Fiamme Oro, Checcucci atleta dell'anno




 

Un allegro sventolio di bandierine tricolori in onore dei 150 anni dall’Unità d’Italia da parte dei ragazzi del settore giovanile – con il Quartetto d’Archi del “Conservatorio Pollini” che suonava l’inno nazionale – ha chiuso la premiazioni dei migliori atleti del 2010 e presentazione delle attività 2011 delle Fiamme Oro di atletica leggera, evento andato in scena nella serata di giovedì 7 aprile nello splendido Teatro Verdi di Padova. Ospite d’onore è stato l’ex atleta Fiamme Oro Stefano Mei, ora consigliere nazionale FIDAL, vincitore di numerose medaglie tra cui un oro (10000) ed un argento (5000) ai campionati europei di Stoccarda 1986, a cui è stato riservato quel “premio alla carriera” in precedenza tributato solo ai campioni olimpici Livio Berruti ed Alessandro Andrei. Le splendide immagini dell’ultimo giro dei 10 mila di Stoccarda 1986 con Stefano Mei che staccava Alberto Cova e Salvatore Antibo per una storica tripletta azzurra, sono state l’emozionante cornice che ha fatto da sfondo alla sua premiazione.  All’interno della serata c’è stato anche spazio per i premi ai migliori atleti della passata stagione – corredate da clip di presentazione – primo tra tutti Maurizio Checcucci, vincitore della medaglia d’argento agli Europei di Barcellona con la 4x100 metri azzurra, staffetta che ha siglato anche il nuovo record italiano assoluto vecchio di 27 anni (Helsinki 1983); è lui che è stato premiato come miglior atleta dell’anno dal campionissimo di ciclismo Francesco Moser.  Hanno avuto visibilità anche i campioni italiani assoluti 2010 Roberto Bertolini e Marco Vistalli nonché altri atleti che hanno vinto il titolo nelle categorie giovanili, tra cui Andrea Caiaffa, vincitore del lancio del disco tra i cadetti e prodotto del vivaio del settore giovanile delle Fiamme Oro, negli ultimi anni potenziato nei numeri e nella qualità degli atleti. La serata è stata anche l’occasione giusta per presentare i due nuovi acquisti 2011 del gruppo sportivo della Polizia di Stato, che negli ultimi anni sta rinnovando decisamente la sua squadra investendo sui nuovi talenti dell’atletica italiana, atleti che hanno il nome di François Marzetta – finalista ai Mondiali juniores nei 3000 siepi – e Andrea Adragna, nazionale assoluto nella marcia a soli 20 anni.

Mentre sullo sfondo scorrevano le immagini della visita del Capo della Polizia Prefetto Antonio Manganelli ai ragazzi del settore giovanile, alla presenza del presidente del CONI regionale Gianfranco Bardelle e di quello provinciale Dino Ponchio – direttore tecnico della nazionale di atletica leggera negli anni ‘90 – nonché del presidente della FIDAL regionale Paolo Valente, è stato ricordato il prestigioso riconoscimento della medaglia d’oro per meriti sportivi tributato dal CONI regionale alle Fiamme Oro.
Un video ha quindi presentato l’importante attività di promozione sociale del gruppo sportivo padovano, tra cui il progetto “Corri con noi non farai panchina”, che è nato cinque anni fa per diffondere la cultura e la conoscenza dell’atletica leggera coinvolgendo scuole di tutta la provincia di Padova, e “Una giornata di sport insieme”, iniziativa promossa dal 2005 con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla celiachia dedicando una giornata di sport a tutti i bambini che ne fanno richiesta.  Altri ospiti della serata sono stati il giornalista RAI Franco Bragagna, apprezzatissimo commentatore televisivo dell’atletica leggera, e Rossano Galtarossa, canottiere padovano di valore mondiale. In una cornice come quella del “Verdi” non poteva mancare la recitazione con lo splendido monologo dell’attore-autore Filippo Tognazzo che ha portato in scena la commovente storia di Dorando Pietri, passato alla storia per aver vinto e poi perso per squalifica la maratona di Londra del 1908. La presenza dell’attore televisivo Luca Calvani ha caratterizzato invece il momento ADMO – Associazione Donatori Midollo Osseo – con cui la Polizia di Stato ha voluto condividere questa festa.

Hanno presenziato alla manifestazione le più alte cariche civili e militari tra cui il l’Assessore allo Sport del Comune di Padova Umberto Zampieri, il Questore di Padova Luigi Savina ed il Comandante del II Reparto Mobile Sergio Culiersi, vice presidente vicario delle Fiamme Oro atletica leggera ed il Vice Questore Aggiunto Flavio D’Ambrosi dell'UCAGS. L’evento, presentato da Paolo Venturini delle Fiamme Oro e dalla giornalista Micaela Faggiani, sarà trasmesso in differita martedì 12 aprile alle ore 21 su Telechiara. Al termine dell’evento atleti e autorità si sono spostate in Prato della Valle per dare il via al consueto appuntamento dei giovedì sera padovani, la “Corri X Padova”, che ha avuto due pacemaker d’eccezione delle Fiamme Oro: il vincitore della New York Marathon del 1996 Giacomo Leone, ora consigliere nazionale FIDAL, e Ottavio Andriani, olimpionico a Pechino 2008 e bronzo a squadre nella maratona agli Europei di Barcellona 2010.

(da comunicato stampa Fiamme Oro)

Nella foto in alto, l'atleta dell'anno delle Fiamme Oro, Maurizio Checccci premiato da Francesco Moser; sotto Stefano Mei con il Questore di Padova Luigi Savina




Condividi con
Seguici su: