GSS - CNU | CHE CLASSE I MARCHIGIANI!




 

 

Se lo meritano davvero tutti quanti un punto in più in pagella e sul libretto degli esami gli atleti delle Marche perché, nella settimana che si è appena conclusa, proprio i portacolori di diversi club della nostra Regione hanno portato a casa titoli e preziose medaglie sia dalla Finale Nazionale dei Giochi Sportivi Studenteschi Cadetti/e di Formia (LT), sia dai Campionati Nazionali Universitari di Pisa.

 

AI CNU DI PISA NALOCCA CAMPIONE CON RECORD

E’ sempre il solito Nalocca! "E per fortuna!" verrebbe da dire, visto che l’esuberante ostacolista della Collection Atletica Sambenedettese ne ha appena combinata un’altra delle sue. All’Università di Camerino è soltanto una matricola del corso di Biotecnologie, ma in pista ha subito dimostrato di essere un campione. All’ombra della torre che pende, infatti, Mark ha nettamente sbaragliato la concorrenza sui 110hs. Sua la vittoria finale con il tempo di 14.16 (+1.2), grazie a cui ha riscritto anche il primato regionale assoluto della specialità finora detenuto dall’aviere recanatese Andrea Cocchi (14.32 – Camaiore, 29/06/2003), anche lui in gara a Pisa e classificatosi al quinto posto (14.50) con la maglia del CUS Macerata.

 

Il CUS Camerino ha così completato il suo tris di ori con il carabiniere ascolano Massimo Marussi, vincitore senza storie nel martello con un poderoso 67,08 m e il finanziere umbro dell’Atl. Avis Macerata Giovanni Faloci, inarrivabile nel disco grazie ad un lancio da 58,11 m. L’Ateneo camerte è, quindi, salito sul podio anche con le medaglia d’argento nei 100 m (10.82) di Marco Scalpelli (Atl. Avis Macerata), nei 5000 m del fabrianese Gabriele Carletti (14:42.52) e nel lungo dell’anconetano Roberto Borromei (7,44). Senza dimenticare i bronzi di Alessandro Berdini (Atl. Avis MC) nei 200 (21.76) e della staffetta maschile 4x400 (Nalocca-Nardi-Savi-Berdini – 3:18.11). Risultati grazie a cui il CUS Camerino ha conquistato il primo posto nella classifica maschile a squadre.

 

Ma Campionessa universitaria 2008 si è laureata anche un’altra “matricol-atleta”, ovvero la sprinter dello Sport Atletica Fermo, Francesca Ramini che ha portato a casa del CUS Ancona il titolo dei 100 m femminili (12.42). Medagliati anche altri due studenti dell’Ateneo dorico. Si tratta di Lorenzo Catasta (Sport Atl. Fermo) e di Riccardo Lelii (ASA Ascoli), rispettivamente argento e bronzo nel salto con l’asta a quota 5,00 e 4,80 m. Completano il ricco medagliere dei marchigiani l’oro della fermana dell’Esercito Marta Tomassetti (Cus Roma) nei 100hs (13.88), in coppia con gli argenti della cugina Alessia nei 400 m (Cus Bologna – 54.81) e della triplista Marta Bianchini (Cus Roma/Atl. Avis Macerata - 12,66), il bronzo dell’avisino Matteo Olivi (Cus Urbino) nei 3000 siepi (9:30.85).

 

LA CADETTA BECCACECE D’ORO AI GSS DI FORMIA

 

Quattro medaglie per le Marche in arrivo anche dalla Finale Nazionale 2008 dei Giochi Sportivi Studenteschi che quest’anno si è svolta a Formia. La più preziosa è finita al collo della mezzofondista dell’Atletica Marche Ancona, Alessia Beccacece (IC Camerano), che dopo aver agevolmente vinto la sua batteria (3:09.06), ha regolato le sue avversarie anche in finale tagliando per prima il traguardo dei 1000 m in 3:05.26. Tutti e tre d’argento, invece, la velocista Martina Buscarini (Atl. Marche Ancona/IC Posatora Piano Ovest) negli 80 m (10.42), il pesista Lorenzo Del Gatto (Atl. Avis Lattanzi Montegiogiorgio – 12,36) e la lunghista Eleonora Tardelli (ASA/SM D’Azeglio AP) con la misura di 5,28 m.



Condividi con
Seguici su: