Festa del Cross. titoli di società per Casone e Fratellanza

10 Marzo 2019

2 splendide giornate dedicate al cross a Venaria Reale, con belle gare da parte degli atletl della nostra regione.


 

Ancora una volta la nostra regione è stata protagonista della Festa del Cross, che quest'anno di si è disputata a Venaria Reale nello splendido scenario del Parco della Mandria, in 2 bellissime giornate quanto meno primaverili.

Sono stati vinti titoli nazionali individuali e di società, oltre ad altri piazzamenti sul podio. Vediamo nei dettagli come sono andate le gare di domenica 10 marzo, che assegnavano i titolo nazionali individuali llievi, juniores, promesse e assoluto e i titoli nazionali di società per allievi, juniores, assoluto e di combinata, mentre tratteremo a parte quelle dei cadetti anche come Campionato Italiano per Regioni che si sono disputate sempre oggi domenica 10 marzo in apertura delle gare e le staffette master e assolute che si erano svolte sabato 9 marzo.

Allieve

Titolo nazionale per Katja Pattis (Suedtirol Team Club), che vince con una decina di secondi di vantaggio sulla seconda classificata. La prima fra le emiliane è Emma Casati (Atl. Piacenza) che si piazza al 15° posto a 41 secondi dalla Pattis. Fra le atlete della nostra regione seguono le 2 della Fratellanza, Francesca Badiali al 19° posto e Giulia Cordazzo al 23°, ma sono parecchie altre che entrano fra le 50: 31° Myral Greco (Edera Forlì), 34° Maria Celeste Veroli (At. Lugo), 36° Elena Manini (Cus Parma), 40° Elena Fontanesi (Self Montanari Gruzza), 42° Carlotta Battioni (Cus Parma).

Nella classifica di società 1° posto per il Sport Club Merano; la Fratellanza 1874 Modena si piazza al 4° posto, a 4 punti dal 3°. 8° posto per il Cus Parma, 16° Atl. Lugo, 27° Atl. Piacenza, 28° Self Montanari Gruzza.

Allievi 

Vince Nicolò Bendini (Atletica San Biagio) che nell'ultimo giro fa il vuoto alle sue spalle. Il primo fra gli atleti della nostra regione è Federico Rondoni (Corradini Rubiera), già in evidenza nei cross regionali, che si piazza al 14° posto, a 53 secondi dal vincitore nei 5 km. Nei primi 50 si piazzano anche Jose Catelani (Rcm Casinalbo) 34° e Filippo Giandini (Atl.Piacenza) 37°.

Nella classifica di società vinta dalla Nuova Atletica Astro, le formazioni emiliane si piazzano al 12° posto con la Corradini Rubiera, 13° Rcm Casinalbo, 29° Atl. Imola Sacmi Avis, 33° Fratellanza 1874 Modena, 36° Atl. Piacenza, 39° Edera Forlì.

Junior f.

Nadia Battocletti (Fiamme Azzurre) è sicuramente la più forte e accelera nella seconda parte della gara il giusto per vincere senza affanni; ma bel 2° posto di Angela Mattevi (Atl. Valle di Cembra) a 9 secondi dalla Battocletti. La modenese Martina Cornia, pluricampionessa nazionale allieve e varie presenze in nazionale, si piazza al 4° posto, prima fra le nate nel 2001, a 51 secondi dalla vincitrice. 17° posto per Sara Nestola (Self Montanari Gruzza), pure 1° anno di categoria. Seguono le 2 atlete della Fratellanza, Bernadette Pulpito e Chiara Tognin, rispettivamente al 21° e 27° posto; 30° posto per Arianna Pini (Corradini Rubiera).

Nella classifica di società la Fratellanza 1874 Modena vince il titolo nazionale, a conferma di una tradizione che l'aveva vista in anni precedenti più volte vincitrice fra allieve e juniores e che anche lo scorso anno portà la formazione modenese al 2° posto nelle allieve e al 3° nelle juniores. Sono 2 i punti che separano la Fratellanza alla seconda società in classifica, Area Lbm Sport Team. Fra le squadre emiliane anche il 12° posto della Self Montanari Gruzza. La formazione della Fratellanza, oltre Cornia, Pulpito e Tognin, era completata da Serena Cerfogli e Chiara De Giovanni.

Junior m.

Con il successo a sorpresa maturato nell'ultima parte della gara per Ayoub Idam (Cosenza K42) dopo l'uscita di scena del battistrada Francesco Guerra (Rcm Roma Sud), c'è anche il buonissimo 4° posto per Davide Rossi (Fratellanza 1874 Modena) a 23 secondi dal vincitore. Per la nostra regione nei primi 50 abbiamo anche Adimasu Angino Asado (Virtus Emilsider Bologna) 36° e Anas Hali (Atl. Imola Sacmi Avis) 43°.

Campione italiano di società è l'Atl. Rodengo Saiano Mico. 8° posto per la Fratellanza 1874 Modena, vincitrice lo scorso anno. Seguono Atl. Imola Sacmi Avis al 22° posto, Endas Cesena al 24°, Self Montanari Gruzza al 33° e Modena Atletica al 37°.

Cross corto f.

Il cross corto è ritornato nel programma dei cross e sono stati assegnati i titoli nazionali individuali, senza essere parte integrante dei C.d.S. di cross.

La gara è stata vinta da Marta Zenoni (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter), al suo 2° successo in un campionato nazionale nel 2019, dopo una lunga sosta per infortunio. Essendo ancora della categoria promesse, la Zenoni ha vinto in realtà anche un altro titolo, quello di categoria oltre a quello assoluto. La prima fra le emiliane è stata Chiara Casolari (Fratellanza 1874 Modena), che si è piazzata al 6° posto, a 38 secondi dalla Zenoni. Fra le emiliane, nelle prime 30, seguono Giulia Pasini (Cus Parma) al 18° posto, Melania Tizzi (Endas Cesena) al 24°, Giada Fuligni (Modena Atletica) al 27°, Giorgia Bacchilega (Atl. Lugo) al 29° e Monica Venturelli (Rcm Casinalbo) al 30°.

Cross corto m.

Più combattuta la gara di cross corto maschile, che è stata vinta da Osama Zoghlami (Aeronautica) con 3 secondi di vantaggio su Mattia Padovani (Atl. Lecco Colombo Costruzioni). 2 emiliani nei primi 30: il campione regionale di cross corto 2019 Marco Casini (Delta Sassuolo) 23° e Luis Matteo Ricciardi (Acquadela Bologna) al 28°. Pietro Arese (Saf Atletica Piemonte) è il vincitore del titolo italiano promesse, in cui Marco Casini si è piazzato all'8° posto, Francesco Grassi (Fratellanza 1874 Modena) al 13°, Luca Malpighi (Atl. Imola Sacmi Avis) al 18° e Davide Barbieri (Virtus Emilsider Bologna) al 19°.

Senior promesse f.

Sono protagoniste le atlete africane, ma dopo Elvanie Nimbona (Caivano Runners), la seconda al traguardo è l'italiana Francesca Tommasi (Esercito) che vince il titolo nazionale assoluto e quello promesse. Fra le atlete della nostra regione la prima è Maria Chiara Cascavilla (Fratellanza 1874 Modena) al 10° posto e al 4° fra le atlete italiane. Nella classifica complessiva seguono al 15° posto Michela Cesarò (Carabinieri), 8° fra le italiane e al 3° nella categoria promesse. Nelle prime 50 anche le 2 atlete della Corradini Rubiera, Ivana Iozzia al 33° posto e Valentina Facciani al 37°.

Nella classifica di società vince l'Esercito, con la Corradini Rubiera all'8° posto, Edera Forlì al 20°, Fratellanza 1874 Modena al 22°, Circolo Minerva al 30°, Acquadela Bologna al 34° e Atletica Impresa Po al 39°.

Senior promesse m.

Ai primi 3 posti 3 atleti del Kenya, con vincitore Paul Tiongik (Parco Alpi Apuane) e 3° per il tesserato della Dinamo Sport Joel Maina Mwangi. 4° posto per Yemaneberhan Crippa (Fiamme Oro), 1° fra gli italiani e campione italiano assoluto. Al 6° posto assoluto e 1° fra le promesse Yohanes Chiappinelli (Carabinieri). Poi dal 10° al 12° posto 3 atleti di Casone Noceto: Italo Quazzola, Ahmed El Mazoury e Yassine Rachik. Debutta con la maglia dei Carabinieri Sergiy Volodymyrovyk Polikarpenko, 14° assoluto e 2° fra le promesse. Seguono poi nei primi 50 altri atleti di Casone Noceto: Nfamara Njie 18° e 3° fra le promesse, Ahmed Ouhda 23° e 4° fra le promesse, Paolo Zanatta 27°, Vincenzo Agnello 28°, Ishmael Chelamga Kalale 33°, Pasquale Selvarolo 38° e 9° fra le promesse, Francesco Carrera 45°. In mezzo a loro anche Yassine El Fathaoui (Circolo Minerva) 34° e Alberto Della Pasqua (Dinamo Sport) 48°.

Nella classifica di società titolo italiano per Atl. Casone Noceto, che precede Atl. Valle Brembana e Esercito. 5° posto per Dinamo Sport, 19° Atl. Castenaso Celtic Druid, 32° Ballotta Camp, 33° Cus Parma, 40° Mds Panariagroup, 47° Edera Forlì e 57° Fratellanza 1874 Modena.

Combinata donne

Solo 4 formazioni sono classificate nelle 3 categorie. Fra queste oltre alla Atl. Trieste, vincitrice del titolo italiano, 3° posto per la Fratellanza 1874 Modena.

Combinata uomini

Vince Bracco Atletica e 3° posto per la Fratellanza 1874 Modena.

Risultati individuali

Classifiche di società

Giorgio Rizzoli


Atl. Casone Noceto campione nazionale di cross assoluto


Condividi con
Seguici su: