Eleonora Gardelli campionessa italiana assoluta di maratona

11 Novembre 2018

La romagnola Gardelli vince il titolo italiano assoluto di maratona a Ravenna, con un podio femminile tutto emiliano-romagnolo.


 

La "Maratona di Ravenna Città d'Arte 2018" assegnava oggi i titoli nazionali assoluti di maratona.

I campioni italiani 2018 di maratona sono Alessio Terrasi (Gp Parco Alpi Apuane) ed Eleonora Gardelli (Corri Forrest).

Terrasi, che si è piazzato al 4° posto della maratona, dietro 3 atleti africani (1° Wilfred Kipkosgei Murgor in 2.12.36), ha impiegato il tempo di 2.19.14, migliorando di 35 secondi il personale che aveva ottenuto a Valencia nel 2017. La competizione per il titolo italiano aveva avuto in Francesco Bona (Aeronautica) il battistrada, che aveva condotto la gara anche con oltre 2 minuti di vantaggio, ma che ha ceduto vistosamente nel finale subendo la rimonta di Terrasi e chiudendo in 2.19.28. Al 3° posto del Campionato Italiano di maratona Luca Parisi (Acsi Campidoglio Palatino) in 2.22.51.

Nella classifica maschile ben piazzati altri atleti della nostra regione: Tommaso Manfredini (Mds Panariagrouo) è 11° assoluto (7° come Campionato Italiano) in 2.31.29, mentre Elia Generali (Atl. Castenaso Celtic Druid) è 12° assoluto (8° fra gli italiani). Seguono poi nei primi 20 assoluti David Colgan (Pod. Ozzanese) 15° in 2.35.56, Giacomo Pensalfini (Atl. 75 Cattolica) 17° in 2.38.11, Alessandro Benericetti (Asd Tosco Romagnola) 19° in 2.40.55.

La gara femminile ha visto il successo di un'atleta della nostra regione: Eleonora Gardelli è la nuova campionessa italiana di maratona, un successo inaspettato che si inserisce in un albo d'oro prestigioso che ha avuto tra le campionesse italiane di maratona le più forti runners italiane, a partire dal 1980, 1° anno in cui fu assegnato anche il titolo nazionale femminile di maratona.

Eleonora Gardelli è tesserata per la Corri Forrest, una società della provincia di Forlì, nata nel 2010 come gruppo podistico e iscritta alla Fidal dal 2017 e che conta nel 2018 81 atleti tesserati. La Gardelli, 32 anni e con un numero limitato di gare "registrate" Fidal è l'atleta di maggior spicco di questa società: nel 2018 aveva già disputato 2 maratone: il 25 febbraio a Salsomaggiore in 3.11.26 e il 29 aprile a Rimini in 3.08.52. Sulle distanze più brevi risultano personali 2018 di 10.59.41 nei 3000, 19.04.72 nei 5000, 40.20.62 nei 10000 e 40.41 nei 10 km su strada.

Nella gara di oggi la Gardelli si è piazzata al 4° posto assoluto in 2.59.19, preceduta da 3 atlete straniere (1° posto per l'etiope Aberu Ayana Mulisa in 2.36.32). Regolarissima la sua prova, con un passaggio alla mezza in 1.29.55 e quindi con una seconda parte leggermente più veloce in 1.29.24.

Per buona parte della gara valida per il titolo italiano, la prima posizione era di un'altra atleta della nostra regione, Elisa Zannoni (Atl. 85 Faenza) passata alla mezza maratona in 1.27.22 e quindi con oltre 2'30" di vantaggio sulla Gardelli. A pochi km dal traguardo la Gardelli prende poi la prima posizione, lasciando la conterranea romagnola distanziata al traguardo di 48 secondi. La Zannoni lo scorso anno scese sotto le 3 ore alla Verona Marathon (pure valida per il titolo nazionale assoluto 2017) con 2.59.20, che oggi ha avvicinato chiudendo in 3.00.07. Specialista anche di ultramaratone, la Zannoni ha corso la 100 km Firenze Faenza in 8.43.14, piazzandosi al 5° posto nel 2018.

Al 3° posto del Campionato Italiano Assoluto di Maratona femminile un'altra atleta della Emilia Romagna, per completare un podio tutto della nostra regione: Linda Pojani (Atl. Reggio) con 3.04.35. Il suo personale è 3.00.35 alla Verona Marathon 2017. Nella gara di oggi era passata alla mezza maratona in 1.29.25, davanti quindi anche alla Gardelli.

Nelle prime 10 donne anche Bruna Santelia (Lolliauto), al 10° posto assoluto in 3.13.21, settima fra le italiane. Poi al 12° posto Barbara Piancastelli (Asd Tosco Romagnola) in 3.17.28.

Risultati

Giorgio Rizzoli




Condividi con
Seguici su: