Finale regionale C.d.S. Cadetti a Piacenza

26 Maggio 2019

Prima giornata dei C.d.S. Cadetti: in evidenza le cadette Faissal con 41.40 nei 300 metri e Rondoni con 5,56 nel lungo.


 

Alle ore 15.00 con le gare di asta e martello cadetti prende avvio la seconda giornata della finale regionale del C.d.S. Cadetti a Piacenza, manifestazione organizzata dalla Atl. Piacenza.

Belle prestazioni nella prima giornata, dove si mettono in evidenza soprattutto alcune cadette, come Habiba Faissal (Cus Parma) che vince i 300 metri in 41.40 e Arianna Rondoni (Endas Cesena), vincitrice del lungo con 5,56.

Le gare della prima giornata

Cadetti

300 metri: Luca Conti (Atletica Fiorenzuola), specialista degli 80 metri e senza tempo di accredito, corre in prima serie, vincendola, in 38.35; nella quinta e ultima serie avvicinano il suo tempo Davide Rondanini (Atl. Castelnovo Monti) con 39.08 e Thomas Tumini (Riccione Sessantadue) con 39.24, che salgono con lui sul podio, realizzando anche il personale.

1000 metri: successo per Attilio Dermot Arisi (Atl. Reggio) con 2.44.90, davanti a Guido Maria Cortesi (Cus Parma) con 2.49.72 (primato personale) e Cristofer Canepari (Corradini Rubiera) con 2.51.74.

1200 siepi: vince Mattia Turchi (Atl. Imola Sacmi Avis) in 3.36.17, che precede Davide Bolzoni (Atl. Piacenza) con 3.38.69, entrambi al primato personale e Tommaso Gambazza (Atl. Buzzetti) con 3.41.72.

100 hs: si impone Samuel Signaroldi (Atl. Piacenza) che ha corso in prima serie non avendo un tempo di accredito: con 14.49 (-1,1) precede in classifica Davide Pinelli (Atl. Castelnovo Monti) con 14.74 (-2,1) e Gian Maria Semprini (Atl. 75 Cattolica) con 15.10 (-2,1), che hanno corso rispettivamente in quarta e terza serie. realizzando il primato personale.

Alto: 1,70 per Mattia Ferri (Atl. 85 Faenza), 1,68 Danilo Cimmino e 1,66 Tommaso Arduini, tutti e 2 della Atl. 75 Cattolica.

Triplo: un forte vento contrario ha caratterizzato le gare e ovviamente ne hanno risentito le misure. Ha prevalso Michael Barbiani (Atl. Rimini Nord Santarcangelo) con 11,39 (-3,9), davanti a Sebastian Donati (Atl. Ravenna) con 11,06 (-4,2) e a Tommaso Arduini (Atl. 75 Cattolica) con 10,98 (-3,2).

Disco: bel progresso per Samuele Neri (Cus Parma) che da 23,57 si porta a 28,98; 2° posto per Gabriele Cassano (Atl. Buzzetti) con 28,41 e 3° per Filippo Arisi (Atl. Piacenza) con 28,25, pure al primato personale (ex 26,54).

Giavellotto: successo per Riccardo Casadio (Academy Ravenna Athletics) con 39,91; sul podio vanno anche Luca Ghelfi (Fratellanza 1874 Modena) con 36,67 e 4 metri di progresso e Gabriele Mezzacasa (Virtus Emilsider Bologna) con 34,73.

Marcia 5000 metri: prevista vittoria di Daniele Colonnello (Pontevecchio Bologna) che lascia a oltre 1 giro gli altri allievi e vince in 24.54.30; 2° posto per Cristian Serra (Atl. Rimini Nord Santarcangelo) con 28.00.71 e 3° posto per Gabriele Valdevit (Fratellanza 1874 Modena) con 29.44.65, primato personale-

Cadette

300 metri: Habiba Faissal (Cus Parma) vince la quarta serie in 41.40, migliorando il primato personale di 41.70 che aveva stabilito lo scorso anno al 1° nella categoria.

Si inserisce anche nelle prime 10 di sempre fra le under 16 della Emilia Romagna, in una graduatoria in cui ci sono nomi di giovani atlete della regione che sono state protagoniste recenti della nostra atletica, come Judy Ekeh, Ambra Gatti, Zaynab Dosso, Alice Branchi, Ayomide Folorunso, Raphaela Lukudo o altre atlete di generazioni precedenti come Patrizia Guizzardi, Claudia Salvarani e Giuliana Spada. Al 2° posto si piazza Francesca Grisenti (Atletica Parma Sprint) con 42.15, al 3° Giulia Maserati (Fiorenzuola Atletica) con 43.03, entrambe al primato personale e al 4° Jennifer Ezeoha (Cus Parma) con 43.09.

1000 metri: si impone Emma Tessoni (Atletica Parma Sprint) in 3.10.08, davanti a Monia Harbi (Atl. Piacenza) con 3.11.70 e a Giulia Bartolomei (Csi Sasso Marconi) con 3.14.85.

1200 siepi: Sara Arrigoni (Atletica Parma Sprint) vantava nettamente il miglior accredito con 4.02.7 e vince la gara con largo margine in 4.03.11; si migliorano le altre atlete che vanno sul podio, Lovepreet Rai (Atl. Imola Sacmi Avis) con 4.13.22 e Tiziana Anobile (Fratellanza 1874 Modena) con 4.25.80.

80 hs: 1° posto per Alice Ete Manye Franton (Cus Parma) con 12.57 (-0,5) che migliora il personale; si migliora anche la seconda classificata, Claudia Coppi (Fratellanza 1874 Modena) con 12,71, mentre al 3° posto è Allegra Cerboni (Atl. Lugo) con 13.02.

Asta: altro successo per le atlete di Parma Sprint, con Viola Tintori che eguaglia il p.b. di 2,70; sul podio vanno anche Sara Vukelic (Atl. Cinque Cerchi) e Asia Tognoli (Fratellanza 1874 Modena) con 2,60.

Lungo: uno delle prestazioni di maggior livello tecnico arriva dal lungo, dove Arianna Rondoni (Endas Cesena) si porta a 5,56 (+1,8) subito al primo salto; nei successivi altri 2 salti validi a 5,10 e 5,15. Il precedente primato personale era di 5,30 (Cesena 28/4/19) e con questa prestazione la Rondoni si inserisce nelle prime 5 all time, in una graduatoria che vede al 1° posto Sandra Milena Ferrari con il primato regionale di 5,74 realizzato a Montecchio lo scorso anno. Attualmente è anche la terza cadetta in Italia nel 2019. Notevole anche la misura della seconda classificata, Chiara Lusuardi (Corradini Rubiera) con 5,49, pur ventoso (+2,4); la Lusuardi mette anche a segno altri 4 salti con buone misure, come 5,15, 51,9, 5,34 (+1,4) e 5,20; la misura di 5,34 è anche il suo nuovo p.b. (precedente 5,31 il 26/6/18 a Scandiano). Nella gara di Piacenza altre 3 atlete superano i 5 metri: Aurora Lambertini (Francesco Francia) 5,16 (+2,0); Aurora Vicini (Atletica Parma Sprint) 5,16 (+1,6) e Beatrice Benini (Academy Ravenna Athletics) 5,10 (+1,3).

Peso: vittoria per Vivian Ottoibhi (Self Montanari Gruzza) con 10,64, alla prima gara stagionale, che precede in classifica Aida Amaghzaz (Atl. Reggio) con 10,13; 3° posto per Luisa Gozzi (Fratellanza 1874 Modena) con 9,55.

Martello: vince Vanessa Talacci (Atl. Santamonica Misano) con 38,64, poi Ludovica Prandi (La Patria 1879 Carpi) con 33,78 e Bianca Cavallotti (Cus Parma) con 31,54.

Marcia 3000 metri: doppietta per le 2 atlete del Cus Parma al 1° anno di categoria, Asia Alinovi e Camilla Canali, che segnano i tempi di 17.20.97 e 17.27.18 e 3° posto per Sofia Pedon (Self Montanari Gruzza) con 17.47.51.

Risultati della prima giornata

(in aggiornamento)



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 CDS CADETTI e CADETTE