Festa del Cross: i protagonisti di Gubbio 2018

08 Marzo 2018

Alla rassegna tricolore di corsa campestre, atteso Crippa nella gara maschile. In palio gli scudetti assoluti, ecco gli atleti annunciati anche in chiave giovanile. DIRETTA STREAMING su atletica.tv


 

Un’onda tricolore sui prati del Teatro Romano di Gubbio, che nel weekend accoglierà la Festa del Cross per il terzo anno consecutivo. Nella località in provincia di Perugia, sabato 10 e domenica 11 marzo, saranno al via 2300 atleti (1383 uomini e 917 donne): un numero record di partecipanti con un totale di 2457 atleti-gara, in base alle ultime cifre aggiornate. Due giornate all’insegna della corsa campestre, colorate dalle maglie di 297 società, che metteranno in palio i titoli in tutte le categorie. Si comincia sabato pomeriggio con le staffette assolute e master, seguite dalla cerimonia d’apertura dove sfileranno le 21 rappresentative regionali della rassegna nazionale cadetti: il testimonial sarà Yohanes Chiappinelli, che nei 3000 siepi agli Europei under 23 ha conquistato l’oro come sui 5000 metri Yeman Crippa, atteso al via sul percorso in cui nel 2016 si è aggiudicato il successo. Un evento che vedrà andare in scena, come sempre, una gara nella gara tra chi vuole inseguire le proprie ambizioni per un posto sul podio oppure è pronto a dare il suo contributo alla causa di squadra. Domenica mattina sarà infatti la volta delle competizioni che proclameranno 21 campioni italiani: 10 individuali, 8 per società, 3 nel Trofeo cadetti. Ecco i protagonisti delle gare maschili (domani la presentazione delle sfide femminili).

UOMINI

SENIORES E PROMESSE (10 km, 368 iscritti) - Tra gli iscritti spicca il nome di Yeman Crippa (Fiamme Oro): il 21enne trentino a Gubbio ha vinto il titolo assoluto nel 2016, mentre nella scorsa stagione è salito per la decima volta su un podio internazionale con il bronzo under 23 agli Europei di cross, oltre a laurearsi campione continentale di categoria nei 5000 metri su pista. Quest’anno è stato il primo degli italiani al Campaccio (sesto) e alla Cinque Mulini (quinto). Sarà in gara anche per il successo tra le promesse come il ventenne toscano Yohanes Chiappinelli (Carabinieri), oro europeo under 23 dei 3000 siepi. In lotta per il podio quindi il livornese Lorenzo Dini (Fiamme Gialle), miglior azzurro nella gara senior all’ultima rassegna continentale di campestre, e l’altro finanziere Ahmed El Mazoury. L’Aeronautica si affida al lombardo Michele Fontana e al siciliano Giuseppe Gerratana, che hanno fatto parte della Nazionale all’Eurocross, insieme al maratoneta piemontese Francesco Bona. Nella classifica per club proverà ad inserirsi l’Atletica Casone Noceto, terza nella scorsa edizione, che schiera Yassine Rachik e Paolo Zanatta. Al via quindi alcuni specialisti della corsa in montagna, da Bernard Dematteis (Corrintime) all’oro mondiale lunghe distanze Francesco Puppi (Atl. Valle Brembana), senza dimenticare il campione italiano di maratona Ahmed Nasef (Atl. Desio). Per i Societari nuovamente in gara il keniano Joash Koech (Atl. Potenza Picena), primo al traguardo un anno fa, mentre il club scudettato dell’Esercito stavolta è assente.

La sfida promesse vedrà in azione anche Simone Colombini e Alessandro Giacobazzi, ambedue in gara per La Fratellanza 1874 Modena, il vicecampione europeo under 20 dei 10.000 metri Sergiy Polikarpenko (Cus Torino) e l’ex tricolore junior Nfamara Njie (Atl. Casone Noceto).

JUNIORES (8 km, 245 iscritti) - Il campione allievi Luca Alfieri (Pbm Bovisio Masciago) si presenta tra i favoriti anche nella fascia di età superiore, ma dovrà guardarsi da diversi azzurrini: Pietro Arese (Safatletica Piemonte), secondo nel mese di gennaio al cross spagnolo di Elgoibar, il siepista Giovanni Gatto (Us Quercia Trentingrana) e l’ex tricolore under 18 Abdelhakim Elliasmine (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) con il compagno di squadra Giovanni Crotti, quest’anno due volte sul podio indoor. Poi il pugliese Pasquale Selvarolo (Barile Flower Terlizzi) e due atleti che nella scorsa stagione hanno vinto il titolo allievi su pista: Nicolò Barbieri (La Fratellanza 1874 Modena) nei 1500 e Ayoub Idam (Cosenza K42) sui 3000 metri.

ALLIEVI (5 km, 334 iscritti) - Da seguire con curiosità il rientro di Francesco Guerra (Rcf Roma Sud), che sui prati di Gubbio si era aggiudicato il tricolore cadetti nel 2016. A sfidarlo tra gli altri Andrea Sambruna (Atl. Cento Torri Pavia), campione dei 1000 indoor, e due atleti al primo anno di categoria come il trentino Massimiliano Berti (Valchiese), leader della gara under 16 nella passata stagione, e Lorenzo Cipriani (Nuova Atl. Astro), che ha conquistato il titolo cadetti dei 2000 metri.

CADETTI (3 km, 161 iscritti) - Si corre per 3 chilometri da quest’anno, anziché sui 2500 metri. Nella scorsa edizione si era già piazzato nelle prime posizioni il piemontese Teshale Zanchetta, terzo nel cross di Gubbio e quarto nella rassegna tricolore su pista di Cles nei 1200 siepi. Tra i migliori anche l’emiliano Mattia Marazzoli.

STAFFETTA - Difende il titolo la Trieste Atletica che potrebbe schierare Fabio Vicig, Pietro Spadaro, Jacopo De Marchi e Andrea Seppi. Di nuovo a caccia del podio anche l’Ana Atletica Feltre, campione due anni fa. Tra i master l’Old Stars Ostia ha iscritto ben cinque quartetti.

DIRETTA STREAMING E TV - La Festa del Cross di Gubbio sarà trasmessa in diretta video streaming su atletica.tv nelle due giornate di sabato 10 e domenica 11 marzo. Una sintesi tv andrà in onda su RaiSport martedì 13 marzo dalle ore 19.20 alle 20.45.

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- ISCRITTI/Entries


Condividi con
Seguici su: