Gare su strada, tutti i risultati

17 Marzo 2015

I vincitori dei tanti appuntamenti di corsa su strada inseriti nel calendario nazionale domenica 15 marzo


 

BRESCIA ART MARATHON - Oltre 4000 persone al via in corso Europa domenica 15 marzo per la Brescia Art Marathon. A vincere questa 13esima edizione è stato Marco Ferrari (Atl. Franciacorta) che ha tagliato il traguardo in piazza della Loggia in 2h31:19 davanti a Paolo Lanfranchi (G. Alpinistico Vertovese)  secondo in 2h39:52, mentre terzo gradino del podio per Luca Nascimbeni (Sportler Team) con 2h41:56. Tra le donne vittoria per la croata Nikolina Sustic in 2h53:49 che ha preceduto Daniela Majer (Romano Running) seconda in 3h07:30 e Chiara Moras (Martesana Corse) che si aggiudica la terza posizione con 3h11:15. Oltre 2mila i partecipanti alla Half marathon e vittoria per il bresciano della Free Zone Nicola Venturoli in 1h09:18 e al femminile per Lorenza Beatrici (Atletica Trento) in 1h23:35. Nella Brescia Ten successo per il marocchino Lahcen Mokraji (Runners Valseriana) in 31:09 e tra le donne per la francese Aude Emma Kienzler (U. Pol. Gavirate) con 38:11.

SCARPADORO HALF MARATHON - La IX edizione della Scarpadoro Half Marathon ha applaudito le vittorie di Andrea Soffientini (1h11:31) tra gli uomini, e di Eliana Patelli (1h21:56) tra le donne. Oltre 2500 i concorrenti impegnati tra Half Marathon e non competitive. A livello maschile la gara, organizzata da Atletica Vigevano, è stata contraddistinta sin dall’inizio dal gioco di squadra di Andrea Soffientini e Matteo Malinverno, entrambi atleti dell’Azzurra Garbagnate Milanese. I due fondisti si sono dati cambi regolari, sfidando il vento che soffiava lungo il tracciato. Negli ultimi chilometri, lo spunto vincente di Soffientini gli ha permesso di guadagnare una manciata di secondi, che sono bastati per arrivare primo sul traguardo del Dante Merlo. Tra le donne, Eliana Patelli ha fatto il tris alla Scarpadoro, dopo le vittorie del 2010 e 2012. La maratoneta bergamasca in forza all’Atletica Valle Brembana ha preso l’iniziativa sin da subito, guadagnando e poi mantenendo un bel vantaggio sull’atleta di casa Loretta Giarda (Cento Torri Pavia) e sull’altra favorita, l’ultramaratoneta Paola Sanna (Bergamo Stars).

FERRARA MARATHON - Rudy Magagnoli ed Elehanna Silvani sono i vincitori l’edizione 2015 di Ferrara Marathon di domenica 15 marzo, organizzata dall’Atletica Corriferrara di Massimo Corà in ricordo del compianto padre Giancarlo. In campo maschile, Magagnoli (Atletica reggio ASD) in 2h28:33 ha preceduto di 2:48 Renato Tosi (S. Rocchino, 2h31:21) con Alessandro Benerecetti  (Tosco Romagnola) terzo in 2h40:16.Al femminile Silvani (GP Solvay) ha vinto in 3h05:35 davanti a Margherita Fraternali (Urbino Avis Aido) arrivata in 3h22:07 e Lucia Avolio (Napoli Nord Marathon) in 3h22:45.

IMPERIA HALF MARATHON - Domenica 15 marzo si è svolta l’ottava edizione della Mezza Maratona Internazionale di Imperia. Le gare sono state molto tecniche lungo un tracciato completamente rinnovato, che giungeva  fino a Diano Marina per il giro di boa. Un percorso particolarmente filante, suggestivo e spettacolare, che ha permesso di stabilire dei crono significativi visto il fortissimo vento contrario. I favoriti della vigilia sulla mezza maratona  erano l’ugandese Simon Rugut e la marocchina Janat Hanane. E le previsioni sono state  confermate. Molto avvincente ed incerta la gara maschile che ha visto tre protagonisti assoluti: Rugut, Omuya e Kimutai. I tre africani sono stati sempre insieme e, nello sprint finale l’ha spuntata l’ugandese Rugut in 1h07:39. Secondo posto per il keniano con cittadinanza francese, Paul Omuya (1h07:40) e terza piazza per l’altro keniano Kimutai Koech (1h07:47). Primo italiano, il ligure Michele Chiefari (1h15:45). Nella prova femminile, gara a senso unico con la vittoria solitaria della marocchina Janat Hanane in 1h20:09. Secondo e terzo posto rispettivamente per Morena Almonti (1h31:30) e Silvia Bolognesi (1h33:41).

CORRI A LECCE - Nel la quinta edizione della Corri a Lecce, la mezza maratona che svoltasi domenica 15 marzo nel centro storico del capoluogo salentino con percorso che si snoda nei luoghi simbolo della città, da Porta Rudiae a Porta Napoli, dalla basilica di Santa Croce al teatro Paisiello, si è imposto Jaouad Zain del Lbm Sport Team in 1h06:33. Alle sue spalle sono arrivati Abdelkerbir Lamachi dell’Asd International Security Service in 1h06:44 e Mohamed Hajjy dell’Atl. Castenaso Celtic Druid in 1h06:53.

(da comunicati stampa a cura degli Organizzatori)



Condividi con
Seguici su: