Gare test per Meucci, Epis e Dossena

14 Ottobre 2018

Nella mezza maratona della sua città, il pisano dell’Esercito secondo in 1h06:00. La veneziana dei Carabinieri decima a Lisbona (1h12:49), la lombarda del Laguna Running 1h52:06 sui 32 km di Parma.


 

Test di rientro agonistico per Daniele Meucci. L’azzurro ha corso la Pisa Half Marathon, sulle strade della sua città, dove ha chiuso in seconda posizione: al traguardo, dopo aver perso il chip di gara, gli è stato assegnato il crono di 1h06:00 sui 21,097 chilometri. Quest’anno il portacolori dell’Esercito, che da pochi giorni ha compiuto 33 anni, non ha potuto difendere il titolo europeo di maratona a causa di una polmonite. Nel frattempo l’ingegnere toscano ha cambiato guida tecnica (adesso è seguito da Daniele Caimmi in collaborazione con la compagna Giada Bertucci) e oggi si è ripresentato al via per beneficenza nella manifestazione organizzata dall’associazione Per Donare la Vita onlus. Successo al keniano Paul Tiongik (Gp Parco Alpi Apuane) in 1h03:43, con il terzo posto del connazionale Jonathan Kosgei Kanda (Atl. Castello, 1h07:52). Al femminile si è imposta la ruandese Primitive Niyirora (Gs Orecchiella Garfagnana) nel tempo di 1h17:20. [RISULTATI/Results]

EPIS A LISBONA - Trasferta all’estero di Giovanna Epis, impegnata oggi a Lisbona nella Meia Maratona de Portugal. La veneziana dei Carabinieri ha avvicinato il record personale sui 21,097 chilometri con 1h12:49, a ventidue secondi dal risultato (1h12:27) ottenuto quest’anno ai Mondiali di Valencia, su un percorso con un tratto in salita nella parte finale (dal 17° al 19° chilometro). Alla fine di settembre era tornata in gara vincendo la mezza di Aosta in 1h13:56, dopo il forfait alla maratona degli Europei di Berlino.

Per l’azzurra che risiede a Legnano (Milano), tre giorni dopo il 30° compleanno, oggi il decimo posto (con parziali di 34:10 al 10° km e di 1h09:02 al 20°) nella manifestazione targata IAAF Gold Label vinta dall’etiope Yebrgual Melese in 1h07:18. [RISULTATI/Results]

DOSSENA E STRANEO A PARMA - Due azzurre sulle strade della Parma Marathon. Anche quest’anno il percorso di avvicinamento a New York per Sara Dossena passa attraverso la città emiliana, dove la 33enne lombarda del Laguna Running si è aggiudicata la prova sui 32 chilometri con 1h52:06. Un riscontro che migliora nettamente quello del 2017, quando aveva coperto la gara in 1h54:23. Argento a squadre e sesta nella maratona agli Europei di Berlino in 2h27:53 con oltre un minuto e mezzo di progresso, tre settimane fa era cresciuta anche sulla mezza distanza a Udine con 1h10:10 a Udine. Al secondo posto oggi Valeria Straneo, staccata di circa sei minuti: 1h58:13 il crono della piemontese compagna di club, primatista italiana di maratona. Sui 42,195 chilometri vittoria di Alberico Di Cecco (Vini Fantini, 2h35:56) e Fulvia Corbella (Novara che corre, 3h03:51). [RISULTATI/Results]

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it


Sara Dossena (foto Colombo/FIDAL)


Condividi con
Seguici su: