’anno olimpico di Tokyo inizia quindi con un brillante risultato su una distanza intermedia, per il momento non inserita nel programma delle manifestazioni internazionali: ai Giochi è prevista la 20 km che si disputerà a Sapporo il 7 agosto. Per l’atleta allenata da Gianni Perricelli, oggi i tempi di passaggio ufficiosi sono di 46:49 al 10° km, 1h34:15 al ventesimo (parziale di 47:26) e 2h21:09 al trentesimo (46:54 nella terza frazione di gara), con gli ultimi dieci chilometri coperti aumentando il ritmo in 45:34 e un’accelerazione negli ultimi mille metri in 4:21.

“Sicuramente è importante aver ritoccato il mio tempo sui 35 chilometri. È un punto di partenza, ma c’è ancora da lavorare - le parole di Eleonora Giorgi - perché so che le avversarie in campo mondiale sono molto agguerrite. L’obiettivo era di fare una bella progressione finale negli ultimi 10 km e ci sono riuscita, dopo avere un po’ rallentato nella fase centrale. Anche le sensazioni sono migliorate nell’ultima parte, quando ho incrementato l’andatura rispetto all’avvio, forse perché era la prima gara e dovevo rompere il ghiaccio. Sono tornata da un periodo di allenamento di tre settimane a San Diego, in California, dove ho svolto lavori più veloci dell’anno scorso, grazie al clima più tiepido. In questa stagione saranno due gli appuntamenti principali a cominciare dalla 50 km dei Mondiali a squadre di Minsk, all’inizio di maggio. Poi con ogni probabilità alle Olimpiadi dovrò tornare alla 20 km e durante l’anno farò altre gare su questa distanza”.

VIDEO | L'ARRIVO DI ELEONORA GIORGI NELLA 35 KM DI MARCIA A GROSSETO

In una mattinata fresca e con cielo inizialmente coperto, ma senza pioggia, buon test anche per l’altra cinquantista azzurra Nicole Colombi (Carabinieri, 2h54:12) e per la 22enne Lidia Barcella (Bracco Atletica, 2h58:44), entrambe bergamasche. Tra gli uomini il torinese Federico Tontodonati (Aeronautica, 2h34:55) apre la stagione con una netta vittoria nei confronti del compagno di club Teodorico Caporaso (Aeronautica, 2h38:59) e di Leonardo Dei Tos (Athletic Club 96 Alperia, 2h39:24), quarta la promessa Giacomo Brandi (Cus Pro Patria Milano, 2h41:16) mentre Matteo Giupponi (Carabinieri) viene fermato da una squalifica.

Nella 20 chilometri femminile in 1h32:05 conquista il successo Valentina Trapletti (Esercito), protagonista in azzurro negli ultimi anni con il nono posto agli Europei di Berlino e il diciassettesimo ai Mondiali di Doha. A livello giovanile, si laureano campioni italiani juniores della 20 km Andrea Cosi (Atl. Firenze Marathon) e Sara Buglisi (Sportclub Merano). Il toscano, quarto nella scorsa estate agli Europei di categoria, si migliora con 1h28:45 davanti a Davide Finocchietti (Atl. Libertas Runners Livorno, 1h30:18) e Gabriele Gamba (Atl. Riccardi Milano 1946), terzo in 1h31:44. Tra le donne l’altoatesina con 1h38:17 diventa la seconda under 20 italiana di sempre, preceduta nelle liste alltime soltanto da Antonella Palmisano (1h36:21 nel 2010). Sul podio anche Camilla Gatti (Atl. Fabriano, 1h40:35) e Simona Bertini (Francesco Francia Bologna, 1h41:53). Al maschile, sui 20 km assoluti, primo posto del ventenne Alfonso Alberga (Amatori Atl. Acquaviva, 1h30:44). Tra gli under 18, impegnati nella 10 chilometri svolta sotto il sole, vincono due debuttanti nella categoria: Nicola Lomuscio (Amatori Atl. Acquaviva, 44:05) e Giada Traina (Atl. Livorno, 50:52). Assegnati inoltre i titoli italiani master dei 20 chilometri, con la migliore prestazione nazionale SF40 per Rosetta La Delfa (Unione Giovane Biella) in 1h45:24.

Campioni italiani master 20 km marcia
Uomini. SM35: Vincenzo Verde (Enterprise Sport & Service) 1h36:52; SM40: Francesco Scafuro (Track & Field Master Grosseto) 1h43:57; SM45: Gian Mauro Pirino (Track & Field Master Grosseto) 1h46:11; SM50: Giancarlo Camilletti (Kronos Roma) 1h45:21; SM55: Bruno Morotti (Pol. Villese) 1h46:44; SM60: Antonio Lopetuso (Amatori Atl. Acquaviva) 1h49:19; SM65: Claudio Penolazzi (Atl. Lonato) 2h04:13; SM70: Ino Abbo (Atl. Arcobaleno Savona) 2h10:46; SM75: Biagio Giannone (Track & Field Master Grosseto) 2h24:47; SM80: Romolo Pelliccia (Atl. Libertas Orvieto) 2h24:02.
Donne. SF35: Valentina Trapletti (Esercito) 1h32:05; SF40: Rosetta La Delfa (Unione Giovane Biella) 1h45:24 MPI; SF45: Silvia Bicocchi (Track & Field Master Grosseto) 2h05:59; SF50: Lara Brugnetti (Kronos Roma) 2h04:51; SF55: Manuela Lucaferro (Atl. Lonato) 2h08:04; SF60: Giuseppina Comba (Atl. Fossano ’75) 2h11:59.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI/Results


Condividi con
Seguici su: