Fra i risultati dell’ultima settimana anche il primato regionale juniores di Rontini nei 400




 

In attesa ancora dei risultati del Ferrara meeting di giovedì 30 giugno, ci sono stati altri risultati di atleti della nostra regione nelle gare disputate in questi ultimi giorni.

 

Sabato 2 e domenica 3 luglio a Bressanone era in programma la European Cup Combined Events First League nella quale la formazione italiana, con classifica unica uomini e donne, ha guadagnato la qualificazione alla Super League 2012. Nella formazione azzurra era presente il carabiniere William Frullani, lanciatissimo come sovente gli accade nella prima giornata e più in difficoltà nelle gare della seconda giornata. Alla fine si classifica al 5° posto, 1° fra gli italiani, con 7539 punti che è il suo miglior risultato stagionale. Questo il dettaglio delle sue prestazioni: 100 11.02 (+2,1); lungo 7,45 (+2,1); peso 13,63; alto 1,98; 400 50.71; 110 hs 14.77 (-1,3); disco 43,27; asta 4,40; giavellotto 50.62; 1500 5.01.74.

 

Domenica 3 luglio a Nembro si è svolto il 24° Meeting Città di Bergamo. Erano presenti diversi atleti della nostra regione e fra essi il miglior risultato è quello della cadetta Camilla Papa nei 300 con 42.44. 

 

Sabato 2 luglio a Osimo Trofeo Marche 9,14, meeting dedicato soprattutto alle gare ad ostacoli. Nei 110 hs si impone il carabiniere John Mark Nalocca con 14.26 in finale (vento 0,0), dopo avere corso in 14.25 in batteria (+2,3). Nei 400 hs 54.31 di Gianluca Gafà (Edera Forlì) vincendo la seconda serie. Nei 100 hs 2° posto in finale (+1,9) per Micol Cattaneo (Carabinieri) con 13.48 e 3° per Alessandra Feudatari (Atl. Interflumina); in batteria con vento +1,4 la Cattaneo aveva corso in 13.42 e la Feudatari in 14.04. Nei 110 hs allievi ancora un tempo notevole per Alessandro Faragona: 14.27 in batteria e 14.66 in finale (+0,4).

Sabato 2 luglio gare anche a San Giovanni Lupatoto: fra i nostri atleti in evidenza il cadetto Francesco Benetti (Sintofarm Atletica) che con 9.44 negli 80 metri segna la miglior prestazione 2011 in regione.

 

Venerdì 1 luglio a Nembro si è disputato il 15° Meeting Città di Nembro: grande prestazione dello junior Alberto Rontini (Atl. 85 Faenza) che ha corso i 400 metri in 47.52, ottenendo il minimo per i Campionati Europei Juniores di Tallin e ha stabilito il primato regionale juniores (precedente di Luca Galletti con 47.66, realizzato il 17/7/99). Rontini si è migliorato tantissimo (48.24 era il suo precedente limite), ma trova in questa specialità una situazione complicata per quanto riguarda gli azzurri da selezionare per la rassegna europea. Nonostante questo 47.52, Rontini infatti ha solo il 5° tempo stagionale juniores in campo nazionale, dopo Lorenzi 46.39, Tricca 46.53, Incantalupo 47.18 e Danesini 47.36 (ottenuto proprio a Nembro). Sempre a Nembro nei 3000 metri 8.25.83 di Emanuele Ghiraldini (Atl. Imola Sacmi Avis) e 8.27.41 di Karim Abdeddine (Virtus Emilsider Bologna). Nei 110 hs 14.26 (vento -0,5) di Yasel Lisme Abril (Atl. 85 Faenza). Nell'alto vittoria con 2,20 per Nicola Ciotti (Carabinieri), con Luca Morandi (Fratellanza 1874 Modena) e Ferrante Grasselli (Reggio Event's) a 2,08 e lo junior Eugenio Rossi (Olimpus San Marino) a 2,00. Nelle gare femminili 12.03 in batteria nei 100 metri (vento -0,3) per Vanessa Attard (Cus Parma) e nei 3000 metri 5° posto con primato personale per Barbara Bressi (Self Montanari Gruzza) con 9.41.73.

 

Al Memorial Santiniello ad Abano Terme di venerdì 1 luglio, primato personale del cadetto Alessandro Giacobazzi (Atl. Frignano Pol. Pavullese) nei 2000 metri con 6.01.43, tempo che quasi eguaglia il 6.01.34 del reggiano Bouih, migliore prestazione dell'anno in Emilia Romagna. Nei 2000 metri cadette 7.10.51 di Elena Merighi (Mollificio Modenese), primato personale migliorato di 14 secondi.  

 

Giovedì 30 giugno Memorial Bruno Marchi a Gorizia: nell’alto 1° posto per il carabiniere Alessandro Talotti con 2,19 e 2° per il compagno di squadra Nicola Ciotti con 2,13; al 5° posto lo junior Eugenio Rossi (Olimpus San Marino) con 2,05. Nel martello 2° posto per il carabiniere Lorenzo Povegliano con 73,39, suo miglior risultato 2011 e 6° della carriera.

 

Abbiamo avuto poi notizia di alcuni primati masters: sabato 2 luglio al Trofeo Maurina a Imperia Luciano Acquarone (Olimpia Amatori Rimini) ha corso i 3000 metri in 13.05.3, migliore prestazione mondiale all’aperto per la categoria mm80. Abbatte i precedenti record mondiale del giapponese Miyauchi con 13.10.46, europeo del tedesco Helber con 13.17.0, italiano e regionale dello stesso Acquarone con 13.26.23 indoor.

Risale invece a giovedì 30 giugno a Cernusco sul Naviglio il primato regionale master mm50 (pre) dei 3000 metri ottenuto da Marco Moracas (Acquadela Bologna) con un eccellente 9.26.34, che migliora il limite di Luciano Tirabassi di 9.34.0 ottenuto nel 1999.

 

Infine un risultato importante anche nella marcia di sabato 2 luglio: a Molfetta nei Campionati Italiani sui 20 km 3° posto assoluto e 2° fra le promesse per Letizia Ambrosini (Atl. 85 Faenza) con il tempo di 1.50.25, preceduta da Federica Ferraro (Aeronautica) che ha vinto nettamente la gara con il tempo di 1.38.08 e dalla campana Cecilia Stetskiv, con 1.50.04, che ha vinto il titolo promesse precedendo quindi la faentina di una manciata di secondi.

 

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su: