GROTTAMMARE INCORONA LA MARCIA DI MACCHIA E PALMISANO




 

Tacco, punta e tutte le giovani promesse della marcia italiana. Anche gli ultimi scampoli della stagione 2007 non mancano di regalare scintille e agonismo, così che a Grottammare (AP), domenica mattina, allievi e allieve si sono sfidati, per il secondo anno consecutivo, per la conquista del titolo italiano della 10 km su strada.

 

Tra gli under 18 è stata battaglia aperta tra i due favoritissimi della vigilia, Vito Di Bari (Cus Bari) e Riccardo Macchia (Falco Azzurro-Carichieti), con il neo-campione d'Italia che ha dovuto cedere il passo all'abruzzese al traguardo in 45:13.6. Di 40 secondi il distacco finale tra i due pretendenti al titolo con la medaglia di bronzo dei Mondiali di Ostrava (45:54.0) che nemmeno stavolta è riuscito a portarsi a casa il metallo più prezioso, finito, appunto, al collo di Macchia, già vincitore nel 2006. Terzo Luca Montoleone (A.S. Francesco Francia) in 47:44.7.

 

Nella fredda mattinata tra le palme del lungomare marchigiano ha, invece, pienamente rispettato il pronostico la protagonista al femminile della stagione, ovvero la pugliese Antonella Palmisano (Pol. Don Milani) che, dopo la brillante esperienza iridata e il tricolore su pista a Cesenatico, ha agevolmente messo in bacheca anche il titolo italiano della 10 km su strada, imponendosi in 52:13.8. Dietro di lei Claudia Bussu (Atl. Orani - 53:05.3) e Tsetsylyia Stetskiv (Asd Agg. Hinna - 54:30.5). Bene anche le due marchigiane dell'Apos Corridonia, Francesca Montalboddi e Medith Paoletti, rispettivamente sesta e settima in 55:37.9 e 56:18.1.

 

Ma l'edizione numero 36 del prestigioso Trofeo "S. Orlini" organizzato dal Centro Marcia Solestà di Ascoli Piceno e  assegnato alle Fiamme Gialle Simoni, si è caratterizzata anche per due momenti di competizione interamente dedicati alla categoria cadetti. Hanno così marciato e vinto sui 6 km il pugliese, classe 1993, Leonardo Serra (Pol. Don Milani) che ha avuto la meglio sul corregionale  Massimo Stano (Fiamma Olimpia Palo) per 29:14.0 a 29:19.5. Al nono posto il marchigiano Alessandro Maltoni (Atl. Castelfidardo RC) in 32:35.2.

 

I 4 km hanno, invece, visto salire sul gradino più alto del podio la campana Carolina De Rosa (Asd Hinna Mac 82) che ha preso decisamente il largo sulla lombarda Tatiana Nelie Dolci (PBM Bovisio Masciago) e sulla pugliese Martina Settimo (Fiamma Olimpia Palo), aggiudicandosi la gara 21:27.2. Ma si sono fatte valere anche le cadette delle Marche con il sesto posto di Benedetta Gattari (Atl. Avis MC - 23:20.4) e i piazzamenti di Alice Stefoni (Atl. Avis MC - 12^/26:54.0), Viktoryia Rossini (Atl. TreValli AN - 13^/28:17.6) e Chiara Drudi (Asa AP - 14^/28:38.8).



Condividi con
Seguici su: