Fidenza. La squadra cadetti pronta a ben figurare

26 Maggio 2017

Il Piemonte in gara al Memorial Pratizzoli con l'obiettivo di migliorare il quinto posto del 2016. Puntano al podio Verteramo (peso cadette), Favro (lungo cadetti) e Massa (alto cadetti). Da seguire i mezzofondisti. 


 

Domenica 28 maggio la squadra cadetti del Piemonte prenderà parte al IV Trofeo Città di Fidenza - Memorial Luigi Pratizzoli. Obiettivo: migliorare il 5° posto del 2016 e incrementare il bottino delle medaglie (un anno fa furono quattro individuali - 1 oro, 2 argenti, 1 bronzo - più l'argento e il bronzo delle due staffette).

In gara, oltre al Piemonte e ai padroni di casa dell'Emilia Romagna, le squadre di Valle d'Aosta, Liguria, Lombardia, Trentino, Alto Adige-Sudtirol, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Marche, Toscana, Lazio, Campania, Puglia. Si tratta quindi di una vera e propria anteprima del campionato italiano per regioni su pista di categoria che si terrà a ottobre.

Punti di forza del Piemonte al maschile i salti con Davide Favro (GS Chivassesi), campione italiano cadetti del triplo in carica, in gara nel lungo dove, con 6,56m, vanta il secondo miglior accredito tra gli iscritti.

Nel salto in alto riflettori su Alessandro Massa (Roata Chiusani) che, con 1,90m, si candida a salire sul podio. Buoni spunti dal mezzofondo con Teshale Zanchetta (Vittorio Alfieri Asti), medaglia di bronzo nel cross a Gubbio, impegnato sui 1000m e Widly Nocenti (Derthona Atletica), che nel cross conquistò il sesto posto, al via dei 1200 siepi. Nel giavellotto in gara il detentore della MPI di categoria dell’esathlon Alessandro Sion (Safatletica).

Anche al femminile soddisfazioni possono arrivare dal mezzofondo con Alice Piana (ASD Gravellona VCO) sui 1000m dove si presenta con il terzo miglior accredito, Federica Pagliassotto (Runner Team 99) sui 1200 siepi e Elisabetta Galliano (Atl. Saluzzo) sui 2000m. Nel peso i favori del pronostico sono tutti per la piemontese Sara Verteramo (CUS Torino), che un anno fa vinse sulla pedana di Fidenza, mentre nel giavellotto Emanuela Furesi (Safatletica) può puntare al podio.

ISCRITTI



Condividi con
Seguici su: