Fratellanza negli uomini e Cus Parma nelle donne al 1° posto in regione nel C.d.S. assoluto




 

Le classifiche ufficiose delle 2 fasi regionali del C.d.S. Assoluto su pista assegnano i migliori punteggi, come previsto, alla Fratellanza 1874 Modena negli uomini e al Cus Parma nelle donne. Ben 12 società negli uomini e 8 nelle donne riescono a completare il numero di punteggi richiesto. Nei prossimi giorni saranno ufficializzate le classifiche definitive e assegnate le composizioni delle 4 finali nazionali, alle quali accederanno sicuramente diverse società della nostra regione.

La seconda giornata di Modena, seconda fase regionale dopo la prima fase disputata a Imola a maggio, ha avuto ancora nel lettone Ronalds Arjas il miglior risultato a livello tecnico. Dopo il successo di ieri nei 100 metri Arjas oggi ha vinto i 200 in 21.07 (vento -0,2), che corrispondono a 982 punti di tabella di punteggio (il 10.41 nei 100 ne ha assegnati 985): è un bottino davvero notevole che questo atleta neo tesserato in Emilia Romagna ha portato al Cus Parma (oltre al 2° posto nella staffetta 4x100), ma il punteggio migliore a livello individuale tra le 2 giornate sono i 999 punti di Matteo Villani (Carabinieri/Fratellanza) nei 3000 siepi con 8.45.65.

Le gare di oggi. Uomini. 200 metri: Arjas (Cus Parma) vince con 21.07; lo junior Luca Valbonesi (Atl. Imola Sacmi Avis) pur distante da Arjas, segna un buon 21.61, a 3/100 dal suo miglior tempo stagione e a 8/100 dal suo personale. Peccato anche per il vento leggermente contrario (-0,2) che ha consentito a Valbonesi solo di avvicinare i suoi “best”. Al 3° posto un altro junior, Kevin Menzani, che coglie anche nei 200 il primato personale, dopo quello di ieri nei 400: con 22.06 si migliora di 51/100.

800 metri: Gabriele Bizzotto, juniores del Cus Parma, mette a segno una bella vittoria in 1.54.12, resistendo al ritorno di Abebe Gasparini (Fratellanza 1874 Modena) che chiude in 1.54.25; al 3° posto, con il primato personale l’allievo Ayoub Akil (Fratellanza) con 1.55.36, oltre 1 secondo di miglioramento. 4° posto per Riccardo Zoffoli (Romagna Running) con 1.55.91, 2/100 meglio del suo primato stagionale e a 18 dal suo personale. In terza serie positivo debutto sugli 800 di Alberto Rontini (Atl. 85 Faenza), che la scorsa settimana aveva migliorato il primato regionale juniores dei 400: chiude in gara solitaria in 1.57.04, dopo un primo giro in 57.0.

5000 metri: si ripete Yassine El Fathaoui (Cus Parma), vincitore ieri nei 1500 e a Imola nei 3000 siepi nella prima fase del C.d.S. assoluto. Il marocchino vince in 14.51.26, davanti al connazionale Mohamed Laqouahi (Reggio Event’s) con 14.58.81; 3° posto per Rudy Magagnoli ( Atl. Imola) con 15.07.22.

400 hs: doppietta degli atleti della Virtus Emilsider Bologna, Davide Piccolo e Enrico Fiorini, rispettivamente con 52.64 e 53.61; 3° posto per Gianluca Gafà (Edera Forlì) con 54.59.

Alto: vince Nicola Ciotti (Carabinieri/Fratellanza) con 2,16, stessa misura di Silvano Chesani (Fiamme Oro) che gareggiava fuori classifica; 3° posto con 2,10, suo primato stagionale, per Luca Morandi (Fratellanza).

Lungo: Alessio Guarini (Fiamme Oro/Virtus Emilsider Bologna) salta 7,61 (-0,6) uguagliando la sua migliore misura 2011; il bolognese aveva iniziato subito bene con 7,41 (+0,4) al primo salto, poi il 7,61 seguito poi da un solo altro salto superiore ai 7 metri. 2° posto per Andrea Barile (Centro Atl. Copparo) con 6,77 e 3° per Federico Xella (Atl. Imola) con 6,69. Si sono rivisti in pedana, a portare punti importanti per le loro società, alcuni atleti da alcuni anni assenti alle competizioni o che partecipano esclusivamente ai C.d.S., come Federico Barbieri (Self Montanari Gruzza) oggi 6,51 (7,51 nel 2005), il master mm40 Simone Sbaragli (Edera Forlì) 6,08 (7,73 nel 1992), Lorenzo Franzoni (Self Montanari Gruzza) 6,04 (7,15 nel 2006).

Peso: successo per Giacomo Drusiani (Fratellanza) con il primato personale a 15,82; 2° posto per il compagno di club Pietro Caselli con 15,27 e 3° Corrado Fantini (Cus Parma) con 13,39.

Martello: si aggiudica la gara Maurizio Martoni (Fratellanza) con 53,17, davanti al compagno di squadra Pierre Luigi Zaccarelli con 52,27, primato personale; 3° posto per Andrea Poli (Virtus Emilsider Bologna) con 47,98.

4x400: gara combattutissima fra Virtus Emilsider Bologna e Cus Parma che si alternano al comando; la spuntano i virtussini con Fiorini, Abdeddine, Monzani e Piccolo in 3.19.33 contro il 3.19.39 del quartetto del Cus Parma composto da Tartaglione, Taliani, Pujia e Bizzotto; al 3° posto si piazza la Sintofarm con 3.29.72, vincitrice della seconda serie.

Donne. 200 metri: Tiziana Grasso (Cus Parma) si aggiudica anche i 200, dopo i 100 di ieri. Oggi il suo tempo è 24.74 (+0,4); 2° posto per Carolina Bianchi (Atl. Lugo) che realizza un altro personale, con 25.07, dopo quello ottenuto ieri nei 400 metri; 3° posto per Erica Fiorini (Reggio Event’s) con 25.37.

800 metri: il Cus Bologna schiera le 2 atlete militari provenienti da Esercito e Fiamme Gialle, Valentina Costanza e Margherita Magnani, che hanno la meglio su Barbara Bressi (Self Montanari Gruzza). Nell’ordine finiscono Costanza 2.10.38, Magnani 2.10.83, Bressi 2.11.71; 4° posto nella serie 2 per Ambra Gatti (Cus Parma) per la seconda volta in gara su questa distanza, che si migliora di 2/100 rispetto alla gara di debutto, ma in classifica è preceduta dalla junior Flavia Aleotti (Francesco Francia) che vince la prima serie in 2.17.74, demolendo il suo primato personale, davanti all’allieva Giulia Mattioli a 2.18.79, a 9/100 dal personale realizzato lo scorso anno e suo miglior tempo stagionale.

5000 metri: successo per Lisa Ferrari (Cus Parma) che nel penultimo giro stacca nettamente le 2 atlete con cui aveva condiviso il gruppetto di testa fin dall’inizio e realizza con 17.31.38 l’ennesimo primato personale di questa stagione; 2° posto, anche se non in gara nel C.d.S. per la sempre più sorprendente Anna Spagnoli, mf35 di Romagna Running, con 17.39,.43, che precede la marocchina Siham Laaraichi, compagna di club della Ferrari, con 17.42.78. Per il C.d.S. il 3° posto va quindi a Leila Borguiba Akkari (Atl. Lugo) con 19.46.42.

400 hs: vince Alessandra Finesso (Cus Parma) con 1.03.26, davanti a Lara Giovanelli (Mollificio Modenese) con 1.05.77 e Chiara Sfulcini (Cus Parma) con 1.06.68.

Asta: solo 3 atlete in gara e vince Teresa Brazzali (Reggio Event’s) con 3,20, poi Nicoletta Incerti (Mollificio Modenese) 3,00 e Giada Azzurra Davoli (Self Montanari Gruzza) 2,90.

Lungo: Elena Zaniboni (Atl. Lugo) si ripete nel lungo dopo avere vinto ieri il triplo. Oggi salta 5,81 (vento 0,0) e supera la junior Gloria Borini (Francesco Francia) con 5,40 e Francesca Rubaldo (Cus Parma) con 5,29.

Disco: successo per Stefania Strumillo (Esercito/Cus Bologna) con 50,23, poi Giorgia Baratella (Fiamme Oro/Cus Bologna) 47,72 e Erika Poli (Cus Parma) 40,19.

Giavellotto: 1° posto per Silvia Carli (Fiamme Oro/Cus Bologna) con 49,50, seguita da Veronica Seimonte (Cus Parma) con 45,33 e Debora Salvaggiani (Atl. Estense) con 37,08.

4x400: nella seconda serie la Reggio Event’s con Castellari, Roldan Garcia, Costi e Ekeh ottiene un tempo migliore di quello realizzato dall’Atl. Lugo in prima serie con D’Intino, Borghesi, Mecati e Bianchi. Per Reggio Event’s 4.06.18, Atl. Lugo 4.10.90 e Atl. Piacenza 4.14.35.

 

Giorgio Rizzoli

 



Condividi con
Seguici su: