Fly Europe l'11 settembre a Berlino

08 Settembre 2016

Italia, Francia, Germania, Spagna e Gran Bretagna si sfidano nel circuito di sprint, asta e lungo in piazza. Nuova formula, nel 2017 una tappa a Roma.


 

5 nazioni, 3 specialità, 2 ore di puro spettacolo. Mancano pochi giorni a Fly Europe, l’evento che porterà l’atletica leggera nelle più belle piazze delle grandi capitali europee. Si inizia con Berlino, sotto alla famosa Porta di Brandeburgo, dove domenica 11 settembre, con inizio alle 13, si sfideranno Italia, Germania, Francia, Gran Bretagna e Spagna. Velocità maschile, salto in lungo femminile e salto con l’asta maschile le discipline prescelte per portare la regina degli sport in mezzo alla gente, nel cuore pulsante delle grandi città ma anche negli schermi televisivi grazie a un prodotto fresco e divertente, in grado di coinvolgere non solo gli appassionati ma anche il grande pubblico. La seconda tappa si svolgerà a Parigi, sotto la Tour Eiffel, mercoledì 21 settembre, ma al circuito nel 2017 si aggiungeranno le tappe di Roma , Londra e Madrid.

Sprint, asta e lungo dunque, proposti però con una formula - un prodotto dell'incontro G5 Athletics tenutosi nel novembre scorso a Firenze - del tutto nuova, pensata appositamente per soddisfare i tempi televisivi e rendere le due ore più fruibili per il pubblico da casa. Nella velocità gli atleti, che per la gioia del pubblico correranno uno alla volta, avranno a disposizione 60 metri per raggiungere la più alta velocità di punta, in base alla quale verrà stilata una classifica al termine di ciascuna delle tre manches.  Al termine delle tre prove sarà la somma dei punteggi (5 punti al primo, 4 al secondo e così via fino al quinto) a decidere l’uomo più veloce della serata. Nell’asta i turni sono quattro, è l’atleta stesso a decidere a che altezza mettere l’asticella (senza svelarlo agli avversari) ma le misure devono essere crescenti. Vince chi ottiene la media di salto più alta, compresi i nulli. Simile il meccanismo del lungo, che si svolge su quattro prove ed è assegnato sulla base della media di salto. L’ordine di salto verrà estratto a sorte e cambierà di turno in turno. Alla fine della serata verrà nominata la nazione migliore, quella capace di conquistare più punti nelle tre discipline (la classifica a squadre assegna anche dei premi in denaro che partono da 24.000 euro per il primo team fino a 3.000 per il quinto).

Fra i protagonisti di Berlino, gli organizzatori annunciano la quarta dei Giochi Olimpici Malaika Mihambo nel lungo e Julian Reus, il primatista nazionale dei 100 (10.01), nello sprint, Tobias Scherbarth nell'asta. Per i colori azzurri ci sono i Tricolore in carica Laura Strati e Giorgio Piantella e lo sprinter Simone Pettenati. Per i fortunati che potranno assistere direttamente a Berlin fliegt! l'accesso alla tribuna è gratuito fino ad esaurimento posti.

a.c.s.

TV - DIRETTA domenica 11 settembre dalle 13.20 alle 15.00 sulla tv tedesca Das Erste, facilmente visibile anche in Italia (canale 545 Sky)

FLY EUROPE - Berlin fliegt!
Domenica 11 settembre, 13.00-15.00
Berlino (Porta di Brandeburgo)

 

SPRINT UOMINI

ASTA UOMINI

LUNGO DONNE

Italia

Simone Pettenati

Giorgio Piantella

Laura Strati

Francia

Mickaël-Meba Zezé

Stanley Joseph

Ida Antoinette Nana Djimou

Gran Bretagna

Andrew Robertson

Adam Aia

Lorraine Ugen

Spagna

Angel David Rodriguez

Igor Bychkov

Juliet Itoya

Germania

Julian Reus

Tobias Scherbarth

Malaika Mihambo

 

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: