Finlandia per Dallavalle e Mattuzzi

13 Luglio 2020

Al meeting di Lahti, mercoledì 15 luglio, esordio stagionale outdoor nel triplo del ventenne saltatore. Torna in gara la mezzofondista sui 3000 siepi

 

Trasferta per due azzurri in Finlandia. Mercoledì 15 luglio, al meeting di Lahti, saranno al via Andrea Dallavalle (Fiamme Gialle) nel salto triplo e la compagna di club Isabel Mattuzzi sui 3000 siepi. Il ventenne piacentino inizia così il suo 2020 all’aperto, dopo i buoni riscontri della stagione in sala che l’ha visto atterrare a 16,61. Soltanto due volte ha fatto meglio all’aperto e in entrambe le occasioni balzando su un podio continentale di categoria: 16,87 per l’argento U20 di Grosseto nel 2017, poi il 16,95 del bronzo U23 nel 2019 quando riuscì a conquistare anche il pass per i Mondiali di Doha. Un anno e un giorno dopo quella medaglia nella svedese Gavle, ecco un’altra gara nel Nord Europa.

“Sarà utile per riprendere l’abitudine al confronto in campo internazionale - racconta Andrea Dallavalle - e il ritmo della competizione. Ma soprattutto per mettere in pratica quello che ho provato in allenamento. Con il mio tecnico Ennio Buttò ho deciso di concentrarmi sui particolari, se si considera che non ci sono grandi eventi a breve termine. Allora è il momento giusto per curare l’azione delle braccia, sulla quale abbiamo sempre lavorato ma adesso c’è più tempo a disposizione, mentre già quest’inverno avevo un approccio diverso alla prima fase del salto, l’hop. Durante il lockdown in pratica non ho mai smesso di allenarmi e mi ritengo fortunato, tra lavori di forza con i pesi in garage e balzi in giardino. Poi sono tornato al campo, ricominciando con calma, e da un mese ho ripreso a saltare. Non sono ovviamente al 100 per cento, anche perché l’obiettivo della stagione a questo punto sono gli Assoluti di Padova a fine agosto e manca ancora un mese e mezzo”. Nel meeting finlandese è atteso un uomo da +17 metri, l’atleta di casa Simo Lipsanen, vicecampione europeo under 23 nel 2017 con 17,14. Si va in pedana alle 19.45 ora locale (18.45 in Italia).

Prima uscita dell’anno per la trentina Isabel Mattuzzi, che non scende in gara su pista dall’inizio di settembre e quindi dalla fine della scorsa stagione in cui si è migliorata sulle distanze piane (5000 e 10.000) mentre il record personale nei 3000 siepi è il notevole 9:34:02 che le ha dato la finale europea di Berlino 2018 diventando la seconda azzurra di sempre. Sarà anche il debutto con la maglia delle Fiamme Gialle dopo l’arruolamento: “È una gara di rientro - commenta la 25enne mezzofondista - per riassaggiare dopo molto tempo il clima agonistico. Nell’ultimo periodo ho lavorato piuttosto bene, di recente a Predazzo e prima a Castelporziano, sotto la guida del mio nuovo coach Vittorio Di Saverio. Non ho svolto tanti allenamenti sulle barriere e quindi probabilmente non riuscirò a essere fluida come vorrei. Mi manca un po’ non aver gareggiato finora, ma è importante tornare a farlo e nella mia specialità”. Nella gara che scatterà alle ore 18.45 in Finlandia (17.45 ora italiana) era iscritta anche Laura Dalla Montà (Assindustria Sport Padova), costretta però alla rinuncia a causa di un infortunio.

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- ISCRITTI/Entries

Isabel Mattuzzi (foto archivio Colombo/FIDAL)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate