Trost cerca conferme in Lussemburgo

16 Agosto 2019

Dopo il terzo posto con 1,94 agli Europei a squadre, torna in pedana l’azzurra del salto in alto al meeting di Schifflange, domenica 18 agosto


 

Di nuovo in gara Alessia Trost. L’azzurra è attesa a un altro test agonistico, domenica 18 agosto al meeting di Schifflange, in Lussemburgo. Sette giorni dopo il terzo posto agli Europei a squadre di Bydgoszcz, la portacolori delle Fiamme Gialle va in caccia di ulteriori risposte sulla pedana del salto in alto, per continuare il suo percorso di avvicinamento ai prossimi Mondiali di Doha (27 settembre-6 ottobre). Nella manifestazione continentale, in Polonia, è tornata a superare la quota di 1,94 realizzando così il primato stagionale all’aperto che pareggia quello indoor, con cui aveva già timbrato lo standard di iscrizione per la rassegna iridata. La 26enne friulana sarà impegnata dalle ore 16.30 in una sfida che vedrà in azione anche Erika Furlani: seconda agli Assoluti di Bressanone, proprio alle spalle della Trost, la 23enne delle Fiamme Oro a Rieti ha saltato 1,86 all’inizio di giugno.

Nella cittadina lussemburghese, annunciata alla partenza (ore 17.00) sugli 800 metri Joyce Mattagliano (Esercito), che si è migliorata un mese fa con 2:03.17 al meeting di Padova prima di salire sul terzo gradino del podio tricolore come Elisa Molinarolo (Aristide Coin Venezia 1949), al via nel salto con l’asta alle 15.30 nella stagione in cui si è portata a 4,41. In chiusura di riunione, alle ore 19.15, toccherà quindi al mezzofondista Ossama Meslek (Atl. Vicentina) sui 1500 metri che l’hanno visto ottavo agli Europei under 23. Quest’anno con 3:39.80 a Copenhagen è sceso per la seconda volta sotto i 3:40, sfiorando il personale di 3:39.31 stabilito nella passata stagione. [ISCRITTI/Entries]

IN BELGIO - Sabato 17 luglio in pista Pietro Riva sui 3000 metri. Il 22enne delle Fiamme Oro, campione europeo juniores dei 10.000 nel 2015, si metterà alla prova alle ore 19.00 nel Meeting voor Mon di Kessel-Lo, in Belgio, con l’obiettivo di esprimersi nei dintorni del personal best ottenuto con 8:00.06 nel 2018. Dopo i progressi su strada (1h02:19 alla mezza maratona di Valencia dello scorso ottobre) e un periodo di stop per infortunio, il giovane piemontese è rientrato di recente per cogliere il terzo posto nei 5000 agli Assoluti. [ISCRITTI/Entries]

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate