Fabriano: Veroli ok, Del Gatto ancora da record




 

Assegnati nel week-end a Fabriano i titoli regionali juniores e promesse, con gare aperte anche ad atleti di altre categorie. Bella sfida nei 400 ostacoli, vinti con il primato personale di 52”59 da John Mark Nalocca, carabiniere di Centobuchi cresciuto nella Collection Sambenedettese, mentre alle sue spalle Lorenzo Veroli realizza il minimo per gli Europei under 20 di Tallinn (Estonia, 21-24 luglio): lo specialista della Maxicar Civitanova, allenato da Giuseppe Pigliacampo, corre in 53”32 che vale il terzo tempo stagionale nelle liste italiane juniores. Per la convocazione in maglia azzurra, sarà decisiva la rassegna tricolore che si svolgerà nel prossimo fine settimana sulla pista di Bressanone, dove l’ostacolista di Montefano conquistò la finale mondiale under 18 due anni fa, piazzandosi quinto. Sempre nelle gare di Fabriano, di nuovo protagonista Lorenzo Del Gatto sulla pedana del getto del peso. L’allievo della Tecno Adriatletica Marche si impadronisce del primato regionale di categoria con l’attrezzo da 6 kg: infatti ottiene 16.65 all’ultimo turno, per migliorare un record che resisteva da 35 anni, stabilito da Sergio Botti con 16.54 (era il 15 maggio 1976 ad Ancona). Del Gatto nei giorni scorsi aveva incrementato anche il suo limite marchigiano con la palla di ferro da 5 kg, lanciando 18.61 martedì a San Benedetto del Tronto: un altro buon risultato per il campione italiano indoor, seguito dal tecnico Alfio Petrelli, in vista dei Mondiali under 18 di Lilla, in Francia (la sua prova è in calendario il 7 luglio).

Ma non finiscono qui le prestazioni di rilievo nella manifestazione fabrianese. Sui 400 metri, si impone la promessa Chiara Natali (Sport Atl. Fermo) in 55”32; doppio sprint vincente della compagna di squadra Francesca Ramini, 12”20 (+0.1) sui 100 metri e 25”30 (+1.0) nei 200, mentre arriva il primato personale nel lancio del disco per la junior Michela Colli (Tecno Adriatletica Marche) con 39.52. Al maschile, in evidenza il velocista under 20 Lorenzo Angelini (Atl. Avis Macerata), che eguaglia il personal best sui 100 metri con 10”83 (vento +0.1), a pochi giorni di distanza dal minimo europeo nei 200, e si mette in luce anche il triplista Andrea Giuliodoro, under 23 dell’Atletica Castelfidardo Criminesi, autore di un miglior salto a 14.42 (+1.2). Impegnati pure atleti da fuori regione, come la primatista italiana assoluta dei 400 ostacoli, l’umbra Benedetta Ceccarelli (Carabinieri) prima sul traguardo in 58”52, poi l’astista Alessandra Lazzari (Cus Perugia), 3.95, e infine la junior toscana Anna Visibelli (Atl. Firenze Marathon) nel lungo con 5.98 (+1.0).

 

RISULTATI
Campionati regionali juniores e promesse (Fabriano, 11-12 giugno)

Promesse maschili. 100 (+0.1): Julius Kyambadde (Atl. Maxicar Civitanova) 10”82; 200 (+1.5): Davide Astuti (Atl. Recanati) 22”31; 400: Fabio Proietti Romoli (Tecno Adriatletica Marche) 50”79; 800 e 1500: Leonardo Zucchini (Atl. Maxicar Civitanova) 1’53”97 e 4’00”41; 5000: Kamen Mobili (Atl. Maxicar Civitanova) 15’27”26; asta: Leonardo Ottaviani (Atl. Avis Macerata) 4.00; lungo e triplo: Andrea Giuliodoro (Atl. Castelfidardo Criminesi) 6.28 (0.0) e 14.42 (+1.2); peso e giavellotto: Roberto Di Ruscio (Tecno Adriatletica Marche) 10.27 e 40.00.

Juniores maschili. 100 (vento +0.1): Lorenzo Angelini (Atl. Avis Macerata) 10”83; 200 (+1.3) e 400: Marco Bastarelli (Sport Atl. Fermo) 22”57 e 49”89; 800 e 1500: Stefano Brillarelli (Atl. Maxicar Civitanova) 2’01”19 e 4’09”87; 5000: Luca Giuliani (Atl. Avis Macerata) 17’39”68; 110hs (+1.4): Enrico Squadroni (Tecno Adriatletica Marche) 16”11; 400hs: Lorenzo Veroli (Atl. Maxicar Civitanova) 53”32; lungo: Nicolò Tamberi (Sef Stamura Ancona) 6.94 (-0.2); triplo: Marco Montagna (Cus Urbino) 12.83 (+0.4); peso: Leonardo Malatini (Tecno Adriatletica Marche) 11.69; disco: Stefano Bastarelli (Sport Atl. Fermo) 31.84; giavellotto: Francesco Donnini (Atl. Recanati) 43.94; marcia 10km: Matteo Natalucci (Tecno Adriatletica Marche) 55’02”78; 4x100: Sport Atl. Fermo (Andrea Sabatini, Marco Bastarelli, Paolo Totò, Alessandro Capancioni) 44”27.

Promesse femminili. 100 (+0.1): Ilaria Giretti (Sport Atl. Fermo) 12”49; 200 (+1.0): Valentina Procaccini (Atl. Montecassiano) 25”41; 400: Chiara Natali (Sport Atl. Fermo) 55”32; 800: Roberta Zucchini (Atl. Montecassiano) 2’19”37; 1500 e 5000: Giulia Lippera (Atl. Montecassiano) 5’43”25 e 22’46”36; 400hs: Marta Natalucci (Tecno Adriatletica Marche) 1’09”59; lungo e triplo: Irene Piergentili (Sport Atl. Fermo) 5.11 (+2.2) e 11.17 (+0.5); peso e martello: Sara Pizi (Tecno Adriatletica Marche) 11.10 e 52.86; marcia 5km: Francesca Montalboddi (Sport Atl. Fermo) 27’33”14.

Juniores femminili. 100 (+0.1): Giulia Lattanzi (Sport Atl. Fermo) 13”13; 200 (+1.0): Dajana Flamini (Sport Atl. Fermo) 28”08; 400 e 800: Lucia Paternesi Meloni (Atl. Elpidiense Avis Aido) 1’00”78 e 2’18”29; alto: Chiara Martinelli (Atl. Montecassiano) 1.50; asta: Barbara Donzelli (Sport Atl. Fermo) 3.30; lungo e triplo: Linda Gaetani (Sport Dlf Ancona) 4.58 (+1.5) e 10.50 (-0.2); peso e giavellotto: Ornella Kelly Nya Yanga (Atl. Avis Macerata) 10.30 e 34.21; disco: Michela Colli (Tecno Adriatletica Marche) 39.52; marcia 5km: Benedetta Gattari (Atl. Avis Macerata) 25’40”00.


Nell'immagine, lo junior Lorenzo Veroli (foto di Luca Leopardi); a fondo pagina, il servizio video e la rubrica "Starting block", a cura di Mario Giannini



Condividi con
Seguici su: