EuroU23 per il salto di qualità

09 Luglio 2013

Il DT Massimo Magnani carica la squadra azzurra per l'imminente rassegna continentale a Tampere

 

di Alessio Giovannini

Si completano oggi a Tampere gli arrivi della squadra azzurra per gli Europei under 23. Domani pomeriggio, mercoledì 10 luglio, la rassegna continentale prenderà il via sulle strade della città finlandese con le due 20km di marcia dove saranno schierati 6 atleti (3 uomini e 3 donne) tra i quali il bronzo dell'edizione 2011, Antonella Palmisano. Poi dall'11 al 14 luglio si svilupperà il programma delle gare in pista dove sarà impegnato il resto del contingente azzurro. Il Direttore Tecnico Organizzativo delle squadre Nazionali, Massimo Magnani parla chiaro: "Questa è una manifestazione dalla quale devono emergere il fatto e la reale consapevolezza di chi può diventare un atleta vero. Va vista come la tappa di costruzione di un futuro, nell'ottica di quel cambio di mentalità fondamentale per vivere l'atletica da professionista. Dai nostri ci aspettiamo prove di personalità e, soprattutto, che escano dal campo senza rimpianti".

Si parte con la marcia."La Palmisano si troverà di fronte la solita temibile concorrenza delle russe. A due anni di distanza da Ostrava, torna in gara cresciuta e con una nuova maturità per  lottare di nuovo per un piazzamento importante".    

Trost, ma non solo. "Alessia ha preparato bene questo appuntamento. Ci troviamo in un contesto "under" nel quale lei si sente particolarmente a suo agio, ma è logico che per un'atleta del suo valore questo Europeo non possa che essere un'anticamera soprattutto in ottica dei Mondiali di Mosca. Sul fronte dei salti in estensione, invece, il nome è quello di un'altra ex junior, Dariya Derkach. Una ragazza che ha atteso a lungo di poter indossare la maglia azzurra, ben onorata al suo esordio all'Europeo per Nazioni di Gateshead. Con 6,67 nel lungo e 13,92 ne triplo è nelle prime posizioni delle liste continentali di categoria, ma a Tampere potrebbe aggiungere altri centimetri. Nella velocità aspettiamo Gloria Hooper. Ha avuto una primavera un po' complicata da qualche acciacco che dopo i Tricolore Promesse di Rieti si è rifatto sentire, ma ora speriamo di rivederla nella migliore condizione. Magari sotto i 23 secondi nei 200, crono che ha già corso l'anno scorso (22.95 ndr) e che l'ha proiettata ai Giochi Olimpici di Londra".

Al maschile, chi sono le nostre punte? "Purtroppo l'infortunio di Obou ci ha privato di una delle nostre frecce all'arco della velocità. Confidiamo comunque in Basciani, miglioratosi a 10.32, anche per la 4x100 dove abbiamo un bel gruppo. Lo stesso vale per la 4x400 dalla quale attendiamo una buona prova di insieme. Nei salti Gianmarco Tamberi nell'alto e Claudio Stecchi nell'asta possono dire la loro. Tamberi è un grande agonista che in pedana sa sempre esaltarsi. Ha recuperato l'infortunio alla caviglia di fine aprile e anche la gara non positiva dei Giochi del Mediterraneo è servita a dargli una bella scossa. Stecchi che nel 2011 è arrivato quarto ha archiviato un inverno tribolato con il bel 5,60 appena saltato a Rieti. Si troverà, però, a fare i conti con quella che, almeno sulla carta, si presenta come una delle gare apparentemente più equilibrate della rassegna. Nota a margine per il mezzofondo con i tre ottocentisti El Kabbouri, Lahbi, Moretti che a Ponzano Veneto sono stati autori di una buona prova corale. Qui dovranno dimostrare di saper correre contro il tempo e contro gli avversari".  

STREAMING: Sarà possibile seguire tutta la manifestazione in diretta streaming attraverso il seguente LINK

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia - hashtag ufficiale: #Tampere2013  Facebook: www.facebook.com/fidal.it

Gli azzurri in gara
1^ giornata - mercoledì 10 luglio 2013
(orario italiano)

ore 15:15 20km marcia donne Federica Curiazzi, Antonella Palmisano, Elena Poli
ore 17:30 20km marcia uomini Giovanni Renò, Massimo Stano, Giacomo Viganò

File allegati:
- Le pagine EA sulla manifestazione
- LOC website
- ISCRITTI/Entries


Condividi con
Seguici su: