Gaia Sabbatini 2^ tra le donne alla 40^ Pretuziana

01 Maggio 2019

400 al via della gara competitiva di Km 8,8. Douglas Scarlato 8°, il primo degli abruzzesi. Vince il keniota Kipngetich, con 5 africani ai primi posti


 

La 40^ edizione della Corsa Pretuziana, manifestazione nazionale categoria Bronze svoltasi come tradizione il 1° maggio a Teramo, ha visto il dominio degli atleti africani, che hanno occupato i primi cinque posti della classificata nella quale emerge l’ottavo del giovane vastese Douglas Scarlato (Aterno Pescara). Tra le donne spicca il secondo posto di Gaia Sabbatini (Atletica Gran Sasso Teramo), 67^ in classifica generale in 35’06”, dietro la marocchina Asmae Ghizlane (Caivano Runners), 30^ assoluta in 32’08”.  Sulla distanza di Km 8,8 Scarlato è stato il secondo degli italiani, dietro il pugliese Dario Santoro (Atletica Potenza Picena), sesto. I partecipanti alla gara competitiva sono stati circa 400. L’organizzazione è stata curata dalla società G.P. Amatori Teramo in collaborazione con l’Atletica Gran Sasso Teramo. Partenza e arrivo erano posti in Piazza Martiri della Libertà. Il primo posto non è stato mai in discussione, con l’arrivo solitario del 28enne keniota Sammy Kipngetich (Atletica Saluzzo) in 25’39”, che vanta primati personali ottenuti in Italia di tutto rispetto: 13’54”40 sui 5000 (2018) e 1h 03’40” in mezza maratona nel 2019. Dietro di lui si è piazzato il 31enne marocchino Hicham Boufars (International Security Napoli) 26’13”, terzo Hosea Kimeli Kisorio (Virtus Lucca) 26’20”, quarto Tarik Marhnaoui (Enterprise Sport & Service Benevento) 27’06”, quinto Said Douirmi (Biotekna Marcon Venezia) 27’16”, sesto Santoro 27’41”, settimo Youssef Aich (Mondragone in Corsa Caserta) 27’42”, ottavo Scarlato 28’05”, nono Tommaso Giovannangelo (La Sorgente Fara San Martino) 28’21”. Tra le donne, dietro la Sabbatini è giunta Marika Monaldi (Unione Atletica Abruzzo) 35’46”.  



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate