Fratellanza protagonista ai Campionati Italiani di Cross




 

E’ ancora la Fratellanza 1874 Modena a vincere un titolo nazionale di società di cross. Questa volta sono gli juniores, ma in pratica sono gli stessi atleti che lo scorso anno conquistarono il titolo italiano di società fra gli allievi (manca solo Andrea Uccellari ancora allievo nel 2014).

Il successo dei modenesi è nettissimo, perché 17 punti, ovvero la somma dei 3 migliori piazzati, significano individualmente un 3° posto con Alessandro Giacobazzi, un 5° fra gli atleti in gara ai C.d.S. (e 7° assoluto) per Simone Colombini e il 9° (come C.d.S.) e 13° assoluto per Omar Stefani. Completano la formazione e quindi pure loro vincitori del titolo nazionale anche Pietro Bavutti e Lorenzo Lamazzi.

Ma già nelle gare di sabato, con la staffetta maschile, la Fratellanza aveva accarezzato la conquista di un titolo nazionale. La nuova gara di staffetta cross, istituita quest’anno, con frazioni di 2 km per un atleta della categoria allievi, 3 km per atleta juniores, 4 km per una promessa (o juniores) e 4 km per un seniores, ha visto infatti i modenesi piazzarsi al 2° posto dietro alla formazione Atletica Città di Padova. La Fratellanza ha schierato Andrea Uccellari, Omar Stefani, Riccardo Tamassia e Yassine El Houdni. Atletica Padova e la Fratellanza hanno dato vita a una bella competizione con i modenesi che sono riusciti a recuperare nelle successive 2 frazioni il distacco di 12 secondi maturato in quella iniziale per gli allievi. Nell’ultima però il padovano Andrea Sorgato aveva la meglio su El Houdni, portando quindi la vittoria alla propria compagine. Fra le 32 staffette maschili c’era anche l’Atl. Imola Sacmi Avis, con Federico Mengozzi, Francesco Dottori, Francesco Menegon Tasselli e Gianluca Borghesi, che si è piazzata al 13° posto.

Nella staffetta di cross femminile, con sole 12 formazioni al via e nessuna della nostra regione, il titolo nazionale è stato vinto dal Cus Pro Patria Milano, con Nicole Svetlana Reina, Fabiola Conti, Maria Cristina Roscalla e Elisa Cova.

Le gare di Nove quest’anno erano valide sia come Campionati Italiani Individuali sia per quelli Societari. Abbiamo già scritto della vittoria nel C.d.S. juniores per la Fratellanza, con gli ottimi piazzamenti anche a livello individuale dei suoi atleti e in particolare l’ottimo 3° posto di Alessandro Giacobazzi, quest’anno già campione nazionale juniores di mezza maratona, oggi preceduto di pochi secondi da Mattia Padovani (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) e Omar Guerniche (San Rocchino).

Questi i piazzamenti individuali e di società nelle altre categorie. Allievi: 10° posto per la Fratellanza nella classifica di società, con Andrea Uccellari 20° in classifica e 1° fra gli atleti della nostra regione. Nei 50 si piazzano anche Simone Bernardi (Atl. Imola) 46° e Davide Barbieri (Virtus Emilsider Bologna) 47°, che portano anche le loro formazioni rispettivamente al 13° e 12°ç posto. Il titolo nazionale di società è vinto dalla Atl. Piemonte.

Promesse Seniores m.: nell’ordine di arrivo ci sono 8 atleti stranieri o di origine straniera fra i primi 9: fra loro si inserisce il solo Stefano La Rosa (Carabinieri) 6° assoluto e 2° fra quelli in lizza per il titolo italiano, dopo Jamel Chatbi (Atl. Riccardi Milano). Nella classifica di società 7° posto per l’Atl. Casone Noceto, mentre fra le prime 30 si piazzano anche MdS Panariagroup al 22° posto e Atl. Reggio al 27°. Titolo per l’Esercito, davanti a Fiamme Gialle e Aeronautica.

Allieve: come società si piazzano al 14° posto la Corradini Rubiera e al 17° l’Atl. Estense, con il titolo nazionale che va all’Acsi Italia Atletica. A livello individuale dominio per Nicola Svetlana Reina (Cus Pro Patria Milano) che lascia la seconda classificata a 45 secondi. La prima fra le atlete della nostra regione è Carolaine Magliani (Corradini Rubiera), che ottiene un buonissimo 18° posto. Nelle 50 si piazzano anche Polina Grossi (Atl. Estense) al 45° posto e Monica Venturelli (Rcm Casinalbo) al 46°.

Juniores f.: 6° posto per il Mollificio Modenese e 14° per la Self Montanari Gruzza, con il titolo che a Asv Sterzing Volksbank. Individualmente vince Alice Rita Cocco (Cus Sassari) davanti a Anna Stefani (Asv) e Linda Benigni (Centro Atl. Piombino). Fra le junior della nostra regione 10° posto per Christine Santi (Mollificio Modenese), mentre fra le prime 50 si piazzano anche la sua compagna di club Elena Merighi al 41° posto e Chiara Magurno (Self Montanari Gruzza) al 44°.

Promesse seniores f.: titolo individuale per Veronica Inglese (Esercito). Per l’Emilia Romagna 8° posto per Ivana Iozzia (Corradini Rubiera), 14° Veronica Paterlini (Cus Parma), 21° Giulia Mattioli (Rcm Casinalbo), 22° Claudia Finielli (Atl. Reggio), 26° Martina Facciani (Corradini Rubiera), 34° Francesca Cocchi (Corradini Rubiera), 35° Isabella Morlini (Atl. Reggio), 40° Valentina Facciani (Corradini Rubiera). Come società, dopo Esercito e Forestale, 3° posto per Corradini Rubiera, 8° posto per Atl. Reggio e 12° per il Mollificio Modenese.

Infine nelle classifiche di combinata, che include le 3 categorie previste, negli uomini titolo nazionale per le Fiamme Oro e 6° posto per la Fratellanza. Nelle donne 1° posto per l’Atl. Brescia 1950, 4° posto per il Mollificio Modenese e 9° posto per Self Montanari Gruzza.

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su: