EuroTeam, Fassinotti: ''383 giorni di pazienza''

22 Giugno 2017

L'altista azzurro rientra alle competizioni dopo un lungo stop. Il 24 giugno a Lille sarà in pedana con la maglia della Nazionale, un'importante motivazione in più. 


 

di Alessio Giovannini

Un anno e 18 giorni, 54 settimane e 5 giorni, 383 giorni. Li ha contati uno ad uno Marco Fassinotti, ma l'attesa ora è quasi finita: sabato 24 giugno, ore 15:56, sarà in pedana nell'alto ai Campionati Europei a squadre di Lille (Francia). Un ritorno in maglia azzurra per lasciarsi alle spalle il lungo stop per infortunio e ritrovare quell'atleta, il secondo italiano di sempre, capace di volare a quota 2,35 nel meeting indoor di Banska Bystrica a febbraio del 2016. "Eh già - racconta il 28enne torinese dell'Aeronautica - per me è come se il tempo si fosse un po' fermato a quel 6 giugno dell'anno scorso: 2,26 a Birmingham, la mia ultima gara prima di questa assenza forzata dalle competizioni".   

Come si affronta un periodo del genere?
"L'infortunio e il recupero sono stati una fase di grandissima crescita personale in cui non sono mancanti quei momenti bui in cui ti fai tante domande: riuscirò a guarire? Potrò tornare a saltare come prima? Guardare le Olimpiadi in tv, mentre c'erano atleti che con le mie stesse misure saltavano sul podio a Rio non è stato semplice. Sono stati 383 giorni di pazienza, ma oggi sento di esserne uscito più forte. Poter tornare subito in Nazionale mi dà una grande carica!"

Torino-Birmingham-Roma: hai la valigia sempre pronta?
"Questa ormai è una caratteristica della mia vita. Da settembre ad aprile mi sono praticamente spostato a Roma per la riabilitazione. Ho trovato una città e un ambiente che mi hanno accolto benissimo, quasi una seconda casa. Negli ultimi due mesi ho svolto tre stage a Birmingham dove mi segue il tecnico britannico Fuzz Caan".

Roma-Londra: per la prossima tratta, quella dei Mondiali in agosto, serve un biglietto da 2,30.
"Sì, la misura è quella. Ma in questo momento non voglio pensarci troppo e in pedana spero anche di riuscire a divertirmi. L'obiettivo è ritrovare in gara quelle sensazioni che in parte sono già riemerse in allenamento".

Fassinotti è alla terza partecipazione in carriera all'EuroTeam: nel 2014 fu quarto (2,19), mentre l'anno seguente finì al secondo posto con 2,28.

EUROTEAM: COME FUNZIONA? Nei salti in estensione e nei lanci, ogni concorrente avrà diritto a tre tentativi e poi i primi quattro della classifica effettueranno anche una quarta prova, con ordine di chiamata inverso rispetto alla graduatoria fino a quel punto, a beneficio della tv. Nei salti in elevazione, solo quattro errori nell’arco della gara saranno a disposizione di ogni atleta, a meno che non sia già il vincitore. Da questa edizione, in Super League e anche in First League, sono state introdotte le batterie di qualificazione per le gare di velocità e ostacoli (100m, 200m, 400m, 110/100hs, 400hs) che si disputeranno nella prima giornata, quella di venerdì. La classifica a squadre sarà composta dalla somma di tutti i punteggi ottenuti, sia in campo maschile che femminile. In caso di parità, conta il maggior numero di vittorie.

I PRECEDENTI
2009 Leiria (POR): 1. Germania, 2. Russia, 3. Gran Bretagna, 6. Italia
2010 Bergen (NOR): 1. Russia, 2. Gran Bretagna, 3. Germania, 6. Italia
2011 Stoccolma (SWE): 1. Russia, 2. Germania, 3. Ucraina, 8. Italia
2013 Gateshead (GBR): 1. Germania, 2. Gran Bretagna, 3. Russia, 7. Italia
2014 Braunschweig (GER): 1. Germania, 2. Russia, 3. Polonia, 7. Italia
2015 Cheboksary (RUS): 1. Russia, 2. Germania, 3. Francia, 6. Italia

LE SCHEDE DELLA SQUADRA ITALIANA (PDF)

Campionati Europei a squadre
Super League 2017 - Lille (Francia)
23-25 giugno
LA PROGRAMMAZIONE TV
venerdì 23 giugno
diretta RaiSport ore 17.30-20.25
Eurosport 1 ore 17.45-20.15

sabato 24 giugno
diretta RaiSport ore 13.55-18.15
Eurosport 1 ore 13.45-18.15

domenica 25 giugno
diretta RaiSport ore 13.45-17.30
Eurosport 1 ore 13.00-17.25

LA SQUADRA ITALIANA/Italian Team - ISCRITTI/Entries - ORARIO/Timetable - Le pagine EA sulla manifestazione

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: