Gioiosa Marea: parte il 2019 della marcia

24 Gennaio 2019

Domenica 27 gennaio, sulle strade di Anna Rita Sidoti, si gareggia per i titoli italiani assoluti della 50km, juniores e master sui 20km. Stano e Giorgi alla prova dei 35km, Palmisano esordio rinviato.


 

Al via anche il 2019 della marcia, domenica 27 gennaio, nel nome di un’indimenticabile azzurra. La prima prova del Campionato italiano di società va in scena a San Giorgio di Gioiosa Marea, la località in provincia di Messina che ha visto nascere Anna Rita Sidoti, arrivata poi al titolo mondiale ed europeo della specialità. Sulle strade intitolate allo “Scricciolo d’oro” dopo la sua scomparsa avvenuta nel maggio 2015, saranno in palio i titoli italiani assoluti della 50 km ma anche quelli juniores e master dei 20 chilometri. Previsto un rilevamento cronometrico ufficiale sui 35 km in cui sono attesi Massimo Stano (Fiamme Oro), quarto nella 20 km degli Europei a un secondo dal podio, e al femminile Eleonora Giorgi (Fiamme Azzurre), primatista italiana della 20 km, per un test verso l’esordio nella 50 km alla Coppa Europa di Alytus (Lituania, 19 maggio). Sulla stessa distanza intermedia non sarà in gara Antonella Palmisano (Fiamme Gialle) che ha scelto di rinviare il debutto stagionale, per un risentimento al tibiale destro avvertito nella scorsa settimana in allenamento. L’azzurra, bronzo iridato ed europeo sui 20 km, ha comunque già ripreso la preparazione nell’anno dei Mondiali di Doha (27 settembre-6 ottobre).

PALMISANO, CAMBIO DI PROGRAMMA - “Mi sarebbe piaciuto provare questa nuova distanza - le parole di Antonella Palmisano - che all’inizio vedevo con un po’ di timore, ma poi era diventata una novità entusiasmante, utile per preparare la 20 km. Purtroppo ho dovuto cambiare programma in accordo con il mio tecnico Patrizio Parcesepe, anche se non sono mai stata ferma perché ho svolto lavoro alternativo, però mi sono mancati alcuni giorni fondamentali di allenamento per poter affrontare la gara. Spero che l’appuntamento con la 35 km sia rimandato solo all’anno prossimo. Per questa stagione invece, con il punto interrogativo sull’eventuale partecipazione agli Assoluti indoor di metà febbraio, potrei esserci nei 10.000 su pista dei Societari a fine aprile, prima della Coppa Europa”.

50 KM - Tanti pretendenti al tricolore assoluto maschile della 50 km di marcia, in caccia di una prestazione utile per la convocazione al prossimo trofeo continentale. Tornano in azione il 24enne marchigiano Michele Antonelli (Aeronautica), campione italiano nel 2016 che è sceso a 3h49:07 nella Coppa Europa del 2017 a Podebrady, e il bergamasco Matteo Giupponi (Carabinieri), ottavo nella 20 km olimpica di Rio prima di un paio di stagioni difficili. Ai nastri di partenza anche gli ultimi due campioni italiani: Leonardo Dei Tos (Athletic Club 96 Alperia), 26enne veneto che all’esordio ha conquistato il successo nell’edizione disputata solo tre mesi fa a Reggio Emilia, e il 22enne piemontese Stefano Chiesa, appena entrato nei Carabinieri, senza dimenticare il coetaneo pugliese Gregorio Angelini (Alteratletica Locorotondo) e Niccolò Coppini (Atl. Firenze Marathon). Al femminile debuttano nella 50 km la 23enne bergamasca Nicole Colombi (Atl. Brescia 1950 Ispa Group), che aveva dovuto rinunciare agli Europei di Berlino per un problema fisico, e la 21enne reggiana Sara Vitiello (Self Atl. Montanari & Gruzza), mentre dopo tre anni rientra all’attività Federica Curiazzi (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter), stimolata dalla possibilità di una nuova avventura sulla gara più lunga.

35 KM - Insieme a Eleonora Giorgi (Fiamme Azzurre), tra le donne, hanno in programma di coprire la distanza dei 35 chilometri le altre due atlete preselezionate per la 50 km della Coppa Europa: Mariavittoria Becchetti (Cus Cagliari), decima a Berlino, e la tricolore uscente Beatrice Foresti (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter). Nella 35 km maschile, annunciati diversi big del panorama nazionale a cominciare da Massimo Stano (Fiamme Oro), terzo sulla 20 km dei Mondiali a squadre nel 2018 che l’ha portato al quarto posto europeo, poi il cinquantista Marco De Luca (Fiamme Gialle) già inserito nella squadra azzurra per Alytus come Andrea Agrusti (Fiamme Gialle), decimo e undicesimo agli Europei. Da seguire quindi le prove di Federico Tontodonati (Aeronautica), Teodorico Caporaso (Aeronautica) che torna da un lungo periodo di stop con l’ultima gara disputata a Podebrady nel 2017 e il ventenne Giacomo Brandi (Sport Atl. Fermo).

20 KM - Nella 20 km assoluta, valida solo per i Societari e non per i titoli individuali, si ripresentano al via Eleonora Dominici (Acsi Italia Atletica) e la compagna di club Diana Cacciotti (Acsi Italia Atletica) oltre alla piemontese Martina Ansaldi (Atl. Brescia 1950 Ispa Group) e alla non ancora ventenne Anthea Mirabello (Cus Cassino). Al maschile il nome più accreditato è Vito Di Bari (Atl. Virtus Cr Lucca).

JUNIORES - Quest’anno gli under 20 si giocano il titolo della 20 chilometri su strada nel primo appuntamento stagionale, anziché a marzo. Difende il tricolore maschile Riccardo Orsoni (Cus Parma) per vedersela con l’argento europeo under 18 Aldo Andrei (Gs Valsugana Trentino), ma puntano al podio tra gli altri anche Giorgio Giuliani (Cus Torino) e l’ex allievo Andrea Cosi (Atl. Firenze Marathon), invece non sarà al via il campione continentale U18 Davide Finocchietti (Atl. Libertas Runners Livorno). Nella gara femminile, annunciate molte delle migliori guidate dalla campionessa in carica Andrada Lacatus (Pbm Bovisio Masciago) che sarà opposta al bronzo europeo allieve Simona Bertini (Francesco Francia Bologna). Tra le candidate alle posizioni di vertice anche Vittoria Giordani (Us Quercia Trentingrana) con le pugliesi Alessia Mastronicola (Alteratletica Locorotondo) e Alessandra Lentini (Atl. Don Milani).

ALLIEVI - Prima uscita dell’anno sui 10 chilometri per gli under 18, con la tricolore Martina Casiraghi (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) nel ruolo di favorita d’obbligo al femminile. La sfida maschile mette nuovamente di fronte il campione cadetti Nicola Lomuscio (Amatori Atl. Acquaviva) e il recordman under 16 Emiliano Brigante (Trieste Atletica).

MASTER - Nei Campionati italiani master, in gara nella 20 km tre campioni mondiali di categoria all’ultima rassegna iridata di Malaga: l’intramontabile Romolo Pelliccia (Atl. Libertas Orvieto/SM80), tra le donne Tatiana Zucconi (Romatletica Footworks/SF40) e Mirella Patti (Italia Marathon Club/SF55). La manifestazione, organizzata dalla Polisportiva Europa, si aprirà alle 8.00 con la partenza della 50 chilometri, poi alle 8.30 il via della 20 km maschile e alle 10.30 quella femminile, per chiudere alle 12.30 con la 10 km allievi, mentre dalle 9.15 si disputeranno le gare per esordienti, ragazzi e cadetti.

Luca Cassai

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- ISCRITTI/Entries


Condividi con
Seguici su: