Europei indoor, Pedetti marcia sull'oro

01 Aprile 2016

Ad Ancona l'atleta della Libertas Arcs Cus Perugia trionfa nella W40. Splendido bronzo di Tifi nel lungo, Boranga terzo nell'alto M70 


 

Secondo titolo europeo per l'atletica master umbra. A far risuonare nel palazzetto di Ancona le note dell'inno d'Italia, dopo Giacomo Befani, è stata Valeria Pedetti, vincitrice dei 3000 metri di marcia. L'atleta della Libertas Arcs Cus Perugia si è imposta al termine di un appassionante duello con la tedesca Brit Schroeter (14'23"33 contro 14'24"41). Un bronzo è invece arrivato grazie ad Alberto Tifi (Athlon Bastia) che ha saltato 6.26 nel lungo M45 finendo alle spalle del romeno Bogdan Tudor (6.62) e del campione paralimpico azzurro (argento ad Atene nella categoria amputati) Roberto La Barbera (6.38). La quinta medaglia umbra (nei giorni scorsi era arrivata anche quella di Adriano Montini) se l'è messa al collo Lamberto Boranga, terzo nel salto in alto M70 con la misura di 1.38 nella gara vinta dal finlandese Pertti Ahomaki con 1.47.

Non solo medaglie, però. Nell'asta M60 Claudio Lazzari (Athlon Bastia) è giunto settimo con 2.80 Nei 200 W40 quattordicesima piazza per Eliana Marcela Zuniga (29"49). Doppio impegno per Ulrike Zum Tobel (compafgna di squadra di Zuniga all'Athlon Bastia) diciannovesima nei 60 metri W55 col personale di 9"99 e 23esima nel 200 con 35"64. Ancora Athlon Bastia nella velocità maschile con Marco Bianchi 18esimo nei 60 M45 (7"78 in semifinale dopo il 7"76 in batteria) e 20esimo nei 200 (25"55). 

Tornando alla marcia Gabriele Ravacchioli ha chiuso in 14'37"49 i 3 km chiudendo al nono posto. 



Condividi con
Seguici su: