Europei, Martinetti bronzo a squadre

13 Dicembre 2015

Ad Hyeres la perugina è giunta 23esima, terza italiana, nella gara under 23 contribuendo in modo pesante al terzo posto nella classifica per team


 

di Leonardo Bordoni 

Obiettivo centrato. Nove anni dopo Giulia Francario, allenata come lei dal professor Luigi Esposito, Costanza Martinetti è salita con la nazionale italiana sul terzo gradino del podio dei campionati europei di cross disputati a Hyeres (Francia).

E come allora con la Francario, determinante è stato il contributo dell’atleta perugina protagonista di una prva davvero convincente con la consueta progressione che l’ha portata a chiudere al 23esimo posto finale, terza fra le atlete italiane in gara.

Nella gara vinta dalla belga Louise Carton (atleta da 15’23” sui 5000) davanti all’olandese Jip Vastenburg (15’27” sui 5000) e alla titolatissima Amelia Terzic, la migliore delle azzurre è stata l’attesa Federica Del Buono, settima al traguardo a 26” dalla vincitrice (20’12” contro 19’46”) protagonista di una gara di vertice.

La ventenne Martinetti, al primo dei tre anni nella categoria, ha condotto una gara tutta in rimonta che l’ha portata a chiudere in 20’43”, non distante da Christine Santi, seconda azzurra al traguardo, giunta 18esima.

Quarantaduesima al passaggio al primo giro (1095 metri), la Martinetti è risalita al ventiseiesimo posto al secondo giro (2645 metri quando aveva un distacco di 8” dalla testa), quindi è scalato due posizioni ai 4195 metri (a 21” dalle leader) per poi raggiungere la ventunesima piazza provvisoria ai 5745 metri. Nella volata finale di circa 200 metri ha perso due posti ma grazie anche a lei le azzurre, con 82 punti totali (il quarto punteggio sonko i 34 punti di Francesca Bertoni che ha preceduto di un soffio Isabella Papa e di quattro Silvia Oggioni) l’Italia è salita sul terzo gradino del podio alle spalle dell’inarrivabile Gran Bretagna (41 punti) e non troppo distante dalla Spagna (71). 

Dopo lo sfortunato debutto (caduta in avvio e gara tutta in salita) dell’anno passato, in cui Costanza Martinetti aveva difeso i colori azzurri agli europei di cross nella categoria Junior, l’atleta della Libertas Arcs Cus Perugia si è rifatta con gli interessi mettendosi al collo una medaglia che premia lei ma anche tutto il movimento regionale.

Al termine della manifestazione il presidente nazionale della Fidal Alfio Giomi ha ricevuto la bandiera degli Eurocross che il prossimo anno si disputeranno l’11 dicembre in Sardegna, a Chia. E chissà che la Martinetti non possa essere ancor più protagonista.

File allegati:
- La classifica Under 23 femminile
- L'intervista alle azzurre


Condividi con
Seguici su: