Gaiardo e la Salvini tricolori di corsa in montagn




 
Il bellunese Marco Gaiardo è il nuovo campione italiano assoluto di corsa in montagna. Il trentaquattrenne di San Tomaso Agordino si è imposto a Vittorio Veneto (Treviso) nella terza e ultima prova della rassegna tricolore, conquistando il primo titolo italiano della sua carriera. Dopo la vittoria di Monno, del 12 giugno, e il secondo posto di Sauze d’Oulx, del 31 luglio, solo il campione uscente Marco De Gasperi poteva opporsi alla supremazia di Gaiardo, ma il valtellinese, più volte iridato della specialità, ha dato forfait a causa di un infortunio, lasciando via libera al rivale. Gaiardo ha comunque onorato al meglio la conquista del titolo italiano, impegnandosi al massimo nella prova veneta alla ricerca di un successo parziale che impreziosisse e legittimasse il suo trionfo tricolore. Il portacolori dell’Atl.Trento è stato il dominatore assoluto della gara. Imprendibile in salita, ma efficace anche in discesa, ha distanziato di 38 secondi Emanuele Manzi, l’ultimo ad arrendersi al suo strapotere, e di 1:04 l’altro azzurro Gabriele Abate, cui è andato il secondo posto in classifica generale. I fangosi sentieri del monte Altare, il colle che domina Vittorio Veneto, hanno confermato anche il talento della trentanovenne bergamasca Vittoria Salvini, arrivata nella Marca già sicura del titolo italiano (il secondo dopo quello conquistato nel 2002) e comunque brava a cogliere il terzo successo stagionale, suggellando un prestigioso en plein nazionale. Un’altra carta da giocare, in chiave azzurra, nella Coppa del Mondo che si disputerà a fine settembre a Wellington, in Nuova Zelanda. Tricolori giovanili a Marco Rinaldi e Martina Tazzioli (promesse) e a Martin Dematteis e Isadora Castellani (juniores). Da segnalare l’ottima l’organizzazione a cura della Nuova Atletica San Giacomo Banca della Marca. I RISULTATI UOMINI Seniores/promesse (12,8 km): 1. Marco Gaiardo (Atl. Trento) 57:04, 2. Emanuele Manzi (Forestale) 57:42, 3. Gabriele Abate (Orecchiella Garfagnana) 58:08, 4. Alessio Rinaldi (Vallecamonica) 58:17, 5. Davide Chicco (Comense 1872) 58:25, 6. Marco Agostini (Forestale) 58:28. Classifica finale Seniores: 1. Gaiardo 160 punti, 2. Abate 157, 3. Manzi 156. Classifica finale Promesse: 1. Marco Rinaldi (Vallecamonica) 60 punti, 2. Antonio Toninelli (Olimpia Valseriana) 58, 3. Marco Rainelli (Genzianella) e Federico Segatta (Atl. Trento) 55. Juniores (8,9 km): 1. Martin Dematteis (Valle Varaita) 40:33, 2. Bernard Dematteis (Valle Varaita) 40:33, 3. Abdoullah Bamoussa (S. Giacomo Banca della Marca) 40:46, 4. Diego Scaffidi Ingiona (Caddese) 42:21, 5. Simone Gariboldi (Valle Brembana) 42:28, 6. Andrea Rizzardini (Gs Quantin) 42:45. Classifica finale: 1. M. Dematteis 80 punti, 2. B. Dematteis 78, 3. Scaffidi Ingiona 76. DONNE Seniores/promesse (8,9 km): 1. Vittoria Salvini (Valle Brembana) 45:43, 2. Maria Grazia Roberti (Forestale) 46:12, 3. Pierangela Baronchelli (Olimpia Valseriana) 46:17, 4. Elisa Desco (Us Sanfront) 47:33, 5. Cinzia Passuello (Atl. Alessandria) 48:08, 6. Angela Serena (Valle Brembana) 48:20. Classifica finale Seniores: 1. Salvini 80 punti, 2. Desco 76, 3. Roberti 75. Classifica finale Promesse: 1. Martina Tazzioli (Camaiore) 39 punti, 2. Cecilia Sampietro (Comense 1872) 39, 3. Ilaria Bianchi (Comense 1872) 36. Juniores (4,9 km): 1. Isadora Castellani (Atl. Brugnera) 25:58, 2. Elodie Crespo (Us Sanfront) 26:55, 3. Valentina Ghiazza (Atl. Alessandria) 27:00, 4. Lavinia Garibaldi (Atl. Brugnera) 27:04, 5. Alice Gaggi (Valgerola Ciapparelli) 27:20, 6. Chiara Giraudo (Drago Nero Caragliese) 27:54. Classifica finale: 1. Castellani 60 punti, 2. Ghiazza 59, 3. Crespo 58. Nella foto: il tricolore Marco Gaiardo (archivio Fidal)

Condividi con
Seguici su: