FIDAL MARCHE | LA PRIMA RIUNIONE DEL NUOVO CONSIGLIO




 

Prima riunione per il nuovo Consiglio Regionale della FIDAL Marche che ieri al Palaindoor di Ancona si è ufficialmente insediato sotto la guida del riconfermato Presidente Luigi Serresi. Assegnati gli incarichi  per il prossimo quadriennio olimpico. Vice-presidente vicario è stato nominato Pasquale Del Moro di Porto San Giorgio, vice presidente Luciano Banchetti di Castelfidardo, mentre faranno parte del Consiglio di Presidenza anche Alberto Andruskiewicz di Fermo e Alberto Gatto di Castelfidardo. Segretaria Cristina Marino.

 

Confermato all’unanimità come Fiduciario Tecnico Regionale il prof. Franco Lorenzetti, l’organigramma del Comitato è stato suddiviso in una serie di commissioni coordinate dai 10 consiglieri che lavoreranno d’intesa su specifici progetti. Di calendario, regolamenti e orari gare si occuperanno Alberto Andruskiewicz, Giorgio Gioacchini e Luciano Banchetti, mentre Pasquale Del Moro, Vincenzo Ferretti, Roberto Moscatelli e Renzo Capecchi faranno parte della commissione organizzazione gare. Promozione e scuola saranno affidate ad Alberto Gatto e Giorgio Gioacchini. Del settore Master Stadia e non stadia si occuperà Luciano Banchetti. Alberto Andruskiewicz seguirà anche i rapporti con il settore tecnico, mentre Luigi De Santis e Renzo Capecchi saranno rispettivamente i referenti per il GGG e i Comitati Provinciali e Società. Statistica e risultati gare per Doriana Brunetti. Comunicazione e marketing faranno capo a Pasquale Del Moro e Alessio Giovannini, mentre Renzo Capecchi e Roberto Moscatelli  faranno parte della commissione impianti. Le onorificenze e la Festa dell’Atletica Regionale saranno seguite da Vincenzo Ferretti, a cui sarà affidato anche uno specifico progetto dedicato a marcia e corsa. Revisore dei conti, Mauro Granarelli, giudice unico Carlo Scorzoso e responsabile della struttura Sanitaria il dott. Marzio Merli.

 

Sono stati, inoltre, individuati dal Consiglio, in un'ottica di collaborazione, una serie di nominativi attinti dai candidati non eletti a cui verrà proposto di entrare a far parte delle varie commissioni federali.



Condividi con
Seguici su: