Eseosa Desalu campione italiano dei 60 hs indoor allievi




 

Si susseguono le gare ad Ancona dei Campionati Italiani Indoor Allievi Juniores Promesse. Il primo titolo di un atleta di società della Emilia Romagna arriva da Eseosa (Fausto) Desalu, allievo di nazionalità nigeriana della Atl. Interflumina E’ Più Pomì, società di Casalmaggiore (provincia di Cremona) che è però tesserata da alcuni anni in Emilia Romagna e che ha già portato alla nostra regione diversi titoli nazionali con Alessandra Feudatari e Luca Falchetti e altri piazzamenti di rilievo con Alessandra Arienti e Karima Naoui.

Il giovane della Interflumina (che pur non essendo ancora italiano è comunque nato in Italia, a Casalmaggiore e che sta per compiere 17 anni, essendo nato il 19 febbraio 1994) ha vinto i 60 hs, gara nella quale era tra i favoriti, ma non il più accreditato alla vittoria, almeno in base ai tempi stagionali 2001. Dopo avere realizzato il miglior tempo in batteria con 8.10, migliorando di 4/100 il primato personale, nella prima semifinale scendeva a 8.01, mentre il suo antagonista principale, Lorenzo Perini (Osa Saronno), accreditato di un personale di 8.02, era squalificato per falsa partenza nella terza semifinale; il tempo di 8.01, oltre al primato personale è anche il miglior tempo di un’atleta della nostra regione, 1/100 meglio di quanto realizzò Nicola Lucchi Casadei nel 2007.

Senza Perini, per Desalu la finale era quasi una formalità, ma il tempo risultava eccezionale: 7.86, nuovo primato personale e regionale e una prestazione che sarebbe la migliore prestazione italiana (precedente 7.91 di Ivan Mach di Palmstein, ottenuta a Modena l’8 marzo 2009), ma che purtroppo verrà segnalata solo “a margine” in quanto realizzata da un atleta straniero, pur eleggibile per i Campionati Italiani.

Alle spalle di Desalu, vince la medaglia d’argento un altro atleta della nostra regione: Alessandro Faragona (Riccione Sessantadue), campione italiano cadetti 2010 nei 100 hs, ottiene un grande 8.15, prestazione che sfiora le prime 10 allievi all time in Italia e che migliora il tempo di 8.22 che fece a Modena il 22 gennaio. Faragona aveva corso oggi in precedenza in 8.34 in batteria e in 8.25 in semifinale. Grande doppietta dunque per l’Emilia Romagna !

 

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su: